Comunicati stampa

Il laboratorio per i test di collisione di Volvo Auto compie 10 anni

Il laboratorio per i test di collisione di Volvo Auto compie 10 anni:

 

La capacità di simulare alla perfezione gli incidenti stradali contribuisce a garantire un livello di sicurezza eccellente nelle collisioni

 

Il laboratorio di Volvo specializzato in test di collisione, con sede a Torslanda, compie quest'anno 10 anni. I quasi 3000 test in scala reale effettuati nel primo decennio di vita di questa struttura altamente tecnologica hanno contribuito a rendere ancora più sicure le automobili costruite e vendute dalla Casa svedese.

 

"Siamo in grado di replicare fedelmente la maggior parte degli incidenti e delle collisioni che avvengono sulle strade e i relativi contesti. Analizzando questi ultimi e poi collaudando le nuove tecnologie per la sicurezza all'interno del laboratorio per i crash test, riusciamo a migliorare il livello di sicurezza delle nostre vetture, così da renderle ancora più sicure nelle condizioni di traffico reali," spiega Thomas Broberg, Consulente Senior per la Sicurezza di Volvo Auto.

 

Quando è stato inaugurato in Svezia dal re Carl Gustaf XVI, all'inizio del 2000, il nuovo centro per la sicurezza era uno dei più avanzati nell'industria automobilistica - una posizione che il laboratorio ha mantenuto negli anni grazie alla continua implementazione di nuove apparecchiature e metodologie di test.

 

L'ultima tecnologia installata riguarda una serie di telecamere digitali ad alta velocità in grado di registrare fino a 200.000 fotogrammi al secondo.

 

"Le nuove telecamere ci consentono di disporre di un ambito eccezionalmente ampio per studiare le collisioni fin nei minimi dettagli. Ci sono inoltre diverse telecamere miniaturizzate installate all'interno delle automobili per riprendere ciò che accade ai componenti principali del veicolo," continua Thomas Broberg.

 

Piste di prova fisse e mobili

 

Il laboratorio per i crash test dispone di una pista fissa e di una pista mobile per l'esecuzione delle prove di collisione. L'inclinazione della pista mobile può essere regolata da 0 a 90 gradi, così da consentire la simulazione di diversi scenari di collisione: impatti frontali e laterali, fra due vetture in movimento che si avvicinano da angolazioni e a velocità diverse. E' inoltre possibile effettuare test su come evitare l'urto e ridurre l'impatto. Attualmente la struttura riesce a gestire oltre 400 test su scala reale all'anno.

 

Le due piste di incontrano sopra una buca profonda sei metri ricoperta da uno strato di Plexiglas, che viene utilizzata per filmare i test di collisione dal basso. Nel corso degli anni, questo ‘scudo' di plexiglas è stato teatro di numerose prove degne di nota.

 

Ad esempio, nel 2003 Volvo Auto ha mostrato alla stampa specializzata l'efficacia del sistema di protezione in caso di impatto laterale della Volvo S40 simulando un incidente in cui la berlina compatta veniva urtata da una vettura di dimensioni decisamente maggiori come la XC90, che viaggiava a una velocità di 50 km/h.

 

"Il grado di precisione di un test in cui due automobili si scontrano a 50 km/h è pari a 2,5 centimetri, vale a dire due millesimi di secondo. Per intenderci: l'essere umano sbatte le palpebre in circa 60 millesimi di secondo. Questo la dice lunga sul livello di precisione garantito dal laboratorio," spiega Thomas Broberg.

 

Test di collisione in direzione opposta

 

I test di collisione possono anche essere effettuati in direzione opposta su entrambe le piste. Alla fine della pista fissa c'è una lastra di cemento che può essere utilizzata per vari test, ad esempio il ribaltamento della vettura e prove che includono manovre per evitare la collisione e per ridurre la forza dell'impatto. L'area che circonda l'estremità della pista mobile è utilizzata come parte integrante del laboratorio di test. Qui vengono condotte prove di collisione con una varietà di oggetti e ostacoli che si incontrano comunemente quando si viaggia nel traffico reale.

 

Il blocco che viene utilizzato nel laboratorio pesa 850 tonnellate e viene spostato con l'ausilio di cuscinetti d'aria. Oltre a questo, vi sono una ventina di altri ostacoli fissi e mobili che consentono di svolgere tutti i test previsti dal rigoroso protocollo di Volvo Auto e di soddisfare i requisiti di diversi test ufficiali.

 

In aggiunta al personale che lavora a tempo pieno presso il laboratorio, quest'ultimo conta anche un team di circa un centinaio di 'collaboratori' silenziosi eppure estremamente efficienti: si tratta dei manichini  che vengono utilizzati durante i test di collisione, pupazzi che riproducono la sagoma di uomini, donne e bambini di diverse età e dimensioni. I manichini sono in realtà avanzati strumenti di misurazione con strutture e configurazioni diverse da utilizzarsi per situazioni di collisione differenti.

 

"Per poter offrire automobili con un livello di sicurezza d'eccellenza dobbiamo assicurarci che i nostri sistemi di sicurezza siano efficaci con passeggeri di dimensioni diverse, in situazioni di traffico differenti e alle più svariate velocità. E' questa capacità di replicare alla perfezione gli incidenti e le collisioni che si verificano nel traffico reale che rende il nostro Centro Sicurezza un luogo davvero speciale. Il laboratorio per i crash test può inoltre aiutare a verificare la funzionalità delle tecnologie anti-collisione," aggiunge Thomas Broberg. E continua:

 

 "Analizzando queste ultime e poi testando le nuove tecnologie di sicurezza all'interno del laboratorio, possiamo migliorare il livello di sicurezza delle nostre vetture così da renderle ancora più sicure nel traffico reale."

 

Ricerca d'avanguardia a livello mondiale

La Volvo S60 è un degno esempio dell'avanzata attività di ricerca condotta presso Volvo Auto e il suo centro di sicurezza.

 

"Con i nostri modelli più recenti, il rischio di restare coinvolti in un incidente o di rimanere feriti a causa di una collisione è stato più che dimezzato rispetto alle Volvo degli anni '70. Continuiamo a perseguire il nostro obiettivo che prevede di portare a zero, entro il 2020, il numero di persone che restano vittime di incidente mortale o riportano danni gravi alla guida di un nuovo modello Volvo. In questo senso, il laboratorio per i test di collisione svolge un ruolo d'importanza centrale," conclude Thomas Broberg. 

Keywords:
Sicurezza
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.

For information on how Volvo Cars process your personal data in relation to Volvo Cars Global Newsroom click here.

La Newsroom di Volvo Cars utilizza i cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente all'interno di questo sito Web. I cookie del sito non registrano i dati personali. Per maggiori informazioni, si rimanda alla nostra Pagina dedicata alla Policy per l'utilizzo dei cookie.

Accetto