Comunicati stampa

Volvo Cars intensifica la collaborazione con NVIDIA; la prossima generazione di Volvo a guida autonoma sarà dotata della piattaforma DRIVE Orin di NVIDIA

Volvo Cars sta ampliando la sua collaborazione con NVIDIA con l'obiettivo di utilizzare la tecnologia system-on-a-chip (SoC) DRIVE Orin™ di NVIDIA per il computer di guida autonoma dei modelli Volvo di nuova generazione.

 

Un'elevata potenza di calcolo è un requisito essenziale per una guida autonoma sicura. DRIVE Orin, una piattaforma di AI-computing prodotta da NVIDIA e che si colloca come leader nel settore automobilistico, è in grado di effettuare un numero inedito, corrispondente a 254 tera (o 254 trilioni), di operazioni al secondo (TOPS).

 

Volvo Cars intende essere la prima Casa automobilistica con una presenza globale a utilizzare la piattaforma DRIVE Orin nei suoi modelli di prossima generazione, basati sulla prossima architettura modulare per veicoli SPA2. La prima auto dotata della tecnologia SoC sarà la Volvo XC90 di nuova generazione, la cui presentazione è prevista per l'anno prossimo.

 

"Crediamo nella collaborazione con le principali aziende tecnologiche del mondo al fine di realizzare le migliori Volvo possibili", ha dichiarato Henrik Green, Chief Technology Officer. "Con l'aiuto della tecnologia NVIDIA DRIVE Orin potremo raggiungere un livello superiore di sicurezza sulle nostre auto di nuova generazione".

 

I piani di Volvo Cars di utilizzare la piattaforma NVIDIA DRIVE Orin per il computer di guida autonoma a bordo delle sue vetture sono motivati dall'impegno costante della Casa automobilistica a garantire i più elevati standard di sicurezza possibili.

 

Il computer supportato dal sistema NVIDIA DRIVE Orin costituisce un elemento chiave per consentire una guida autonoma sicura e continuamente aggiornata. Opererà con il software sviluppato internamente da NVIDIA in collaborazione con Zenseact, la società di Volvo Cars che si occupa dello sviluppo di software per la guida autonoma, oltre che con i sistemi di assistenza per sterzo e frenata.

 

La maggiore potenza di calcolo e l'elaborazione grafica aggiuntiva fornite dalla piattaforma DRIVE Orin di NVIDIA consentono di utilizzare set di sensori avanzati necessari per la guida autonoma, come ad esempio l'avanzatissima tecnologia LiDAR sviluppata da Luminar, un altro dei partner tecnologici di Volvo Cars.

 

L'architettura SPA2 di Volvo Cars sarà predisposta per la guida autonoma già all'avvio della produzione. La sua funzione di guida autonoma senza supervisione, denominata Highway Pilot, sarà attivata una volta verificatane la sicurezza per le singole località e condizioni geografiche.

 

L'annuncio di oggi rappresenta un ulteriore passo avanti nel rafforzamento della collaborazione tra Volvo Cars e NVIDIA. Nel 2018, Volvo Cars aveva annunciato il futuro utilizzo anche della tecnologia SoC DRIVE Xavier di NVIDIA per il core computer delle auto basate su SPA2.

 

Il core computer alimentato da NVIDIA DRIVE Xavier gestirà le funzionalità principali dell'auto come il software di base, la gestione dell'energia e l'assistenza alla guida. Il computer interagirà con il computer di guida autonoma supportato da NVIDIA DRIVE Orin, deputato alle attività a maggiore intensità di calcolo, quali l'elaborazione delle immagini e il telerilevamento LiDAR, e a fornire l'elevato livello di integrità della sicurezza richiesto per la guida autonoma.

 

Volvo Cars sta centralizzando le attività di elaborazione nei suoi modelli di nuova generazione così da renderli più sicuri, più personalizzati e più sostenibili, oltre a consentire un miglioramento costante delle proprie vetture.

 

Passare a un'architettura di calcolo centralizzata significa eliminare molte complessità. Piuttosto che fare assegnamento su unità di controllo elettronico multiple presenti nella vettura che regolano caratteristiche e sistemi individuali, gran parte del software è ora sviluppato internamente e gestito da un computer centrale a bordo dell'auto. Questo consente di apportare miglioramenti più frequenti e di incrementare le funzionalità tramite aggiornamenti over-the-air.

 

I dettagli finanziari di questa più stretta collaborazione tra Volvo Cars e NVIDIA sono soggetti alla negoziazione finale tra le parti.

 

-------------------------------

 

Volvo Car Group nel 2020

Nell’esercizio finanziario 2020, Volvo Car Group ha registrato un utile operativo di 8,5 miliardi di corone svedesi (14,3 miliardi di SEK nel 2019).  Nello stesso periodo, i ricavi sono stati pari a 262,8 miliardi di corone svedesi (274,1 miliardi di SEK). Nel corso del 2020, le vendite complessive hanno raggiunto le 661.713 unità (705.452), registrando un calo del 6,2% rispetto al 2019.

 

Volvo Car Group in breve

Volvo è presente sul mercato dal 1927. Oggi Volvo Cars è uno dei marchi automobilistici più noti e stimati al mondo, con vendite complessive pari a 661.713 unità nel 2020 in circa 100 Paesi. Dal 2010, Volvo Cars è controllata dalla cinese Zhejiang Geely Holding.

 

A dicembre 2020, Volvo Cars contava complessivamente 40.000 (41.500) dipendenti a tempo pieno. La sede centrale di Volvo Cars si trova a Goteborg, in Svezia, dove vengono svolte prevalentemente anche le attività di sviluppo di prodotto, marketing e amministrazione. La sede di Volvo Cars per le attività nell’area Asia-Pacifico è a Shanghai. I principali stabilimenti di produzione della Casa Automobilistica sono a Goteborg (Svezia), Ghent (Belgio), in Sud Carolina (USA), a Chengdu e Daqing (Cina), mentre i motori vengono prodotti a Skövde (Svezia) e Zhangjiakou (Cina) e i componenti della carrozzeria a Olofström (Svezia).

 

In base al nuovo obiettivo aziendale perseguito, Volvo Cars punta a garantire che i clienti siano Liberi di Muoversi in modo personalizzato, sostenibile e sicuro. Questo obiettivo si riflette in una serie di ambiziosi traguardi che la Casa Automobilistica intende raggiungere: ad esempio, portare al 50% la quota di vetture con trazione esclusivamente elettrica sul totale delle unità vendute globalmente e stabilire cinque milioni di rapporti diretti con clienti entro la metà del decennio. Volvo Cars si sta inoltre impegnando con determinazione a ridurre costantemente la propria impronta di carbonio, per arrivare a realizzare l’ambizioso obiettivo di diventare un’azienda a impatto zero sul clima entro il 2040.

Keywords:
Tecnologia, Guida Autonoma
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.
Contattateci