Comunicati stampa

La realtà della strada ricreata in laboratorio presso il Volvo Cars’ Crash Safety Laboratory

 

 

  • Elevata capacità di sperimentazione
  • Binario mobile per i crash-test
  • Test “auto contro auto” in tutte le possibili angolazioni

I test di laboratorio sono la parte più importante dell’attività del Volvo Cars Safety Centre. I due binari a catapulta, che servono a lanciare le auto una contro l’altra, sono lunghi rispettivamente 154 e 108 metri e sono dislocati in una sala a cattedrale con il soffitto di ben 14 metri e mezzo di altezza.
  La possibilità di angolare nel modo voluto i due binari (uno dei due, infatti, è mobile) rende unici al mondo i crash-test eseguiti nel Volvo Cars Safety Centre.
  Il binario mobile può essere angolato fino a 90 gradi rispetto all’altro, per ottenere un’ampia gamma di impatti, da quello frontale a quello laterale ad angolo retto.
  “In questo modo riusciamo a riprodurre in laboratorio la realtà della strada” afferma Ingrid Skogsmo, direttrice del Volvo Cars Safety Centre.
  Un binario a catapulta pesa oltre 600 tonnellate e funziona con l’ausilio della tecnologia a cuscini d’aria. Si crea uno strato d’aria alto 0,1 mm, tra la superficie di scorrimento in cemento e i venti cuscini di gomma pieni d’aria, sui quali poggia il binario di lancio. Sei carrelli elevatori anch’essi a cuscini d’aria provvedono a spostare il binario.

 

Motore da 2450 cv
Le auto da testare vengono lanciate l’una contro l’altra con l’ausilio di due motori elettrici per binario, collegati da un cavo d’acciaio da 18 mm di diametro.
I motori sono dello stesso tipo usato per i montacarichi in miniera. I due più potenti sviluppano 1800 kW (2450 cv) ciascuno, in fase di accelerazione.
  Due strumenti laser rilevano la posizione delle auto con precisione millimetrica in ogni istante del test. Queste informazioni sono trasmesse ai motori elettrici che provvedono
a far urtare le auto esattamente nella posizione e alla velocità previste dai tecnici Volvo.
  Un paio di metri prima dell’impatto le auto vengono disimpegnate dalla catapulta
e continuano a corsa libera la loro traiettoria.

 

Barriera da 850 tonnellate
Per i crash-test contro barriera fissa si usa solo il binario fisso. La barriera, del peso di 850 tonnellate, viene messa in posizione con l’ausilio della stessa tecnologia a cuscino d’aria usata per il binario mobile (vedere comunicato stampa separato sulla barriera fissa).
  Il binario fisso si usa anche per i test di cappottamento, dove l’auto viene tirata anziché essere spinta e compie una serie di cappottamenti. In modo analogo, è anche possibile simulare l’urto contro una parete di roccia laterale o la caduta in un fosso, se l’auto viene tirata nella “direzione sbagliata” sul binario mobile.

 

3000 fotogrammi al secondo
La successione degli eventi viene ripresa dalla telecamera e lo studio del filmato costituisce un importante fattore di valutazione del crash-test. Il momento dell’urto viene ripreso da ogni angolazione tramite numerose telecamere ad alta velocità, capaci di riprendere fino a 3000 fotogrammi al secondo.
  Gli analisti Volvo possono poi confrontare le immagini con i dati ricevuti dai sensori posti nell’auto. Fra le altre cose, i filmati consentono di misurare la deformazione della carrozzeria.
  Le telecamere ad alta velocità sono trenta, tutte utilizzabili in contemporanea. Sono dislocate sopra, sotto e ai lati del punto d’impatto. Grazie a 32 riflettori da 8.000 W ciascuno, la scena viene illuminata come in pieno giorno.

 

Due fosse di ripresa
Per filmare gli effetti dell’urto anche da sotto, sono state realizzate due fosse di ripresa, coperte ciascuna da sette strati di vetro laminato, temprato in modo speciale. Le fosse ospitano sia le telecamere che i proiettori per l’illuminazione.
 Il nuovo laboratorio Volvo comprende anche strutture per l’adeguata preparazione delle auto da utilizzare nei crash-test, due ponti di osservazione e uffici.

 

50240/HÅ

Keywords:
Sicurezza
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.

For information on how Volvo Cars process your personal data in relation to Volvo Cars Global Newsroom click here.

La Newsroom di Volvo Cars utilizza i cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente all'interno di questo sito Web. I cookie del sito non registrano i dati personali. Per maggiori informazioni, si rimanda alla nostra Pagina dedicata alla Policy per l'utilizzo dei cookie.

Accetto