Comunicati stampa

La nuovissima V70 - più lussuosa, più sportiva e più versatile

 

1.  Maggiore sicurezza per i bambini a bordo grazie ad una novità mondiale

2.  Sistemi di trazione avanzati per un maggiore margine di sicurezza

3.  Motorizzazioni più potenti e nuova tecnologia turbo

4.  Telaio dalla elevata dinamica, con sistemi di trazione avanzati

5.  Confort di prim'ordine unito a grande versatilità

6.  Impianti audio di classe assoluta

 

La nuovissima Volvo V70 rappresenta la terza generazione di Station Wagon di grande successo della Casa svedese.

 

La nuova Volvo V70 è migliorata sotto tutti i punti di vista; ha interni più lussuosi e regala una guida più sportiva, offre più spazio per passeggeri e bagagli e comprende una vasta gamma di soluzioni intelligenti a tutto vantaggio della versatilità d'uso.

 

La sicurezza è in primo piano e la vettura comprende anche una novità mondiale pensata per le famiglie con bambini piccoli.

 

"Con la nuovissima Volvo V70 vogliamo ribadire ancor più chiaramente rispetto a  prima la nostra leadership nel segmento premium", afferma Tomas Ahlborg, Project Director della nuova V70. "Abbiamo notato che le Station Wagon di segmento superiore seguono la stessa tendenza delle berline, vale a dire stanno diventano prodotti sempre più specializzati. Pertanto, ci siamo impegnati a fondo per dare alla nuova Volvo V70 tutte le migliori caratteristiche possibili. Il design è ovviamente importante, ma abbiamo anche voluto dare priorità ad aspetti come il piacere di guida, la versatilità funzionale e il maggior confort possibile - naturalmente senza dimenticare la sicurezza, sia dal punto di vista della prevenzione sia da quello della protezione. Sappiamo che tutte queste qualità sono importanti per i clienti Volvo, che spesso sono famiglie attive ed estremamente consapevoli delle qualità dei prodotti che scelgono".

 

1. Maggiore sicurezza per i bambini a bordo grazie ad una novità mondiale

  • Maggiore sicurezza per i bambini a bordo grazie agli air bag a tendina più grandi ed ai cuscini integrati rialzati - una prima mondiale
  • Nuova struttura laterale più solida
  • Zone di assorbimento composte da diversi tipi di acciaio ad alta resistenza
  • Motori trasversali compatti che contribuiscono ad aumentare i margini di sicurezza in caso di collisione
  • Sistema WHIPS di seconda generazione
  • Protezione per gli altri utenti della strada
  • Ulteriori soluzioni di sicurezza protettiva

 

"Quando abbiamo sviluppato la nuova Volvo V70 il nostro scopo era quello di creare l'auto più sicura di questo segmento", afferma Ingrid Skogsmo, Direttore del Volvo Cars Safety Centre. "Il modello V70 condivide con la Volvo S80 la stessa, sofisticata rete di sistemi di sicurezza interattivi. La struttura brevettata della carrozzeria assorbe l'energia in modo estremamente efficiente. E il sistema di sicurezza interno comprende airbag laterali e protezioni dal colpo di frusta di ultima generazione. Non solo: stiamo introducendo un'innovazione mondiale nel campo della sicurezza per i bambini a bordo".

 

Maggiore sicurezza per i bambini grazie agli air bag a tendina più grandi ed ai cuscini integrati rialzati - una prima mondiale

Per garantire maggiore sicurezza per i bambini che viaggiano sui sedili posteriori della nuova V70, Volvo ha ulteriormente sviluppato il sistema SIPS (Side Impact Protection System) con una struttura rinforzata della carrozzeria, airbag a tendina più ampi ed un cuscino integrato rialzato per bambini: quest'ultimo rappresenta una novità mondiale.

 

Il cuscino rialzato, integrato nel sedile posteriore, può essere regolato su due posizioni, consentendo a bambini di diverse età di sedere in una posizione abbastanza sollevata da poter vedere fuori dal finestrino, godendo allo stesso tempo della massima protezione possibile. La posizione più bassa è studiata per bambini di statura compresa tra i 115 e i 140 cm, con un peso di 22-36 kg, mentre la posizione più alta è destinata a bambini alti 95-120 cm per 15-25 kg di peso. La nuova Volvo V70 può essere dotata di cuscini rialzati su entrambi i sedili posteriori laterali.

 

Il cuscino rialzato regolabile fa sì che la forma delle cinture di sicurezza risulti ottimale a prescindere dall'altezza del bambino. Il cuscino rialzato integrato è inoltre abbinato a cinture di sicurezza con appositi limitatori di tensione regolabili. Essi contribuiscono ad ottenere la migliore protezione possibile, trattenendo il bambino con un'adeguata forza in caso di collisione.

 

Gli airbag a tendina della nuova Volvo V70 sono stati ingranditi di 60 mm, e la loro combinazione con i cuscini rialzati e la robusta struttura laterale garantisce una più efficace protezione dagli impatti laterali per i bambini di tutte le età.

 

Inoltre, il fatto che i bambini dispongano di sedili più comodi grazie ai cuscini rialzati contribuisce a creare un'atmosfera più armoniosa all'interno dell'auto, per un viaggio più rilassante.

 

L'airbag lato passeggero può essere disinserito utilizzando una chiave. Inoltre, dopo averlo disattivato, il sedile anteriore può essere predisposto per l'installazione del seggiolino per bambini montato in senso contrario a quello di marcia.

 

Nuova struttura laterale più solida

Per ottimizzare la protezione dagli impatti laterali sulla nuova Volvo V70, non solo per i bambini ma per tutti gli occupanti della vettura, l'intera struttura laterale della carrozzeria è allo stesso tempo più robusta e più leggera, grazie ad una combinazione ben bilanciata di diversi tipi di acciaio ad alta resistenza (HSS, EHSS ed il resistentissimo UHSS). I vari componenti e gradi di resistenza dell'acciaio interagiscono per minimizzare la penetrazione all'interno dell'abitacolo. Lo scopo è quello di far spostare l'intera autovettura lateralmente - lontano dal veicolo con il quale è avvenuta la collisione.

 

Il nuovo tipo di airbag laterale, lanciato con la nuova ammiraglia S80, rende il Side Impact Protection System (SIPS) brevettato da Volvo un sistema di sicurezza ancora più efficace. I nuovi airbag laterali hanno due camere separate - una per la parte del bacino ed una per il torace. Dato che il bacino può essere sottoposto ad una forza più intensa rispetto al torace, la camera inferiore si gonfia con una pressione fino a cinque volte maggiore rispetto alla sezione superiore. Gli airbag laterali interagiscono con quelli a tendina e con la rete di barre di sicurezza della carrozzeria per fornire la massima protezione possibile.

 

Zone di assorbimento composte da diversi tipi di acciaio

La parte anteriore brevettata della carrozzeria della nuova Volvo V70 è divisa in zone, ognuna delle quali svolge un ruolo diverso durante la sequenza di deformazione.  Le zone più esterne sono soggette ad un maggior grado di deformazione. Più le forze di collisione si avvicinano all'abitacolo, meno il materiale si deforma.

 

Al fine di dotare ogni zona delle adeguate caratteristiche, le varie strutture sono costruite con tipi di acciaio diversi, per un totale di quattro gradi differenti. Oltre al normale acciaio della carrozzeria, vengono utilizzati tre diversi gradi di acciaio: HSS (High Strength Steel), EHSS (Extra High Strength Steel) ed UHSS (Ultra High Strength Steel).

 

"Con il sistema a zone, è possibile sfruttare al massimo le proprietà del materiale per ottenere il migliore assorbimento possibile dell'energia", spiega Ingrid Skogsmo. "Lo scopo è quello di proteggere l'abitacolo prevedendo un ampio numero di eventuali possibili collisioni".

 

ZONA PER LA DEFORMAZIONE A VELOCITA' RIDOTTE

Il paraurti anteriore è strutturato attorno ad una traversa di alluminio. I punti di ancoraggio alle barre longitudinali della carrozzeria sono progettati come delle "crash box" collassabili. Contribuiscono ad assorbire eventuali forze generate da collisioni a velocità ridotte, senza danneggiare il resto della struttura a barre della carrozzeria.

 

ZONA PER LA DEFORMAZIONE A VELOCITA' ELEVATE

Le sezioni diritte delle barre longitudinali sono costruite in HSS (acciaio ad alta resistenza), un tipo di acciaio molto resistente, ottimizzato per l'assorbimento di notevoli quantità di energia. Questa zona subisce le maggiori deformazioni.

 

ZONA DI RINFORZO

La sezione della barra che curva all'esterno verso i montanti A funge sia da barriera di protezione per l'abitacolo sia da rinforzo per ridurre la deformazione. La sua forma aiuta inoltre a ridurre al minimo il rischio che la ruota anteriore penetri all'interno dell'abitacolo. Al contrario, la ruota aiuta ad assorbire le forze di collisione. Questa sezione è estremamente rigida, costruita in EHSS (Extra High Strength Steel).

 

ANCORAGGIO A TRE PUNTI

Una traversa rigida collega i due montanti A e i longheroni del telaio in modo da formare un ancoraggio a tre punti particolarmente solido su ogni lato. Questa soluzione è particolarmente efficace per proteggere l'abitacolo in caso di grave incidente.

 

Motori trasversali compatti che contribuiscono alla sicurezza in caso di collisione

Come gli altri modelli della gamma Volvo, la nuova Volvo V70 è dotata di motore trasversale e trazione anteriore. Tale soluzione di montaggio consente di ricavare maggior spazio intorno al motore all'interno del vano ed aiuta a ridurre il rischio di intrusione dello stesso nell'abitacolo in caso di impatto frontale.

 

In virtù delle sue dimensioni compatte e dell'efficiente installazione all'interno del vano motore, sulla nuova V70 è stato possibile montare in posizione trasversale anche il nuovo propulsore sei cilindri.

 

Sistema WHIPS di seconda generazione

Il sistema di Volvo per evitare le lesioni al collo - WHIPS (sistema di protezione contro i colpi di frusta) - è uno dei più efficienti presenti sul mercato. Nell'eventualità di un tamponamento, lo schienale del sedile anteriore accompagna il movimento iniziale del corpo del passeggero e smorza la forza che si scarica proprio come fa una mano per afferrare una palla smorzandone il movimento.

 

La nuova Volvo V70 è dotata della stessa generazione di meccanismo WHIPS già introdotta con l'ultimo modello S80. Questa era stata ulteriormente perfezionata per garantire che il movimento di smorzamento fosse dolce e per  assicurare un buon contatto tra la testa e il poggiatesta durante la sequenza dell'impatto.

 

Protezione per gli altri utenti della strada

Anche i sistemi di protezione per pedoni e ciclisti sono stati ulteriormente sviluppati nella nuova Volvo V70. La parte anteriore è dotata di capacità di assorbimento dell'energia, grazie soprattutto ad una struttura morbida, di dimensioni notevoli, posta davanti al paraurti, in grado di ridurre il rischio di lesioni alle gambe. Inoltre, il bordo inferiore dello spoiler è stato rinforzato e spostato in avanti, quasi in linea con il paraurti. Lo scopo è di distribuire su un'area più ampia l'eventuale zona di contatto con la gamba di un pedone o di un ciclista, onde ridurre ulteriormente il rischio di lesioni.

 

Il cofano è rialzato e sotto di esso si trova una struttura a nido d'ape che distribuisce il peso in caso di impatto, aiutando così ad assorbire l'energia e ridurre il rischio di lesioni personali.

 

Ulteriori soluzioni di sicurezza protettiva

  • Colonna dello sterzo collassabile che in caso di deformazione si sposta orizzontalmente per interagire al meglio con l'airbag

  • Pedali dotati di una funzione che limita il rischio di intrusione in abitacolo

  • Airbag con funzione a due stadi

  • Pre-tensionatore delle cinture di sicurezza per tutti e cinque i sedili

  • Reminder delle cinture di sicurezza per tutti e cinque i sedili

  • Limitatori di tensione per le cinture di sicurezza anteriori

  • Barra tubolare traversale rinforzata tra i montanti A

  • Resistenti tubi SIPS all'interno dei sedili e robusto braccio in magnesio nel centro dell'auto

  • Barre diagonali in acciaio ultra-resistente nelle portiere

 

2. Sistemi di trazione avanzati per un maggiore margine di sicurezza

  • Allarme di collisione con supporto alla frenata e luci di frenata di emergenza
  • Adaptive Cruise Control
  • Sistemi di informazione avanzati per un migliore controllo da parte del conducente
  • Fari Bi-Xeno attivi - proiettori orientabili
  • Funzioni di frenata interattive avanzate
  • PCC (Personal Car Communicator) con sensore del battito cardiaco per una maggiore sicurezza
  • Vetri stratificati su tutti i lati e scomparto con chiusura automatica all'interno del vano portabagagli

 

"Il modo migliore per proteggere i passeggeri di un'auto è evitare gli incidenti", afferma Ingrid Skogsmo, Direttore del Volvo Cars Safety Centre. "Questo è il motivo per cui abbiamo sviluppato una serie di sistemi di trazione e di supporto che interagiscono in modo intelligente con il conducente nelle ituazioni difficili, senza tuttavia assumere completamente il controllo della guida né la responsabilità di ciò che accade, per garantire un progresso sicuro. Lo scopo è quello di aiutare il conducente a prendere le giuste decisioni, avvisandolo ed indicando in diversi modi come risolvere al meglio la situazione".

 

Allarme di collisione con supporto alla frenata e luci di frenata di emergenza

I tamponamenti sono un tipo di incidente molto comune. In molti casi sono causati da una distrazione del conducente, che non riesce a reagire in tempo.

 

Partendo da questo presupposto, Volvo Cars ha sviluppato un sistema noto come Allarme di Collisione con Supporto alla Frenata (Collision Warning with Brake Support). Si tratta di un sistema avanzato, con funzioni ausiliarie, che intende evitare i tamponamenti o minimizzarne le conseguenze qualora si verifichino.

 

L'area davanti all'auto è continuamente monitorata grazie ad un sensore radar. Il sistema viene attivato in svariati modi, nei diversi stadi dell'eventuale sequenza di un possibile tamponamento:

 

Se l'auto si avvicina al posteriore di un'altro veicolo ed il conducente non reagisce, una luce rossa inizia a lampeggiare sul parabrezza. Contemporaneamente scatta un segnale sonoro. In alcune situazioni, ciò è sufficiente affinché il conducente reagisca ed eviti il pericolo.

 

Se il rischio di collisione aumenta nonostante l'allarme, viene attivato il sistema di supporto alla frenata. Al fine di accelerare i tempi di reazione, i pattini agiscono automaticamente contro i dischi, preparando i freni. Inoltre, la pressione dei freni viene amplificata in modo idraulico, ottenendo così un buon effetto di frenata anche se il conducente non preme con particolare forza sul pedale del freno.

 

"Se la velocità non è troppo elevata, il supporto alla frenata aiuta a ridurre le conseguenze di una collisione", spiega Ingrid Skogsmo. "Tuttavia, l'elemento cruciale è sempre la reazione del conducente".

 

L'eventuale brusca frenata è segnalata ai veicoli che seguono l'auto grazie alle luci di arresto che iniziano a lampeggiare. Quando la velocità scende al di sotto dei 30 Km/h si attivano anche i lampeggianti.

 

Per adattare il sistema di allarme alle diverse condizioni e ai differenti stili di guida, la sensibilità del sistema può essere regolata attraverso il menu di configurazione dell'automobile. E' possibile scegliere fra tre impostazioni.

 

Adaptive Cruise Control

Per aiutare il conducente a mantenere la distanza di sicurezza dal veicolo che lo precede, Volvo Cars ha sviluppato il sistema di controllo della velocità Adaptive Cruise Control (ACC). Questo sistema va considerato innanzitutto come un aiuto al confort di marcia, ma contribuisce anche ad una guida più controllata se il ritmo del traffico è irregolare. Tale tecnologia è anche utilizzata come base per i sistemi Volvo di guida e supporto avanzati.

 

Utilizzando un sensore radar, l'ACC controlla continuamente la distanza dal veicolo che precede e regola automaticamente la velocità dell'auto onde evitare che tale distanza si riduca troppo.

 

Il conducente può attivare il controllo della velocità di crociera impostando la velocità desiderata tra 30 e 200 km/h e selezionando l'intervallo di tempo minimo dal veicolo davanti a lui. E' possibile scegliere fra tre diversi intervalli di tempo.

 

Sistemi di informazione avanzati per un migliore controllo da parte del conducente

La nuova Volvo V70 è inoltre dotata di BLIS (Blind Spot Information System) e IDIS (Intelligent Driver Information System), due sistemi in grado di aiutare il conducente a mantenere un maggiore controllo sulla situazione di guida.

 

Utilizzando le telecamere integrate negli specchietti delle portiere, il sistema BLIS registra la presenza di altri veicoli nell'angolo cieco dell'auto. Qualora vi sia un'auto, una luce si accende sul rispettivo specchietto per avvisare il conducente e far sì che le sue possibilità di agire in modo corretto aumentino.

 

IDIS è un sistema di informazione elettronico studiato per evitare che, in situazioni di traffico intenso, il conducente sia distratto da informazioni poco importanti.  Grazie ad un costante monitoraggio delle funzioni dell'auto, come i movimenti del volante e del pedale dell'acceleratore, l'uso delle frecce e l'impiego dei freni, IDIS è in grado di valutare la complessità della situazione. Le informazioni vengono analizzate e quando si raggiunge un certo livello di complessità, tutte le informazioni non necessarie alla sicurezza vengono posticipate: è il caso delle chiamate entranti sul telefono di bordo.

 

Fari Bi-Xeno attivi - fari anteriori orientabili

Per contribuire alla migliore visibilità notturna possibile quando si percorrono strade tortuose, la nuova Volvo V70 può essere equipaggiata di Fari Bi-Xeno attivi - con proiettori orientabili che seguono le curve della strada. Un microprocessore calcola e analizza diversi parametri, ottimizzando il fascio di luce in base alla situazione. I fari possono essere orientati di 15 gradi in entrambe le direzioni, per un'escursione totale di 30 gradi, e possono quindi illuminare tratti di strada più lunghi. Al fine di evitare un'eccessiva usura del sistema, durante il giorno il sistema si disattiva automaticamente.

 

Per diminuire il rischio di abbagliare le auto che procedono in senso opposto, l'altezza dei proiettori è regolata sia in base al carico dell'auto, sia in caso di accelerazione o frenata.

 

Un sistema elettromagnetico ad alta pressione pulisce i fari, lavandone uno alla volta in modo da garantire sempre la migliore illuminazione possibile in qualsiasi condizione.

 

Funzioni di frenata interattive avanzate

La nuova Volvo V70 ha un sistema di frenata estremamente avanzato con una serie di funzioni che interagiscono tra loro per garantire spazi di frenata più ridotti in tutte le circostanze.

 

L'HYDRAULIC BRAKE ASSIST (HBA) è un nuovo sistema Volvo di assistenza alla frenata di emergenza.  Aiuta il conducente a frenare in uno spazio molto ridotto in circostanze critiche. Differentemente dal sistema precedente, che si basa solo sulla depressione dell'impianto, in questo caso la pressione sui freni è anche rinforzata idraulicamente. In una situazione di emergenza in cui il conducente non preme il pedale del freno abbastanza rapidamente e con forza sufficiente, l'HBA è in grado di garantire che il sistema ABS sia utilizzato in modo ottimale e che si riduca la distanza di arresto.

 

L'OPTIMIZED HYDRAULIC BRAKES (OHB) aumenta la capacità frenante in caso di frenata brusca utilizzando la forza idraulica per compensare un'insufficiente pressione di funzionamento sul servofreno. 

 

Il READY ALERT BRAKES (RAB) è in grado di prevedere la necessità una frenata repentina e fa aderire le pastiglie sui dischi ancor prima che il conducente abbia il tempo di premere il pedale del freno. E' quindi possibile ridurre il tempo di reazione del sistema di frenata - e lo spazio di frenata stesso. Il segnale che fa scattare il sistema di frenata può essere un improvviso rilascio del pedale dell'acceleratore, o la rilevazione di un ostacolo di fronte all'auto da parte del sistema Adaptive Cruise Control.

 

Il FADING BRAKE SUPPORT (FBS) utilizza l'idraulica per far aumentare gradatamente la pressione nell'impianto frenante nelle situazioni in cui i freni vengono utilizzati a fondo e ripetutamente, al fine di evitare la perdita di efficienza degli stessi e mantenere la sensibilità del pedale.

 

PCC (Personal Car Communicator) con sensore del battito cardiaco per una maggiore sicurezza

Il mondo che ci circonda è sempre meno sicuro, ed è quindi importante avere il controllo di ciò che accade nelle immediate vicinanze, soprattutto quando si parcheggia la propria auto. Si tratta sia di prevenire il furto della (e dalla) automobile, sia di evitare situazioni che possano mettere a repentaglio la propria incolumità.

 

Con il nuovo modello S80, Volvo Cars ha lanciato il PCC (Personal Car Communicator), un centro di controllo tascabile, ora disponibile anche per la nuova Volvo V70. Il Personal Car Communicator fornisce informazioni che, in alcuni frangenti, possono essere di cruciale importanza per la sicurezza e l'incolumità del proprietario dell'auto.

 

Il Personal Car Communicator è sostanzialmente simile ad un telecomando, ma è in grado di fare ben più che attivare semplicemente la serratura e l'allarme. Premendo un pulsante, in pochi minuti il proprietario dell'auto può sapere se:

 

- l'auto è aperta o chiusa

- è scattato l'allarme

- è scattato l'allarme e c'è una persona nascosta all'interno dell'auto, la cui presenza può essere rilevata grazie ad un sensibilissimo sensore del battito cardiaco e ad un procedimento di calcolo avanzato.

 

Le informazioni sono disponibili ed aggiornate a partire da una distanza di almeno 100 metri tra l'auto e il PCC. Inoltre, i dati più recenti vengono registrati in modo che il proprietario dell'auto possa sempre controllare se l'auto è stata realmente chiusa dopo essere stata parcheggiata.

 

Vetri stratificati su tutti i lati e scomparto con chiusura automatica all'interno del portabagagli

Al fine di rendere lo scasso ancor più difficile, sulla nuova Volvo V70 è possibile installare vetri stratificati su tutti i finestrini e i lunotti, compresi quelli laterali posteriori e quello del portellone. Ciò significa che anche il portabagagli è adeguatamente protetto.

 

Il vano che si trova sotto il fondo del bagagliaio ha una capacità di ben 46 litri se l'auto non è dotata di ruota di scorta, e può essere chiuso a chiave.  La chiusura scatta automaticamente quando si chiude a chiave il portellone posteriore.

 

3. Motorizzazioni e cambi perfezionati, più cilindri e nuova tecnologia turbo

 

  • Motori turbo sei cilindri twin-scroll per un'esperienza di guida tutta nuova
  • Normale motore sei cilindri aspirato con profili a doppia camma
  • Motori trasversali estremamente compatti
  • Motore turbo cinque cilindri con turbocompressore
  • Turbodiesel a basso consumo di energia - gamma D5 di seconda generazione
  • Ampia scelta di motorizzazioni al lancio
  • Modello FlexiFuel alimentato a bioetanolo rinnovabile
  • Geartronic a sei rapporti con modalità sportiva

 

"La nuovissima generazione Volvo V70 include anche alcuni miglioramenti sul fronte dei motori", afferma Tomas Ahlborg. "Grazie a propulsori con un maggior numero di cilindri e alla nuova tecnologia turbo, ora siamo in grado di offrire ai clienti una performance ancora più emozionante associata ad un comfort di guida di prim'ordine nello stesso pacchetto. E' un'esperienza di guida eccellente sotto tutti i punti di vista".

 

Motori turbo sei cilindri twin-scroll per un'esperienza di guida tutta nuova

Per la prima volta, la Volvo V70 è disponibile anche con un motore a sei cilindri. E' basato sul compattissimo motore in linea in alluminio da 3,2 litri lanciato per la prima volta con la nuova Volvo S80 nella primavera 2006. Installato ora sulla V70, è disponibile non solo nella normale versione aspirata ma anche in un'inedita versione turbo con una cilindrata da 3.0 litri, 210 kW (285 CV) e ben 400 Nm di coppia. La coppia massima scatta a soli 1500 giri/minuto e rimane sempre disponibile, garantendo così un'accelerazione estremamente rapida ed una guida assai fluida (0-100 km/h in 7,2 secondi - risultati preliminari).

 

La cilindrata leggermente ridotta del motore turbo, dovuta all‘alesaggio inferiore e alla corsa più breve, è compensata dal turbocompressore, che in questo motore aspira i gas di scarico tramite due condotti, convogliandoli separatamente in due blocchi da tre cilindri l'uno: si tratta del sistema noto come tecnologia twin-scroll. La tecnologia twin-scroll permette di utilizzare un motore più compatto ed un turbocompressore semplice e garantisce una risposta estremamente rapida, del tutto paragonabile a quella delle soluzioni biturbo.

 

"Questo motore è stato perfezionato per garantire un'esperienza di guida dal sapore sportivo e proietta la Station Wagon V70 in una dimensione del tutto nuova", afferma Tomas Ahlborg. "Abbiamo ottenuto praticamente l'auto perfetta per le famiglie attive, che inoltre offre quei piccoli extra apprezzati da chi ama sfruttare le prestazioni dei motori. Allo stesso tempo, il motore è programmato per offrire le migliori prestazioni possibili con il minimo consumo di carburante e ridotte emissioni di gas di scarico".

 

Motore sei cilindri aspirato con profili a doppia camma

Il motore sei cilindri in versione aspirata da 175 kW (238 CV) e 320 Nm offre un'esperienza di guida di prim'ordine. Questo propulsore ha un sistema avanzato di valvole con profili a doppia camma sul lato di aspirazione. Con il CPS cosiddetto sistema (Cam Profile Switching) le valvole di aspirazione possono essere alzate a due altezze diverse, in base al regime di rotazione e al carico del motore.

 

Durante la guida normale, con accelerazioni moderate e bassi regimi di giri, il consumo di carburante è molto basso anche se la coppia fornita dal motore è più che sufficiente a garantire un'ottima guidabilità dell'auto.

 

In caso di guida più sportiva, con il pedale dell'acceleratore spinto fino in fondo e regimi di giri elevati, il motore risponde istantaneamente all'accelerazione e si rivela potente sia a bassa che ad alta velocità.

 

"E' come avere due motori in uno", spiega Tomas Ahlborg. "Ciò soddisfa sia i clienti attenti alle prestazioni sia quelli che danno maggiore importanza al confort di guida e alla riduzione dei consumi".

 

Inoltre, il motore è dotato di VIS (Variable Intake System). Questo sistema dispone di due valvole a farfalla che regolano il volume convogliato nel collettore di aspirazione, in modo da adeguarlo alle situazioni di guida ed ottenere il massimo dal motore, a qualsiasi regime.

 

Motori trasversali estremamente compatti

Come negli altri modelli Volvo, tutti i motori sono installati trasversalmente, anche le unità sei cilindri. Ciò è possibile grazie a dimensioni estremamente compatte.

 

"Un motore trasversale compatto è la soluzione migliore per ridurre il rischio di intrusione all'interno dell'abitacolo in caso di impatto frontale, dato che nell'auto il motore occupa il minor spazio possibile nel senso della lunghezza", spiega Tomas Ahlborg.

 

Per ridurre gli ingombri del motore a sei cilindri, i componenti ausiliari (come la pompa del servosterzo e il compressore del climatizzatore) sono stati spostati dietro il motore, sopra il cambio. Pertanto, il sistema di trasmissione per i suddetti componenti è posizionato davanti al motore. Al contrario, la trasmissione viene fornita da ingranaggi sull'estremità posteriore dell'albero a camme. Questa soluzione è denominata READ - Rear End Ancillary Drive. L'alternatore è ad azionamento diretto ed è installato sul blocco motore. Questa soluzione fa sì che l'intera unità, compreso il motore e la scatola di trasmissione, occupi il minor spazio possibile, soprattutto in senso longitudinale.

 

Progettando il nuovo sistema di trasmissione sotto forma di una piccola "scatola" con un albero intermedio all'interno di quello di azionamento - una soluzione nota come Shaft In Shaft - è stato possibile ottenere una trasmissione complessivamente molto corta. I due alberi sono azionati da due ingranaggi, che li fanno ruotare a velocità diverse (una per l'albero a camme e una per i gruppi ausiliari).

 

Sullo stesso blocco del sei cilindri è montato anche lo smorzatore di oscillazioni, che compensa le vibrazioni dell'albero a camme relativamente lungo.

 

Motore turbo cinque cilindri con turbocompressore

Sulla nuova Volvo V70 sarà anche disponibile, in alternativa, un motore cinque cilindri a benzina. Si tratta di un motore dotato di un turbocompressore a bassa pressione che eroga 147 kW (200 CV) e sviluppa 300 Nm di coppia. Il motore è molto compatto, in parte grazie al fatto che il turbocompressore è integrato all'interno del collettore. E' costruito in acciaio di ottima qualità in grado di sopportare le elevate temperature dello scarico e di contribuire a migliorare l'efficienza della combustione e ridurre le emissioni di gas.

 

Turbodiesel a basso consumo di energia - gamma diesel di seconda generazione

Sulla nuova Volvo V70 è anche possibile installare il motore D5 di seconda generazione, un diesel cinque cilindri prodotto da Volvo. Si tratta di un turbodiesel estremamente potente e facile da guidare, disponibile in due versioni. La variante più potente offre 400 Nm di coppia, disponibili su un'ampia gamma di regimi di rotazione.

 

Rispetto alla prima generazione, il nuovo motore D5 è stato ulteriormente sviluppato e presenta notevoli migliorie, essendo dotato di un nuovo turbocompressore controllato elettronicamente, tecnologia di iniezione multi-point avanzata ed un sistema di gestione del motore particolarmente potente. Grazie a questi perfezionamenti, l'esperienza di guida risulta completamente nuova, con prestazioni nettamente superiori ed una migliorata guidabilità. Allo stesso tempo, le emissioni sono notevolmente inferiori.

 

Un filtro anti-particolato che non necessita di manutenzione, fornito in dotazione, rende il D5 un'alternativa assolutamente eco-compatibile.

 

Tutti i motori sono dotati di quattro valvole per cilindro e doppi alberi a camme in testa, che migliorano le reazioni in caso di emergenza e le proprietà a velocità elevate.

 

 Ampia scelta di motorizzazioni al lancio della nuova V70
 Motori benzina     Configurazione     Potenza kW/CV     Coppia Nm
 3.0 T6 I6 210/285 400
 3.2 I6  I6 175/238 320
 2.5 T I5 147/200 300
    
 Motori diesel Configurazione Potenza kW/CV Coppia Nm
 D5 I5 136/185 400
 2.4 D I5 120/163 340

 

Alla fine del 2007 la gamma dei motori comprenderà unità con potenze d'uscita tra 100 kW (136 cv) e 210 kW (285 cv). Durante il primo anno di produzione sarà disponibile anche un'alternativa FlexiFuel da 145 cv.

 

Modello FlexiFuel alimentato a bioetanolo rinnovabile

Le auto FlexiFuel sono alimentate ad E85, una miscela formata da 85% di etanolo rinnovabile e 15% di benzina. L'etanolo è un combustibile completamente rinnovabile e inizialmente può essere prodotto da quasi tutte le fonti di biomassa, come il granoturco, il frumento, la barbabietola da zucchero e la cellulosa. Con l'alimentazione a bio-etanolo, le emissioni di anidride carbonica, un gas responsabile dell'effetto serra, vengono ridotte dell'80% rispetto ad un'alimentazione esclusivamente a benzina.

 

La nuova Volvo V70 sarà dunque disponibile in una variante FlexiFuel ottimizzata per il rispetto dell'ambiente. Sarà alimentata da un motore aspirato a quattro cilindri, da 145 cv. Il bioetanolo e la benzina vengono immessi nello stesso serbatoio. I condotti del carburante, le valvole e le guarnizioni sono stati modificati per sopportare le proprietà ben più corrosive dell'etanolo. Le valvole di iniezione sono state rinforzate ed ingrandite, poiché viene immessa una quantità maggiore di carburante nel motore, dato il minor contenuto energetico dell'E85 rispetto alla benzina. Inoltre, la taratura del software è stata aggiornata per l'alimentazione ad etanolo. Il sistema di gestione del motore controlla in modo preciso la miscelazione del combustibile nel serbatoio del carburante e regola automaticamente sia l'iniezione che l'accensione in modo ottimale.

 

Geartronic a sei rapporti con modalità sportiva

I motori cinque e sei cilindri possono essere abbinati al cambio automatico Geartronic a sei rapporti. Si tratta di una trasmissione progettata per gestire la notevole spinta dei motori turbo più potenti. La tecnologia Geartronic prevede anche un'opzione che consente di cambiare manualmente in modalità sequenziale.

 

Per il motore T6 il cambio Geartronic a sei rapporti è fornito di una modalità Sport, che offre un passaggio da una marcia all'altra leggermente più rapido e la scelta di un rapporto più basso rispetto alla modalità Drive. La modalità Sport può essere selezionata spostando la leva del cambio a destra dalla modalità Drive.

 

4. Telaio ad elevata dinamica con sistemi di trazione avanzati

  • Avanzata struttura della carrozzeria e stabilità garantiscono il massimo controllo di guida e una eccellente tenuta di strada
  • Telaio attivo con Four-C a tre impostazioni
  • All Wheel Drive con Instant Traction
  • Servosterzo regolabile
  • Freno di stazionamento Power Parking Brake di serie
  • DSTC di serie

 

"La nuova Volvo V70 è stata ulteriormente perfezionata sotto tutti i punti di vista", afferma Tomas Ahlborg. "La tecnologia del telaio offre un'esperienza di guida di livello assoluto ed un eccellente controllo in ogni tipo di situazione. Tutto ciò ci aiuta a ribadire una volta di più la posizione di leadership di Volvo nel segmento delle auto familiari di lusso".

 

Avanzata struttura della carrozzeria e stabilità garantiscono il massimo controllo di guida e una eccellente tenuta di strada

Il lavoro di affinamento e di miglioramento che ha interessato le motorizzazioni è stato applicato in realtà all'intera vettura, per la quale si è cercato un equilibrio in grado di garantire un'esperienza di guida eccellente, basata prevalentemente sulla combinazione di maneggevolezza e tenuta di strada al fine di ottenere un'estrema stabilità. In effetti, la stabilità è particolarmente importante, a maggior ragione allorché si trasportano molti passeggeri ed una quantità notevole di bagagli.

 

La carrozzeria presenta una struttura estremamente innovativa che contribuisce a garantire sia una buona capacità di deformazione in caso di collisione, sia un'elevata rigidezza torsionale. Grazie al design della carrozzeria e all'uso ottimizzato di diverse classi di acciaio ad alta resistenza, la rigidezza torsionale è stata incrementata addirittura del 15 percento rispetto al precedente modello V70. Una buona rigidezza torsionale è alla base delle eccellenti proprietà di quest'auto per quanto riguarda la guida e la tenuta di strada.

 

La tecnologia del telaio è stata ulteriormente sviluppata rispetto al precedente modello V70 per fornire un comportamento su strada ancora più stabile e controllato. Anche altre caratteristiche come il sistema di sospensione ed il montaggio del motore sono state particolarmente curate per assicurare un comfort di prima classe.

 

Telaio attivo con Four-C e tre possibilità di scelta

La nuova Volvo V70 può essere dotata, a richiesta, di un telaio attivo basato sulla tecnologia Four-C sviluppata da Volvo. Si tratta di un sistema di autoregolazione del telaio che utilizza alcuni sensori per monitorare continuamente il comportamento dell'auto. Gli ammortizzatori sono regolati per adattarsi alle condizioni di guida del momento in pochi decimi di secondo.

 

Il Four-C regola le impostazioni del telaio in modo che si adattino alla velocità dell'auto. Maggiore è la velocità, maggiore sarà la rigidità degli ammortizzatori. In questo modo è più facile controllare l'auto con l'aumentare delle prestazioni. Questa tecnologia riduce inoltre la tendenza dell'auto ad assumere un assetto cabrato, con il muso sollevato, in caso di rapida accelerazione, rende più stabile la frenata e la vettura più reattiva ai movimenti del volante.

 

"Con un telaio attivo, le proprietà di guida dell'auto migliorano in qualsiasi situazione", afferma Tomas Ahborg. "Guidare diventa più sicuro e allo stesso tempo più divertente".

 

Premendo un pulsante il conducente può scegliere fra tre diverse impostazioni del telaio, per modificare il tipo di guida dell'auto affinché si adatti al proprio gusto personale.

  • COMFORT consente di guidare in maniera rilassata; i movimenti dell'auto sono fluidi e armoniosi.

  • SPORT consente di controllare meglio i movimenti dell'auto, garantisce una risposta rapida dello sterzo ed un più elevato contatto con la strada.

  • ADVANCED riduce al minimo l'escursione degli ammortizzatori e garantisce il massimo contatto tra i pneumatici e la superficie della strada. Si tratta dell'impostazione ideale per una guida veloce su strade dall'asfalto liscio e omogeneo.

 

In caso di difficoltà, tuttavia, la scelta del conducente non fa alcuna differenza: il sistema Four-C reagisce aiutando il conducente stabilizzando automaticamente l'auto per mantenerne il controllo.

 

All Wheel Drive con Instant Traction

Il modello T6 della nuova Volvo V70 è dotato di All Wheel Drive Volvo. Grazie all'utilizzo della frizione controllata idraulicamente, il sistema AWD distribuisce la trazione tra le ruote anteriori e quelle posteriori per garantire la migliore tenuta di strada in tutte le situazioni. Il sistema è provvisto di funzione Instant Traction, che distribuisce la trazione dalle ruote anteriori a quelle posteriori in caso di partenza in salita o su superfici sdrucciolevoli.

 

Servosterzo ad azione variabile

Il servosterzo ad azione variabile in funzione della velocità è disponibile come optional. Il sistema fornisce una maggiore servoassistenza a velocità ridotte per rendere più agevoli, ad esempio, le manovre di parcheggio. La servoassistenza diminuisce mano a mano che aumenta la velocità, disattivandosi completamente alle velocità più elevate.

 

Per dare ad ogni conducente il feed-back ottimale rispetto al tipo di strada che si percorre, l'effetto del servosterzo può essere regolato tramite il sistema di informazione e di impostazione dei parametri funzionali dell'auto. Sono disponibili tre livelli di servoassistenza.

 

Freno di stazionamento Power Parking Brake di serie

Per aiutare il guidatore durante le partenze in salita, la nuova Volvo V70 è dotata di un sistema di freno di stazionamento intelligente ed elettronico, chiamato Power Brake Parking. Questo dispositivo è d'aiuto al conducente soprattutto se l'auto è dotata di cambio manuale. Se il freno di stazionamento è inserito ad un semaforo, ad esempio, viene automaticamente disinserito quando si preme l'acceleratore e l'auto si mette in marcia. Si noti che questa funzione si attiva soltanto se le cinture di sicurezza del conducente sono inserite.

 

Il freno di stazionamento si aziona premendo una leva alla sinistra del volante, e si disattiva tirandola.

 

Per assicurarsi che il freno di stazionamento sia inserito quando l'auto è parcheggiata, esso viene automaticamente innestato quando si toglie la chiave dall'accensione oppure, se l'auto è dotata di Keyless Drive, quando si apre la portiera. Questa funzione deve essere inizialmente impostata nel menu delle impostazioni dell'auto.

 

DSTC di serie

Il DTSC (Dynamic Stability and Traction Control) è di serie su tutte le nuove Volvo V70. Si tratta di un sistema di miglioramento della stabilità che, se necessario, riduce la coppia del motore ed applica un grado di frenatura accuratamente calcolato per evitare il rischio di slittamento.

 

"Combinando sistemi come FOUR-C, AWD e DSTC siamo in grado di offrire un'esperienza di guida di notevole calibro praticamente in tutte le condizioni operative, anche quando l'auto è carica", afferma Tomas Ahlborg. "Il fatto che anche il conducente possa influenzare il carattere dell'auto attraverso le varie impostazioni del telaio rende l'esperienza di guida e la sensazione di controllo ancora più apprezzabili".

 

5. Confort di livello assoluto e versatilità

  • Maggiore spazio per le gambe
  • Sedili ventilati
  • Clean Zone Interior Package per un maggiore confort
  • Impostazioni personalizzabili
  • Funzionalità intelligente e versatile
  • Fondo del bagagliaio versatile, per un più agevole carico dei bagagli
  • Portellone posteriore ad azionamento elettrico

 

"Essendoci basati su un nuovo schema costruttivo dell'auto durante la progettazione del nuovo modello V70, siamo stati in grado di migliorare sia il confort sia i diversi elementi funzionali al fine di arrivare ad un utilizzo intelligente del veicolo", afferma Tomas Ahlborg. "Il maggiore spazio interno e le funzioni più versatili rendono la nuova Volvo V70 un vero e proprio strumento multifunzionale per le famiglie, gli imprenditori e tutti coloro i quali utilizzano la propria auto per gli scopi più svariati".

 

Maggiore spazio per le gambe

La nuova Volvo V70 è al tempo stesso più spaziosa e più comoda della precedente generazione.  La distanza tra i passeggeri davanti e quelli dietro è stata aumentata di 21 millimetri; nella parte posteriore lo spazio per le gambe è stato ampliato di 48 millimetri e quello per le ginocchia di 21 millimetri. Gli automobilisti e i passeggeri più robusti saranno felici di notare che la larghezza a livello delle spalle è stata incrementata di 30 millimetri nei sedili anteriori.

 

Sedili ventilati

I sedili anteriori delle automobili Volvo sono considerati da molti come i migliori sul mercato. Sono progettati per offrire il migliore supporto e comfort possibili, anche durante i viaggi più lunghi. Sono disponibili come optional i sedili elettrici, che possono essere dotati di fodera in pelle perforata e ventilata. Questi sedili sono dotati di ventole nella seduta e nello schienale.

 

Nelle giornate calde e umide, la temperatura dei cuscini viene abbassata progressivamente fino a raggiungere un livello gradevole e contribuendo ad aumentare il confort di seduta.

 

Ma fra le varie impostazioni di temperatura possibili, si può ovviamente selezionare anche l'effetto opposto, vale a dire il progressivo riscaldamento dei sedili anteriori quando il clima è freddo. Anche i sedili posteriori possono essere dotati di riscaldamento, con interruttori separati per ognuno dei sedili laterali e, come in quelli anteriori, tre impostazioni di temperatura.

 

Clean Zone Interior Package per un maggiore comfort

Per garantire ai passeggeri più sensibili un migliore ambiente all'interno dell'abitacolo, la nuova Volvo V70 può essere dotata di Clean Zone Interior Package, un sistema che combina il funzionamento dell'ECC (Electronic Climate Control) e dell'IAQS (Interior Air Quality System).

 

Quando si apre l'auto usando il telecomando, l'abitacolo viene aerato per circa un minuto se la temperatura esterna supera i 10°C. Il Clean Zone Interior Package crea all'interno dell'abitacolo un ambiente la cui qualità è stata certificata dalla Associazione Svedese Asma e Malattie Allergiche.

 

I materiali e gli accessori interni sono stati selezionati per garantire emissioni minime di sostanze nocive.

 

Impostazioni di comfort personalizzabili

Chi guida una V70 ha la possibilità di scegliere fra una vasta gamma di opzioni per regolare le funzioni di confort a seconda delle proprie esigenze e preferenze. Queste impostazioni possono essere modificate attraverso il sistema informativo dell'automobile. Il menu include sedili, specchietti retrovisori, climatizzatore, stereo, sistema di navigazione e, in una certa misura, le proprietà di guida dell'auto. Una delle funzioni selezionabili è il lunotto termico posteriore automatico. Se si sceglie questa opzione, il lunotto termico si attiva automaticamente quando la temperatura esterna è di circa 9°C. Un altro esempio è il servosterzo regolabile a seconda della velocità. Si tratta di un'opzione che può essere impostata scegliendo fra tre livelli utilizzando il sistema informativo dell'auto.

 

"Il fatto di poter cambiare personalmente le impostazioni garantisce un ulteriore comodità", afferma Tomas Ahlborg. "Tuttavia, dal punto di vista della sicurezza, è importante che non sia possibile distrarsi troppo durante la guida. Ecco perché, per evitare che il conducente perda la concentrazione mentre guida, alcune funzioni del menu vengono bloccate dopo circa 20 secondi".

 

Funzionalità intelligente e versatile

"La versatilità rappresenta una sorta di tratto distintivo per la nuova Volvo V70", sostiene Tomas Ahlborg. "Spazi ampi, sedile posteriore diviso in tre parti ed una serie di funzioni intelligenti rendono il viaggio un vero piacere, con o senza bagagli".

 

I sedili posteriori sono divisi in 40/20/40, con due posti a sedere veramente comodi ed un pratico bracciolo centrale. Il bracciolo centrale può essere piegato per lasciare spazio agli oggetti lunghi che sporgono dal bagagliaio oppure sollevato per ottenere un terzo posto a sedere. Gli schienali si possono abbattere singolarmente per creare un vano di carico più ampio con un pavimento completamente piano. Grazie allo schienale reclinabile del sedile passeggero anteriore, vi sono ancora più possibilità di combinazione.

 

Il fondo del bagagliaio è dotato di guide in alluminio e punti mobili di ancoraggio per fissare il carico. I punti di ancoraggio possono essere nascosti all'interno delle guide quando non sono utilizzati, in modo che non ingombrino. I pannelli laterali presentano anch'essi occhielli di ancoraggio integrati, per fissare in modo sicuro i bagagli. Inoltre, è possibile aggiungere barre multifunzionali con vari ganci, reti portaoggetti, divisori di carico ed altri accessori.

 

Per proteggere il fondo del vano bagagli è disponibile una vasta gamma di tappetini, tra i quali un modello che può essere piegato in due per il normale utilizzo o aperto per coprire l'intero pavimento quando gli schienali sono abbattuti.

 

Fondo del bagagliaio versatile, per un più agevole carico dei bagagli

E' disponibile, come optional, un fondo scorrevole per il bagagliaio. All'occorrenza, può scorrere oltre il paraurti mediante apposite guide poste sul fondo del bagagliaio, per facilitare le operazioni di carico. Quando si rilascia la maniglia, torna automaticamente al proprio posto. Quando non utilizzato, può essere rimosso completamente dall'auto.

 

Il fondo scorrevole e l'intero sistema di carico soddisfano le elevate esigenze di sicurezza di Volvo.

 

Portellone posteriore ad azionamento elettrico

Le operazioni di carico possono essere ulteriormente facilitate dall'azionamento elettrico del portellone posteriore, funzione disponibile come optional. L'apertura avviene semplicemente premendo un pulsante sul telecomando; a fare il resto ci pensa il meccanismo idraulico dell'auto. Si tratta senz'altro di una comodità, ad esempio quando ci si ritrova con le mani impegnate. La chiusura avviene invece dal pannello posto sul portellone stesso, soluzione che consente di ridurre il rischio che la mano o le dita di qualcuno rimangano schiacciate. Per maggiore sicurezza, il portellone presenta anche una funzione che include un blocco di emergenza: il sistema idraulico è dotato di un sensore di forza, che interrompe immediatamente il movimento se rileva un ostacolo durante il proprio funzionamento.

 

Sulla nuova Volvo V70 è infine disponibile un'ampia gamma di supporti per biciclette, kayak, sci e snowboard è disponibile, indipendentemente dal fatto che si montino o meno le barre sul tetto. Le biciclette possono anche essere trasportate all'interno dell'auto, agganciate alle guide sul fondo tramite supporti speciali.

 

6. Impianti audio di livello assoluto

  • Tecnologia digitale che contribuisce ad un profilo sonoro naturale
  • Regolazione automatica di volume e tono
  • Tre livelli di performance
  • Dolby Pro Logic II Surround con schema sonoro regolabile
  • Diffusori di livello assoluto, della danese Dynaudio
  • Subwoofer opzionali, per bassi più potenti
  • Riproduzione MP3
  • Sistema DVD integrato nei sedili posteriori
  • RTI di ultima generazione

 

"I sistemi audio di Volvo sono attualmente tra i migliori nel settore automobilistico", afferma Tomas Ahlborg. "E ovviamente si pretende il meglio da un'auto del calibro della nuova Volvo V70. In collaborazione con i migliori produttori di accessori audio del mondo, abbiamo sviluppato un sistema sonoro di livello assoluto, con un amplificatore digitale Alpine, Dolby Pro Logic II Surround e ottime casse studiate dagli esperti danesi di Dynaudio. Il risultato è un'esperienza sonora di prima classe".

 

Tecnologia digitale per fornire un profilo sonoro naturale

Per controllare e regolare la riproduzione del suono in modo che si adatti alla forma dell'abitacolo e al posizionamento delle casse, è stata utilizzata la tecnologia digitale più innovativa. Utilizzando il DSP - Digital Signal Processing - la curva sonora è stata messa a punto in modo da contribuire alla naturale qualità audio.

 

La tecnologia digitale è stata utilizzata anche nel moderno sistema di amplificazione, che Volvo ha sviluppato in collaborazione con Alpine. L'amplificatore classe D consuma quantità ridottissime di energia grazie alla propria elevata efficienza. Ne consegue inoltre una minore emissione di calore rispetto ad un amplificatore analogico: le dimensioni possono quindi essere più compatte.

 

L'amplificatore sviluppato da Volvo ha in più un fattore di smorzamento particolarmente elevato grazie alla tecnologia ICEPower® della danese Bang & Olufsen PowerHouse. Questa tecnologia garantisce un suono pulito ma potente fino ai bassi più profondi.

 

Regolazione automatica di volume e tono

Grazie all'uso della tecnologia digitale, è possibile regolare il suono affinché si adatti alla situazione di guida. Non solo il volume, ma anche il tono viene regolato automaticamente a seconda della velocità dell'auto. Inoltre, vi è la possibilità di impostare le proprie preferenze personali. Nel menù dell'auto, attraverso le impostazioni personali, il conducente può scegliere quando regolare il suono in base alla velocità dell'auto. Si può scegliere fra tre diversi livelli: basso, medio e alto.

 

Tre livelli di performance audio

Per la nuova Volvo V70 è possibile scegliere fra tre sistemi di diffusione sonora:

  • Performance - amplificatore 4x20 W e sei altoparlanti

  • High Performance - amplificatore 4x40 W e otto altoparlanti

  • Premium Sound - con amplificatore 5x130 W, Dolby® Pro Logic II Surround e dodici altoparlanti Dynaudio. Il sistema può inoltre essere completato con un subwoofer posizionato sotto il fondo del bagagliaio. E' dotato di un amplificatore digitale 2 x 130 W integrato

 

Dolby Pro Logic II Surround con schema sonoro regolabile

Volvo è stata la prima Casa automobilistica a fornire un sistema di diffusione sonora con Dolby® Pro Logic Surround. Questa tecnologia è stata sviluppata per fornire una vera e propria percezione sonora multicanale ed è stata introdotta nel 1997 nella prima generazione Volvo C70.

 

Il sistema offerto sulla nuova Volvo V70 costituisce l'ultima generazione di suono con effetto surround: il Dolby Pro Logic II Surround. Si tratta di un sistema in grado di fornire un ampio profilo sonoro in corrispondenza dei sedili anteriori ed un vero e proprio effetto stereo con ampiezza di banda totale in corrispondenza dei sedili posteriori. Ma non solo: il suono proveniente dalle casse anteriori e posteriori si fonde, ottenendo un effetto naturale.

 

Per garantire ancora di più la migliore esperienza sonora individuale, l'unità Premium Sound è dotata di una speciale funzione di configurazione. E' possibile ottimizzare il profilo audio in tre modi diversi - per ottenere la migliore chiarezza del suono rispetto al sedile del conducente, per entrambi i sedili anteriori o per quelli posteriori. E' possibile scegliere fra i diversi profili utilizzando il sistema informativo dell'auto.

 

"Una persona che guida da sola può impostare il profilo in modo sfacciatamente egoista", dichiara Tomas Ahlborg. "E se il proprietario dell'auto viaggia sul sedile posteriore, è ugualmente facile dare maggiore importanza all'esperienza audio in quella zona dell'abitacolo".

 

Diffusori di livello assoluto, della danese Dynaudio

Le casse acustiche della nuova Volvo V70 sono di elevata qualità. L'impianto audio in configurazione Premium Sound è dotato di altoparlanti prodotti dell'azienda danese Dynaudio®, con la quale Volvo ha da molto tempo un'articolata collaborazione tecnica.

 

Nelle portiere anteriori sono integrate grandi casse a tre vie. Le portiere posteriori sono dotate di casse a due vie con tweeter e mid/woofer. Il diaframma del tweeter (noto come tweeter silk dome) è in tessuto: si tratta di un prodotto speciale Dynaudio che migliora la chiarezza del suono. Ogni altoparlante presenta un filtro passivo crossover che fornisce un'esperienza sonora complessiva armoniosa, con le migliori dinamiche e ampiezze di banda possibili.

 

Gli speciali altoparlanti centrali collocati nella plancia interagiscono con le casse montate nelle portiere per creare un suono naturale ed omogeneo.

 

Subwoofer opzionali, per bassi più potenti

Per ottenere bassi ancora più potenti e profondi, i sistemi Premium Sound e High Performance possono essere completati con un subwoofer a doppia camera posto sotto il bagagliaio, vicino allo schienale dei sedili posteriori. Il subwoofer, sviluppato da Alpine, comprende due bassi da 6,5'' ed un amplificatore digitale 2-130 W integrato. Questo subwoofer è in grado di garantire una resa dei bassi di qualità estremamente elevata.

 

Riproduzione MP3

Con gli attuali sistemi High Performance e Premium Sound è possibile riprodurre i CD in formato MP3 e WMA. Ciò significa che il CD changer può contenere centinaia di tracce e che il conducente può accedere a buona parte della propria libreria musicale dall'interno dell'auto.

 

Inoltre, tutte le unità audio sono ora dotate di un input addizionale (AUX) per collegare ulteriori apparecchiature come un lettore MP3 portatile.

 

Grazie a ben tre antenne, la qualità della radio FM è nettamente migliorata, e garantisce la migliore ricezione possibile.

 

Sistema DVD integrato nei sedili posteriori

E' possibile dotare l'auto di un sistema di intrattenimento estremamente avanzato progettato per i passeggeri nei sedili posteriori: il Rear Seat Entertainment o RSE. Un lettore DVD integrato, monitor a schermo piatto da sette pollici inseriti nei poggiatesta dei sedili anteriori, cuffie senza fili e telecomando sono gli elementi inclusi nel sistema. Grazie ad una presa addizionale, è possibile collegare un altro lettore DVD, videogiochi o videocamere. I due schermi possono essere usati in modo indipendente.

 

RTI di ultima generazione

Il sistema di navigazione RTI (Road and Traffic Information) di Volvo è estremamente efficiente. La gamma di cartine disponibili è stata recentemente ampliata, con nuovi Paesi, soprattutto dell'Europa dell'Est. Sono ora disponibili tre DVD per l'Europa e tre per gli USA, nei quali sono stati aggiunti Hawaii e Canada. Il materiale è stato aggiornato anche dal punto di vista delle informazioni relative a strade, ristoranti e hotel.

 

Il sistema è stato ulteriormente sviluppato con un nuovo processore, che tra le altre cose consente di calcolare le strade alternative ben più rapidamente di prima. Inoltre, quando si oltrepassa una frontiera, è possibile visualizzare sullo schermo nuove informazioni come la bandiera nazionale e le informazioni sul Paese, limiti di velocità e leggi relative all'uso di telefoni cellulari durante la guida.

Keywords:
Sicurezza, 2008, V70 (2008-2016)
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.