Comunicati stampa

Volvo Car Group e Northvolt collaboreranno nello sviluppo e nella produzione di batterie

Volvo Car Group intende avviare una joint venture con Northvolt, azienda svedese leader nel settore delle batterie, per sviluppare e produrre batterie più sostenibili, adatte ad alimentare la prossima generazione di auto esclusivamente elettriche a marchio Volvo e Polestar.

 

In una prima fase della joint venture al 50%, Volvo Car Group e Northvolt intendono realizzare un centro di ricerca e sviluppo in Svezia che entrerà in funzione nel 2022.

 

Il centro avrà la finalità di sfruttare le competenze e l'esperienza in materia di batterie di entrambe le società e di sviluppare celle di batterie di nuova generazione e tecnologie di integrazione nel veicolo all'avanguardia, studiate specificamente per essere impiegate nei modelli Volvo e Polestar.

 

La joint venture programmata prevede anche la creazione di una nuova gigafactory in Europa con una capacità potenziale fino a 50 gigawattora (GWh) all'anno, che dovrebbe avviare le attività produttive nel 2026.

 

In base ai piani, Volvo Car Group intende inoltre acquistare ogni anno, a partire dal 2024, 15 GWh di celle per batterie dall'attuale stabilimento Northvolt Ett di Skellefteå, in Svezia.

 

Parallelamente agli accordi di fornitura di batterie annunciati in precedenza, la partnership con Northvolt assicurerà il fabbisogno europeo di celle per batterie che è alla base degli ambiziosi piani di elettrificazione di Volvo Cars. Entro la metà di questo decennio, Volvo Cars punta infatti a vendere una quota di vetture solo elettriche pari al 50% del totale delle vendite, per arrivare entro il 2030 a commercializzare solo auto a trazione esclusivamente elettrica.

 

Oggi, la produzione di batterie per le auto completamente elettriche di Volvo Car Group è responsabile di gran parte delle emissioni di carbonio dell'intero ciclo di vita dell'auto. Collaborando con Northvolt, leader nella produzione di batterie sostenibili, e fabbricando le batterie vicino ai suoi impianti di produzione in Europa, Volvo Car Group potrà ridurre l'impronta ambientale attribuibile all'approvvigionamento e alla produzione delle batterie per le auto di futura produzione.

 

"Grazie alla collaborazione con Northvolt, ci assicureremo una fornitura di celle di batterie di alta qualità e più sostenibili per le nostre auto a trazione solo elettrica", ha commentato Håkan Samuelsson, CEO di Volvo Car Group. "Lavorare a stretto contatto con Northvolt ci permetterà anche di rafforzare le nostre capacità di sviluppo interne".

 

Si prevede che la nuova gigafactory, che sarà alimentata al 100% da energia pulita, darà lavoro a circa 3.000 persone. L'ubicazione del nuovo stabilimento non è ancora stata decisa. La prima auto con celle di batteria sviluppate dalla joint venture sarà la versione solo elettrica del modello più venduto di Volvo Cars, la XC60.

 

"Volvo Cars e Polestar sono leader di settore nella transizione verso l'elettrificazione e partner ideali nel percorso che ci attende. Il nostro obiettivo è infatti quello di sviluppare e produrre le celle per batterie più sostenibili al mondo", ha affermato Peter Carlsson, co-fondatore e CEO di Northvolt. "Siamo orgogliosi di avviare con loro una partnership esclusiva per la produzione di celle per batterie in Europa".

 

La partnership con Northvolt è fondamentale per la realizzazione dell'ambizioso obiettivo di Volvo Cars di diventare leader nel segmento delle auto elettriche di fascia alta e arrivare a vendere solo vetture puramente elettriche entro il 2030. Rappresenta inoltre un passo importante ai fini dell'espansione delle competenze di sviluppo interne di Volvo Car Group, unitamente alle partnership con veri e propri leader tecnologici.

 

La collaborazione dà poi un'ulteriore spinta alle ambizioni di crescita in Europa di Polestar e ne sottolinea l’impegno verso il progetto Polestar 0, che ha come obiettivo la realizzazione di un veicolo realmente neutro dal punto di vista climatico entro il 2030.

 

"Sviluppare internamente la prossima generazione della tecnologia delle celle per batterie, insieme a Northvolt, ci permetterà di progettare batterie specifiche per chi guida Volvo e Polestar", ha aggiunto Henrik Green, chief technology officer di Volvo Cars. “Grazie alle celle sviluppate internamente per le nostre vetture elettriche, possiamo concentrarci sull'offrire ai clienti di Volvo e Polestar ciò che desiderano, come l'autonomia di percorrenza e tempi di ricarica brevi."

 

"La collaborazione con Northvolt è un passo importante per la nostra rete industriale sul percorso verso l'elettrificazione totale entro il 2030", ha aggiunto Javier Varela, responsabile delle attività operative industriali e della qualità. "Le batterie sono uno dei componenti più importanti in un'auto a trazione solo elettrica e collaborando con Northvolt garantiamo una catena di approvvigionamento efficiente e vantaggiosa per le batterie di alta qualità e sostenibili in Europa".

 

Volvo Cars divulgherà maggiori dettagli sulla sua futura roadmap tecnologica in occasione del Volvo Cars Tech Moment, che si terrà il 30 giugno.

 

La partnership e la joint venture sono soggette a negoziati e accordi definitivi tra le parti, inclusa l'approvazione da parte del Consiglio di Amministrazione.

-------------------------------

 

Volvo Car Group nel 2020

Nell’esercizio finanziario 2020, Volvo Car Group ha registrato un utile operativo di 8,5 miliardi di corone svedesi (14,3 miliardi di SEK nel 2019).  Nello stesso periodo, i ricavi sono stati pari a 262,8 miliardi di corone svedesi (274,1 miliardi di SEK). Nel corso del 2020, le vendite complessive hanno raggiunto le 661.713 unità (705.452), registrando un calo del 6,2% rispetto al 2019.

 

Volvo Car Group in breve

Volvo è presente sul mercato dal 1927. Oggi Volvo Cars è uno dei marchi automobilistici più noti e stimati al mondo, con vendite complessive pari a 661.713 unità nel 2020 in circa 100 Paesi. Dal 2010, Volvo Cars è controllata dalla cinese Zhejiang Geely Holding.

 

A dicembre 2020, Volvo Cars contava complessivamente 40.000 (41.500) dipendenti a tempo pieno. La sede centrale di Volvo Cars si trova a Goteborg, in Svezia, dove vengono svolte prevalentemente anche le attività di sviluppo di prodotto, marketing e amministrazione. La sede di Volvo Cars per le attività nell’area Asia-Pacifico è a Shanghai. I principali stabilimenti di produzione della Casa Automobilistica sono a Goteborg (Svezia), Ghent (Belgio), in Sud Carolina (USA), a Chengdu e Daqing (Cina), mentre i motori vengono prodotti a Skövde (Svezia) e Zhangjiakou (Cina) e i componenti della carrozzeria a Olofström (Svezia).

 

In base al nuovo obiettivo aziendale perseguito, Volvo Cars punta a garantire che i clienti siano Liberi di Muoversi in modo personalizzato, sostenibile e sicuro. Questo obiettivo si riflette in una serie di ambiziosi traguardi che la Casa Automobilistica intende raggiungere: ad esempio, portare al 50% la quota di vetture con trazione esclusivamente elettrica sul totale delle unità vendute globalmente e stabilire cinque milioni di rapporti diretti con clienti entro la metà del decennio. Volvo Cars si sta inoltre impegnando con determinazione a ridurre costantemente la propria impronta di carbonio, per arrivare a realizzare l’ambizioso obiettivo di diventare un’azienda a impatto zero sul clima entro il 2040.

 

Polestar in breve

Polestar è il brand svedese indipendente di auto elettriche ad alte prestazioni fondato da Volvo Cars e Geely Holding. Nata nel 2017, Polestar beneficia di specifiche sinergie tecnologiche e ingegneristiche con Volvo Cars e, di conseguenza, di importanti economie di scala. La società ha sede a Göteborg, in Svezia, e i suoi veicoli sono disponibili e circolano in dieci mercati globali in Europa, Nord America e Cina. Nel 2021, Polestar si espanderà in otto nuovi mercati in Europa e nell'area Asia-Pacifico.

 

Polestar produce due automobili elettriche ad alte prestazioni. La Polestar 1 è una GT ibrida elettrica a basso volume e alte prestazioni, con una carrozzeria in fibra di carbonio, che vanta una potenza di 609 CV, coppia motrice di 1.000 Nm e un'autonomia in modalità solo elettrica pari a 124 km (WLTP) - la maggiore al mondo tra le vetture ibride. La Polestar 2, un'elegante fastback, è il primo modello ad alto volume e alte prestazioni completamente elettrico della Casa. La gamma di modelli Polestar 2 comprende tre varianti con batterie con autonomia estesa e standard fino a 78 kWh, e propulsori a motore doppio e singolo fino a 300 kW/408 CV e 660 Nm.

 

In futuro, la gamma si arricchirà del SUV elettrico prestazionale Polestar 3, così come del Precept - un veicolo di sperimentazione presentato nel 2020 e destinato alla futura produzione. Il prototipo Precept illustra la visione futura del Marchio in termini di sostenibilità, tecnologia digitale e design.

 

Informazioni su Northvolt

Northvolt è un produttore europeo di celle e sistemi per batterie sostenibili e di alta qualità. Fondata per favorire la transizione europea verso un futuro decarbonizzato, l'azienda ha fatto rapidi progressi nella sua missione di arrivare a produrre la batteria agli ioni di litio più ecologica al mondo con un'impronta minima di CO2. Tra i partner industriali e i clienti di Northvolt figurano ABB, BMW Group, Scania, Siemens, Vattenfall, Vestas, Volkswagen Group e Volvo Cars.

Keywords:
Sostenibilità, Elettrificazione
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.
Contattateci