Comunicati stampa

Pedestrian Detection e nuovo sistema di infotainment ora disponibili anche sulla Volvo XC60

 

A partire da fine novembre 2010, la Volvo XC60 sarà dotata del nuovo sistema di sicurezza di rilevamento pedoni (Pedestrian Detection) con frenata automatica completa.

XC60 sarà arricchita del nuovo sistema di infotainment - introdotto con i modelli Volvo S60 e V60 - che visualizza tutte le informazioni su uno schermo a colori da cinque o sette pollici integrato nella parte superiore della console centrale.

Inizia, contemporaneamente l'introduzione dei nuovi motori quattro cilindri 1.6 e 2.0 GTDi su tutta la gamma di modelli di Volvo.

 

Il sistema Pedestrian Detection con frenata automatica completa, introdotto con i nuovi modelli Volvo S60 e V60, è ora disponibile anche sulla Volvo XC60. Si tratta di una funzione di supporto che aiuta chi è alla guida a individuare le situazioni potenzialmente pericolose e che può contribuire attivamente a evitare la collisione con un pedone.

Nel traffico sempre più intenso dei centri urbani moderni le collisioni con i pedoni si verificano quotidianamente. Basti pensare, ad esempio, che i pedoni rappresentano il 16% di tutti i decessi per incidente stradale che si verificano in Svezia. La cifra corrispondente è pari all'11% negli Stati Uniti, al 13% in Germania e addirittura al 25% in Cina.

 

Un segnale sonoro per avvisare il conducente, seguito dall'automatica applicazione di tutta la forza frenante

Il sistema Pedestrian Detection con frenata automatica completa, si serve di un'unità radar e di una telecamera per rilevare i pedoni davanti all'auto. L'obiettivo principale del segnale sonoro iniziale è quello di avvisare il conducente, in modo che questi possa frenare o sterzare per evitare l'ostacolo. Se il conducente non reagisce al segnale, la vettura frena automaticamente applicando tutta la forza frenante qualche istante prima che la collisione diventi inevitabile. Grazie alla frenata automatica, in alcune circostanze è possibile evitare la collisione a velocità fino a 35 km/h.

 

E' stato stimato che se tutte le automobili fossero dotate di sistema Pedestrian Detection con frenata automatica completa, il numero dei pedoni uccisi potrebbe essere ridotto di oltre il 20% e del 30% circa quello dei feriti gravi. In tre casi su dieci sarebbe possibile evitare del tutto la collisione. Queste stime prendono in considerazione i pedoni urtati dalla parte anteriore della vettura.

 

Il Pedestrian Detection con frenata automatica completa non si attiva nelle situazioni in cui la piena funzionalità della telecamera è compromessa, come ad esempio quando è buio e in caso di maltempo. Va ricordato che anche in presenza di questo sistema, è sempre il conducente ad avere la responsabilità di una guida sicura.

 

Può anche evitare i tamponamenti

Il sistema di segnalazione delle collisioni imminenti è anche programmato per reagire nel caso il veicolo davanti sia fermo o si stia muovendo nella stessa direzione della vettura di riferimento. In alcune situazioni la collisione può essere evitata se la differenza di velocità fra i due veicoli è inferiore a 35 km/h. Il sistema resta comunque attivo a tutte le velocità.

 

Per quanto riguarda il comfort, sulla Volvo XC60 con trasmissione automatica è ora disponibile la versione più recente dell'Adaptive Cruise Control (ACC), che consente di mantenere in automatico una distanza pre-impostata dal veicolo davanti a noi. La novità è che il dispositivo ora funziona anche quando si guida nel traffico lento e resta attivo fino all'arresto completo della vettura. L'auto accelera automaticamente quando il traffico ricomincia a muoversi.

 

Una delle novità nella gamma di accessori della XC60 è la telecamera con campo visivo di 180° collocata all'interno della griglia. Questo dispositivo si rivela fondamentale agli incroci stradali dove la visibilità è limitata e in fase di parcheggio. Le immagini rilevate dalla telecamera vengono visualizzate su uno schermo integrato nella console centrale.

 

Lo stesso sistema di infotainment della S60 e V60

La Volvo XC60 è stata inoltre arricchita di un sistema di infotainment completamente nuovo in cui le informazioni relative al sistema audio, all'unità di navigazione, al telefono cellulare e ad altre funzioni vengono visualizzate su uno schermo a colori da cinque o sette pollici situato nella parte alta della console centrale. La posizione alta dello schermo fa in modo che questo sia facilmente visibile dal conducente senza che sia necessario per lui distogliere l'attenzione dalla strada.

Tutte le funzioni possono essere gestite attraverso i comandi integrati nel volante o azionando i tasti posti sotto lo schermo a colori. Viene inoltre fornito un telecomando separato.

Al tempo stesso, per la XC60 sono previsti lo stesso tipo di console centrale e la stessa gamma di unità audio recentemente introdotti nei modelli Volvo S60 e V60.

 

L'impianto audio più avanzato, Premium Sound, ha un amplificatore Classe D digitale da 5x130W con circuiti della svedese Anaview, Dolby Digital abbinato a Dolby Pro Logic II Surround, l'ultima versione del MultEQ di Audyssey Laboratories e 12 casse.

Oltre al Premium Sound, corredato di schermo da sette pollici, sono disponibili altre tre tipologie di impianto audio.

 

Motori GTDi da 2 litri disponibili su diversi modelli

I nuovi motori quattro cilindri a iniezione diretta GTDi da 1.6 e 2 litri saranno a breve disponibili su un'ampia gamma di modelli Volvo.

Il nuovo propulsore GTDi (turbocompresso a benzina con iniezione diretta) T5 ha una cilindrata di due litri ed eroga ben 240 CV, con una coppia generosa pari a 320 Nm.

Il motore T5, abbinato alla trasmissione Powershift automatica a sei rapporti, sarà disponibile sui modelli Volvo S80, V70, XC60, S60 e V60. In linea di massima, il sistema Powershift funziona come se ci fossero due  scatole del cambio parallele con frizioni separate, consentendo quindi una cambiata rapidissima e con consumi di carburante ridotti.

 

Il T5 è disponibile anche con cambio manuale a sei rapporti sui modelli Volvo S80, V70, S60 e V60.

"Siamo riusciti a realizzare un motore a quattro cilindri potente tanto quanto un cinque cilindri da 2.5 litri, ma decisamente più efficiente dal punto di vista dei consumi. Questo può considerarsi uno sviluppo gradito sia per l'ambiente sia per i clienti che apprezzano le prestazioni elevate e una buona guidabilità. Uno degli elementi principali che hanno contribuito al raggiungimento di questo risultato è il nostro nuovo sistema turbo brevettato, che è stato progettato appositamente per motori più compatti e più efficienti nella gestione dei consumi," ha dichiarato Paul Welander, Acting Senior Vice President, Sviluppo di Prodotto, di Volvo Auto.

 

Due nuovi propulsori 1.6 GTDi

E' imminente anche l'introduzione di due versione del nuovo motore GTDi 1.6 litri: il T4 da 180 CV e il T3 da 150 CV (turbocompressi a benzina con iniezione diretta) . Entrambe le versioni sviluppano una coppia di 240Nm e garantiscono un'eccellente spinta sull'intero arco dei giri. La curva di coppia è graduale, il che consente un'esperienza di guida particolarmente confortevole.

 

Il T4 è disponibile con Powershift o cambio manuale a sei rapporti sui modelli Volvo S80, V70, S60 e V60.

Sulla Volvo S60 e V60 con cambio manuale è disponibile anche una funzione start/stop che consente di spegnere il motore quando la vettura è ferma con pedale della frizione sollevato e cambio in folle. Il motore si avvìa non appena il conducente preme il pedale della frizione.

Sulle versioni Volvo S60 e V60, il motore T3 è disponibile solo in abbinamento con il cambio manuale e la funzione start/stop.

 

Sui modelli S60 e V60, entrambe le varianti di trasmissione prevedono un pulsante DRIVe, collocato sul quadro di strumentazione, che consente di attivare e disattivare le funzioni di risparmio di carburante:

il Powershift è abbinato a una nuova funzione che disinnesta la trasmissione quando il conducente lascia che l'auto proceda in folle e il pedale dell'acceleratore è completamente sollevato. Ciò consente di ridurre la resistenza al rotolamento e contribuisce a ridurre il consumo di carburante.

 

Diesel ottimizzati sulla XC90

Sulla Volvo XC90, i due motori diesel cinque cilindri sono stati ottimizzati per garantire prestazioni maggiori con consumi ulteriormente ridotti. Entrambe le varianti montano un cambio manuale.

Attualmente, il motore Volvo XC90 D5 a trazione integrale eroga una potenza di 200 CV, con coppia massima pari a 420 Nm. I consumi sono passati da 8,5 l/100 km (ciclo combinato UE) a 8,3 l/100 km.

Per il motore Volvo XC90 D3 a trazione integrale, la potenza è di 163 CV e la coppia pari a 340 Nm. Qui i consumi si abbassano a 8,2 l/100 km.

 

Entrambi i motori sono conformi agli standard Euro 5.

 

 

Caratteristiche dei motori GTDi

Motore:

T5

T4

T3

Cilindrata:

2.0

1.6

1.6

Configurazione:

4 cil in linea

4 cil in linea

4 cil in linea

Potenza:

240CV

180 CV

150 CV

Coppia:

320 Nm

240 Nm

240 Nm

 

 

 

 

Consumi (l/100km)/CO2 (g/km)

S80 Man

7.9/184

6.9/159

--

 

S80 PS

8.3/193

7.5/175

--

 

V70 Man

8.1/189

7.0/164

--

 

V70 PS

8.4/195

7.7/179

--

 

XC60 PS

8.5/198

--

--

 

S60 Man

7.9/184

6.6/152

6.6/152

 

S60 PS

8.3/193

7.4/173

--

 

V60 Man

8.1/189

6.7/155

6.7/155

 

V60 PS

8.3/194

7.6/176

--

Man: Cambio manuale

PS: Powershift

Keywords:
Volvo XC60, 2011
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.

For information on how Volvo Cars process your personal data in relation to Volvo Cars Global Newsroom click here.

La Newsroom di Volvo Cars utilizza i cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente all'interno di questo sito Web. I cookie del sito non registrano i dati personali. Per maggiori informazioni, si rimanda alla nostra Pagina dedicata alla Policy per l'utilizzo dei cookie.

Accetto