Comunicati stampa

Il Volvo Cars Tech Fund investe nell’azienda Circulor esperta in tecnologia blockchain

Zurigo - Volvo Cars ha investito nell’azienda Circulor, specializzata nella tecnologia blockchain, attraverso il Volvo Cars Tech Fund, il fondo di investimento in imprese ad alto potenziale di sviluppo.

 

Circulor e Volvo Cars hanno lavorato negli ultimi anni all’implementazione della tecnologia blockchain per promuovere la tracciabilità del cobalto usato dalla casa automobilistica svedese nelle batterie dei suoi veicoli elettrici.

 

La tecnologia blockchain di Circulor oggi trova applicazione lungo l’intera filiera delle batterie di Volvo Cars e garantirà la completa tracciabilità del cobalto usato nella XC40 Recharge P8, la prima Volvo completamente elettrica. La produzione della XC40 Recharge P8 inizierà nel corso di quest’anno a Gand, in Belgio.

 

La decisione di Volvo Cars di investire in Circulor consentirà a entrambe le aziende di estendere il loro campo di azione oltre il cobalto, cercando ad esempio di incrementare la tracciabilità della mica, un minerale isolante impiegato nel gruppo batteria delle Volvo elettriche.

 

Volvo Cars e Circulor stanno anche prendendo in esame la possibilità di estendere la loro collaborazione imperniata sulla tecnologia blockchain ad altri ambiti, come la tracciabilità e la riduzione delle impronte di CO2, aiutando così Circulor a fissare potenzialmente nuovi standard per garantire un approvvigionamento etico nel settore automobilistico e in altri comparti.

 

L’investimento effettuato dal Volvo Cars Tech Fund rientra in una tornata di finanziamenti operata da Circulor, che coinvolge anche altri tre investitori: SYSTEMIQ, Total Carbon Neutrality Ventures e Plug & Play.

 

«Siamo impegnati ad assicurare una filiera etica per le nostre materie prime, e la nostra partnership con Circulor svolge un ruolo chiave in questo senso», ha dichiarato Martina Buchhauser, Chief Procurement Officer da Volvo Cars. «Sostenendo il continuo processo di sviluppo di Circulor possiamo intensificare l’uso della tecnologia blockchain nelle nostre attività operative e contribuire a rendere la nostra azienda più sostenibile.»

 

Volvo Cars è stata la prima casa automobilistica a implementare la completa tracciabilità del cobalto usato nelle sue batterie applicando la tecnologia blockchain lungo tutta la sua filiera. La tecnologia sviluppata da Circulor viene messa in atto in collaborazione con CATL e LG Chem, i partner che forniscono le batterie a Volvo Cars.

 

CATL e LG Chem sono aziende rinomate nella produzione di batterie che vantano una lunga e fruttuosa esperienza come fornitori di batterie agli ioni di litio per l’industria automobilistica mondiale. Soddisfano i severi requisiti di approvvigionamento fissati da Volvo Cars in termini di leadership tecnologica, filiere responsabili, riduzione delle emissioni di carbonio e modelli di costo competitivi.

 

Gli accordi tra Volvo Cars, CATL e LG Chem concernono la fornitura di batterie per i prossimi dieci anni per la futura generazione di modelli Volvo e Polestar, tra cui la XC40 Recharge P8.

 

Il Volvo Cars Tech Fund è stato lanciato nel 2018 e promuove in tutto il mondo start-up con un elevato potenziale tecnologico. I suoi investimenti si concentrano su trend tecnologici strategici che stanno trasformando il settore automobilistico, come l’intelligenza artificiale, l’elettrificazione, la guida autonoma e la mobilità digitale.

 

Keywords:
Ambiente, Tecnologia, Azienda, Sostenibilità, XC40 Recharge
Le descrizioni e i dati riportati nel presente materiale per la scaricastampa fanno riferimento alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Gli equipaggiamenti descritti potrebbero essere opzionali. Le specifiche dei veicoli potrebbero variare a seconda del paese di vendita e possono subire modifiche senza preavviso.
Contattateci
  • Simon Krappl
    Marketing & Communications Director | Switzerland
    Volvo Automobile (Schweiz) AG
    Cellulare: +41 79 290 19 60