Comunicati stampa

Sono 45.786 le vetture vendute in agosto da Volvo Cars, che prevede un andamento più fiacco nella seconda metà del 2021

Volvo Cars ha registrato vendite globali per un totale di 45.786 auto in agosto, in calo del 10,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. La domanda complessiva di auto in generale e di prodotti Volvo in particolare è rimasta elevata.

 

Dalla metà di luglio, la chiusura degli stabilimenti di alcuni fornitori nel sud-est asiatico, in particolare in Malesia, dovuta al Covid-19 ha peggiorato una situazione di approvvigionamenti già difficile. Queste carenze di materiale hanno determinato arresti temporanei della produzione negli stabilimenti di Volvo Cars in Svezia, Belgio, Cina e Stati Uniti, con una conseguente riduzione dei volumi di produzione.

 

Volvo Cars continua a monitorare la situazione e ad oggi stima che nella seconda metà del 2021 difficilmente sarà possibile raggiungere i volumi conseguiti nello stesso periodo del 2020. Ciò avrà un impatto sulle entrate e sui profitti, sebbene le previsioni di Volvo Cars per l'intero esercizio 2021 rimangano invariate.

 

Nei primi otto mesi dell'anno, la Casa automobilistica ha venduto 483.426 auto a livello globale, segnando un aumento del 26,1% rispetto allo stesso periodo del 2020.

 

Le vendite della linea di modelli ricaricabili Recharge di Volvo Cars si sono mantenute consistenti, rappresentando il 24,2% di tutte le auto vendute nel mese. In Europa, Volvo Cars ha raggiunto un massimo storico: il 47% di tutte le auto vendute in agosto erano modelli Recharge.

 

Gli Stati Uniti hanno registrato un buon andamento delle vendite nel mese di agosto. Le auto vendute sono state 10.686, in aumento del 3% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Questo incremento è stato determinato da una forte domanda da parte dei clienti orientatasi principalmente verso la XC90, che si è attestata come il modello più venduto, seguita dalla XC60.

 

Durante il mese di agosto, le vendite in Cina hanno risentito dallo scoppio di focolai di Covid-19 nel sud-est asiatico. Ciò ha comportato una riduzione delle consegne ai clienti privati nonostante la forte domanda complessiva e un elevato numero di ordini. Nel mese considerato, i volumi totali hanno raggiunto le 13.112 unità, in calo del 17,2% rispetto all'agosto dello scorso anno.

 

In Europa, le vendite si sono attestate a 13.052 unità nel corso del mese, registrando un calo del 25,4% rispetto all'agosto dell'anno scorso. Il calo delle vendite è collegato alla scarsità di materiali, che ha influito sui volumi di produzione e, di conseguenza, sull'andamento delle vendite in questa regione geografica.

 

Di seguito, il dettaglio delle vendite suddivise per area geografica:

 

 

Agosto

 

 

Gennaio- Agosto

 

 

 

2020

2021

Variazione

2020

2021

Variazione

Europa

17,493

13,052

-25.4%

169,427

202,282

19.4%

Cina

15,835

13,112

-17.2%

95,986

122,914

28.1%

USA

10,378

10,686

3.0%

63,330

86,015

35.8%

Altri mercati

7,533

8,936

18.6%

54,749

72,215

31.9%

Totale

51,239

45,786

-10.6%

383,492

483,426

26.1%

 

Ad agosto, la XC60 è risultata il modello più richiesto con vendite pari a 14.972 vetture (2020: 15.938), seguita dalla XC40 con vendite complessive di 11.716 unità (2020: 13.828 unità) e dalla Volvo XC90 con 8.023 auto consegnate (2020: 6.966).

 

-------------------------------------------------------------

 

Volvo Car Group nel 2020

Nell’esercizio finanziario 2020, Volvo Car Group ha registrato un utile operativo di 8,5 miliardi di corone svedesi (14,3 miliardi di SEK nel 2019).  Nello stesso periodo, i ricavi sono stati pari a 262,8 miliardi di corone svedesi (274,1 miliardi di SEK). Nel corso del 2020, le vendite complessive hanno raggiunto le 661.713 unità (705.452), registrando un calo del 6,2% rispetto al 2019.

 

Volvo Car Group in breve

Volvo è presente sul mercato dal 1927. Oggi Volvo Cars è uno dei marchi automobilistici più noti e stimati al mondo, con vendite complessive pari a 661.713 unità nel 2020 in circa 100 Paesi. Dal 2010, Volvo Cars è controllata dalla cinese Zhejiang Geely Holding.

 

A dicembre 2020, Volvo Cars contava complessivamente 40.000 (41.500) dipendenti a tempo pieno. La sede centrale di Volvo Cars si trova a Goteborg, in Svezia, dove vengono svolte prevalentemente anche le attività di sviluppo di prodotto, marketing e amministrazione. La sede di Volvo Cars per le attività nell’area Asia-Pacifico è a Shanghai. I principali stabilimenti di produzione della Casa Automobilistica sono a Goteborg (Svezia), Ghent (Belgio), in Sud Carolina (USA), a Chengdu e Daqing (Cina), mentre i motori vengono prodotti a Skövde (Svezia) e Zhangjiakou (Cina) e i componenti della carrozzeria a Olofström (Svezia).

 

In base al nuovo obiettivo aziendale perseguito, Volvo Cars punta a garantire che i clienti siano Liberi di Muoversi in modo personalizzato, sostenibile e sicuro. Questo obiettivo si riflette in una serie di ambiziosi traguardi che la Casa Automobilistica intende raggiungere: ad esempio, portare al 50% la quota di vetture con trazione esclusivamente elettrica sul totale delle unità vendute globalmente e stabilire cinque milioni di rapporti diretti con clienti entro la metà del decennio. Volvo Cars si sta inoltre impegnando con determinazione a ridurre costantemente la propria impronta di carbonio, per arrivare a realizzare l’ambizioso obiettivo di diventare un’azienda a impatto zero sul clima entro il 2040.

Keywords:
Volumi di vendita
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.
Contattateci