Comunicati stampa

Massima sicurezza: Nuova Volvo V60: Sicurezza totale

Massima sicurezza:

Nuova Volvo V60: Sicurezza totale

 

La nuova Volvo V60 non manca certo di soluzioni high-tech in grado di aiutare attivamente il conducente ad evitare gli incidenti, nonché a proteggere i passeggeri quando lo scontro è inevitabile.

In tal senso, la tecnologia contribuisce  a garantire più sicurezza per i pedoni e gli occupanti delle altre vetture.

Il sistema Pedestrian Detection di rilevamento dei pedoni con frenata automatica completa è in grado di rilevare i pedoni che si immettono in strada davanti all'auto. Se il conducente non reagisce in tempo, l'auto può attivare automaticamente i freni.

 

"Le auto Volvo sono sempre state all'avanguardia in tema di protezione dei passeggeri. Negli ultimi anni abbiamo adottato sistemi innovativi in grado di aiutare il conducente ad evitare gli incidenti con altri veicoli. Ora stiamo compiendo un enorme passo avanti grazie ad una tecnologia che può contribuire ad aumentare la sicurezza anche per gli utenti della strada più indifesi", i pedoni, afferma Thomas Broberg, consulente per la sicurezza presso Volvo Cars, che aggiunge:

"Siamo davvero orgogliosi di essere riusciti a rendere la nostra tecnologia così affidabile da poter offrire un sistema completo in grado di evitare la collisione con un pedone tramite il suo rilevamento, l'avvertimento al guidatore e una frenata completa." 

 

Rilevamento più sicuro grazie a una tecnologia avanzatissima

Il sistema Pedestrian Detection con frenata automatica completa è costituito da un radar di ultima generazione integrato nella griglia dell'auto, una videocamera installata davanti allo specchietto retrovisore interno e una unità di controllo centrale. Compito del radar è quello di rilevare la presenza di un pedone o un veicolo davanti all'auto e stabilirne la distanza. La videocamera individua di quale tipo di oggetto si tratta.

La funzione è programmata per attivarsi anche in caso di presenza di veicoli fermi o in movimento nella stessa direzione dell'auto sulla quale è installato il sistema.

Grazie al più ampio campo visivo del radar dual mode, è anche possibile rilevare in anticipo la presenza di pedoni che stanno per immettersi in strada. La videocamera ha una risoluzione più alta che in passato, e ciò le consente di rilevare la direzione di movimento del pedone.

"Il sistema di frenata automatica presuppone che la presenza dell'oggetto venga confermata dal radar e dalla telecamera. Grazie all'avanzata tecnologia a sensori, ora è possibile aumentare la potenza della frenata," spiega Thomas Broberg, che aggiunge:

"Riuscire a rilevare i pedoni con un grado di affidabilità sufficiente è stato complesso. La nostra tecnologia innovativa è programmata per seguire lo schema di movimento del pedone e calcolare, inoltre, le probabilità che quest'ultimo si immetta in strada davanti all'auto. Il sistema è in grado di rilevare pedoni con un'altezza a partire da 80 cm, quindi anche i bambini."

La tecnologia segue gli stessi principi dell'occhio umano e, come accade per il nostro apparato visivo, è possibile che la funzionalità della videocamera risulti ridotta in determinate condizioni di luce, al buio e in caso di maltempo.

 

La nuova tecnologia consente di usare tutta la forza frenante

In caso di emergenza, il conducente viene dapprima avvisato da un segnale sonoro, abbinato a una luce a intermittenza sull'head-up display del parabrezza. Per generare una reazione immediata e intuitiva, questo avviso somiglia alle luci di frenata. Nel frattempo, i freni dell'auto vengono pre-caricati. Se il conducente non reagisce all'avvertimento e si profila un incidente, viene applicata automaticamente la massima forza frenante.

Volvo Cars ha lavorato per cinque anni allo sviluppo del Pedestrian Detection con frenata automatica completa. Auto di prova hanno circolato sulle strade in tutto il mondo per affrontare tutte le possibili varianti relative a tipo di traffico, condizioni stradali e clima.

"Abbiamo percorso molti chilometri di prova nel traffico reale per "allenare" il sistema affinché riconoscesse gli schemi di movimento dei pedoni e il loro aspetto in diversi paesi e culture. Inoltre utilizziamo le informazioni ottenute da questi test per effettuare avanzate simulazioni al computer," spiega Thomas Broberg.

 

Evita gli incidenti a velocità inferiori a 35 km/h

Il sistema Pedestrian Detection con frenata automatica completa è in grado di evitare lo scontro con un pedone fino a 35 km/h di velocità, se il conducente non reagisce in tempo. A velocità più sostenute, l'obiettivo è ridurre il più possibile la velocità dell'auto prima dell'impatto. La velocità viene ridotta fino a 25 km/h.

Le statistiche rivelano che la velocità dell'auto è molto importante per l'esito dell'incidente. Una minore velocità di impatto significa una riduzione significativa dei rischi di lesioni gravi.

"Troppi pedoni muoiono al giorno d'oggi e la nostra tecnologia contribuirà in modo essenziale a ridurre questi numeri," afferma Thomas Broberg.

 

Frena anche per evitare le altre auto

Quasi il 90 percento di tutti gli incidenti stradali sono provocati dalla distrazione. La metà dei conducenti che tamponano un altro veicolo, non frena affatto prima della collisione.

Il sistema Pedestrian Detection con frenata automatica completa rappresenta un'ulteriore evoluzione del Collision Warning con tecnologia Auto Brake, già introdotto da Volvo Cars. La nuova V60 può rilevare un veicolo, avvisare il conducente e frenare automaticamente in caso di rischio di tamponamento.

Lo scopo dell'avviso iniziale è consentire al conducente di frenare per evitare il pericolo. Se non si registra nessuna reazione, l'auto attiva automaticamente tutta la potenza di frenata prima che la collisione divenga inevitabile. Grazie alla frenata automatica, è possibile evitare la collisione se la differenza di velocità tra i due veicoli non supera i 35 km/h.

 

Avvisa i conducenti in preda alla stanchezza

La nuova sports wagon Volvo può essere dotata di una serie di soluzioni aggiuntive in grado di aiutare il conducente a guidare in modo più sicuro, ovvero:

  • Driver Alert Control (DAC): una tecnologia esclusiva che avvisa i conducenti stanchi e distratti. Questa funzione è in grado di monitorare il modo in cui l'auto procede tra i limiti di carreggiata e avverte il conducente in caso di variazione casuale o incontrollata della traiettoria di guida.
  • Lane Departure Warning (LDW): avvisa il conducente se l'auto attraversa i limiti di carreggiata senza l'uso degli indicatori di direzione.
  • Blind Spot Information System (BLIS): aiuta a rilevare i veicoli che si trovano nell'angolo cieco posteriore, su entrambi i lati dell'auto. Una spia accanto allo specchietto retrovisore corrispondente si accende per segnalare il pericolo.
  • Fari Bi-Xeno attivi: proiettori anteriori che seguono le curve della strada. Per ottenere la migliore illuminazione possibile quando si guida al buio su strade tortuose.

 

City Safety - previene gli impatti a bassa velocità 

La nuova Volvo V60 è dotata della funzione City Safety di serie. Questo sistema può ridurre o evitare i tamponamenti a basse velocità (fino a 30 km/h).

I tamponamenti sono frequenti nel traffico urbano e quando ci si trova in coda. Circa il 75 per cento di questi incidenti avviene a velocità inferiori ai 30 km/h. Alcune ricerche rivelano che nel 50 percento dei casi, il conducente non ha frenato affatto prima della collisione

City Safety controlla il traffico davanti alla vettura grazie ad un sensore laser integrato nella parte alta del parabrezza, all'altezza dello specchietto retrovisore.

Con City Safety, l'auto frena automaticamente se il conducente non reagisce per tempo quando il veicolo che lo precede rallenta o si ferma, oppure se l'auto si sta avvicinando a un oggetto statico a una velocità troppo elevata. Se la differenza di velocità relativa tra i due veicoli è inferiore a 15 km/h, è possibile evitare l'incidente. Se la differenza è compresa tra 15 e 30 km/h, la velocità di impatto viene ridotta per limitare gli effetti dello scontro.

 

Velocità costante

La nuova Volvo V60 è dotata di Speed Limiter, una funzione che evita al conducente di superare una certa velocità, per esempio il limite di velocità consentito.

La velocità elevata è uno dei fattori che contribuiscono in larga misura agli incidenti stradali mortali. Secondo gli studi della Swedish Road Administration, sulle strade svedesi si potrebbero salvare dalle 100 alle 150 vite ogni anno se i conducenti rispettassero i limiti di velocità.

"Quando Speed Limiter è attivato, il conducente non ha bisogno di guardare il contachilometri e può invece concentrarsi sugli altri veicoli e su chi è presente sulla strada. È l'auto stessa a garantire il non superamento del limite di velocità massimo impostato," afferma Thomas Broberg.

 

Rollover Protection System (ROPS) di serie

La nuova Volvo V60 è dotata di Roll Over Protection System (ROPS) di serie.

Un'avanzata tecnologia a sensori garantisce l'intervento dei pretensionatori delle cinture di sicurezza e degli airbag a tendina in caso di ribaltamento. Tutto ciò, insieme alla gabbia di sicurezza, aiuta a ridurre il rischio di lesioni per i passeggeri.

 

Sicurezza in caso di incidente, airbag a tendina migliorati

In caso di incidente, la combinazione ottimale degli acciai ad alta resistenza di varie classi interagisce per evitare qualsiasi penetrazione all'interno dell'abitacolo. La parte anteriore della carrozzeria della nuova V60 è divisa in zone, a ognuna delle quali è affidato un compito diverso in caso di deformazione.  La collocazione trasversale del motore lascia maggior spazio a una eventuale deformazione e contribuisce a ridurre il rischio di penetrazione nell'abitacolo in caso di impatto frontale.

La nuova V60 è dotata di pretensionatori per le cinture di sicurezza su tutti i sedili. I sistemi di ritenuta PRS (Pre-Prepared Restraints), regolano gli airbag e i limitatori di carico della cintura di sicurezza per ottimizzare la protezione in funzione della forza d'impatto.

Tra i vari altri sistemi di sicurezza, la V60 è anche dotata di un avanzato sistema di protezione dagli impatti laterali (Side Impact Protection System), airbag laterali installati nei sedili, airbag a tendina e sistema di protezione dai colpi di frusta (Whiplash Protection System), uno dei sistemi più efficaci del mercato per la prevenzione delle lesioni al collo.

Nella nuova V60, il Side Impact Protection System (SIPS) è stato ulteriormente sviluppato per coprire una gamma più ampia di possibili incidenti, ad esempio quelli in cui l'auto viene colpita lateralmente, davanti o dietro l'abitacolo. Ciò è stato possibile grazie all'esclusivo utilizzo di un giroscopio per il controllo dell'attivazione degli airbag a tendina, degli airbag laterali e dei pretensionatori delle cinture di sicurezza.

Tale risultato si raggiunge associando le informazioni provenienti dai sensori all'interno della vettura e i dati del giroscopio facente parte del sistema DSTC (Dynamic Stability and Traction Control).

"La nuova Volvo V60 rappresenta una tappa importante lungo la strada che ci conduce al nostro obiettivo di costruire le auto più sicure al mondo e segna un ulteriore passo avanti verso il nostro traguardo: far sì che non vi sia più nessuna vittima né ferito grave a bordo delle nuove Volvo entro il 2020," afferma Thomas Broberg.

 

La sicurezza dei bambini sulla nuova Volvo V60

I sedili posteriori destro e sinistro della nuova Volvo V60 possono essere dotati di cuscini, rialzati integrati a due altezze per bambini. Il cuscino rialzato a due altezze può essere regolato su due posizioni, consentendo a bambini di diverse età di sedere in una posizione abbastanza sollevata da poter vedere fuori dal finestrino, e godere allo stesso tempo della massima protezione possibile.

La posizione più bassa è ideale per bambini tra 115 e 140 cm di altezza e 22-36 kg di peso mentre quella più alta è progettata per bambini di 95-120 cm con un peso tra i 15 e i 25 kg.

Keywords:
Old V60, Sicurezza, 2011
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.

For information on how Volvo Cars process your personal data in relation to Volvo Cars Global Newsroom click here.

La Newsroom di Volvo Cars utilizza i cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente all'interno di questo sito Web. I cookie del sito non registrano i dati personali. Per maggiori informazioni, si rimanda alla nostra Pagina dedicata alla Policy per l'utilizzo dei cookie.

Accetto