Comunicati stampa

Le Nazioni Unite riconoscono ufficialmente la strategia di elettrificazione di Volvo Cars

 

Nell’ultimo rapporto del UN Global Compact - la più importante iniziativa mondiale nata per incoraggiare le aziende ad adottare politiche sostenibili - Volvo Cars, la Casa automobilistica specializzata in vetture di lusso, ha ottenuto il riconoscimento ufficiale delle Nazioni Unite per la sua strategia di elettrificazione.

 

Il rapporto, presentato all’inizio della settimana in occasione della riunione annuale ad alto livello del Global Compact tenutasi a New York, si concentra sui progressi fatti dai membri del Global Compact nel promuovere la realizzazione degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile messi a punto dalle Nazioni Unite. Il rapporto mette in evidenza le iniziative particolarmente coraggiose e innovative intraprese da 10 dirigenti di grandi aziende, fra i quali figura anche il Presidente e CEO di Volvo Cars, Håkan Samuelsson.

 

Il Global Compact ha inoltre riconosciuto l’appartenenza di Volvo Cars al LEAD, un gruppo esclusivo che riunisce le aziende più impegnate, attive e ambiziose all’interno del Global Compact. Volvo Cars, che conta fra i membri fondatori del Global Compact, è una delle 44 aziende su un totale di 9.500, e una di due sole Case automobilistiche, che fanno parte del LEAD.

 

Nel rapporto, intitolato ‘Soluzioni aziendali allo sviluppo sostenibile’, Håkan Samuelsson illustra la logica aziendale su cui si basa la strategia di elettrificazione annunciata nel luglio di quest’anno.

 

“Ci stiamo muovendo in questa direzione perché riteniamo che sia la cosa giusta da fare per il futuro di Volvo Cars e che consoliderà ulteriormente la nostra posizione. Si tratta di una valida strategia commerciale,” ha dichiarato Samuelsson nel rapporto UNGC.

 

Con questo annuncio, Volvo Cars è diventata la prima Casa automobilistica di fama consolidata a sottoscrivere pienamente l’elettrificazione, collocandola al centro della sua futura strategia d’impresa. A partire dal 2019, ogni modello Volvo introdotto avrà un motore elettrico e si segnerà così la fine delle automobili dotate solo di motore endotermico.

 

L’annuncio sulla strategia di elettrificazione ha segnato una svolta nel settore automobilistico e da allora l’esempio di Volvo Cars è stato seguito da altri costruttori che hanno fatto annunci simili.

 

Nell’ambito di questa strategia, Volvo Cars ha previsto il lancio di cinque veicoli completamente elettrici fra il 2019 e il 2021. Tre di queste automobili saranno modelli Volvo e due saranno vetture ad alte prestazioni a marchio Polestar. Queste auto saranno affiancate da una gamma di versioni ibride plug-in e mild hybrid per tutti i modelli, andando così a costituire una delle più ampie offerte di veicoli elettrificati disponibili sul mercato automobilistico.

 

“Volvo Cars è all’avanguardia nel settore e ora vediamo come l’industria automobilistica stia cominciando ad assumersi le sue responsabilità. Siamo orgogliosi di essere un membro LEAD del Global Compact e che ci venga riconosciuto il nostro esemplare impegno a favore di un futuro ‘elettrico’,” ha commentato Stuart Templar, Responsabile Sostenibilità di Volvo Cars.

 

La versione integrale del rapporto UNGC e l’intervista a Håkan Samuelsson sulla strategia di elettrificazione di Volvo Cars sono disponibili qui.

 

A maggio di quest’anno, Volvo Cars ha ospitato la riunione biennale del Global Compact Nordic Network presso la sua sede di Goteborg. Si è trattato di uno dei più nutriti raduni di esperti di sostenibilità aziendale del mondo nordico svoltosi sotto gli auspici delle Nazioni Unite.

 

-------------------------------

 

Volvo Car Group nel 2016

Nell’esercizio 2016, Volvo Car Group ha registrato un utile operativo di 11.014 MSEK (6.620 MSEK nel 2015). Nello stesso periodo, i ricavi sono stati pari a 180.672 MSEK (164.043 MSEK). Nel 2016, le vendite a livello globale hanno raggiunto la cifra record di 534.332 unità, con un incremento del 6,2% rispetto al 2015. I risultati eccezionali in termini di vendite e utile operativo hanno creato le premesse per la continuazione del programma di investimento di Volvo Car Group a sostegno del suo piano di trasformazione globale.

 

Informazioni su Volvo Car Group

Volvo è presente sul mercato dal 1927. Oggi Volvo Cars è uno dei più noti e apprezzati marchi automobilistici al mondo, con vendite pari a 534.332 unità realizzate nel 2016 in circa 100 Paesi. Dal 2010, Volvo Cars è di proprietà della cinese Zhejiang Geely Holding (Geely Holding). Ha fatto parte del Gruppo Volvo, svedese, fino al 1999, anno in cui la società è stata rilevata dalla statunitense Ford Motor Company, per essere successivamente acquisita da Geely Holding nel 2010.

 

Nel dicembre del 2016, Volvo Cars contava circa 31.000 dipendenti in tutto il mondo. La sede centrale, le attività di sviluppo del prodotto e di marketing e le funzioni amministrative di Volvo Cars sono ubicate prevalentemente a Goteborg, in Svezia. La sede di Volvo Cars in Cina si trova a Shanghai. I principali stabilimenti di produzione automobilistica della società sono a Goteborg (Svezia), Ghent (Belgio), Chengdu e Daqing (Cina), mentre i motori vengono costruiti a Skövde (Svezia) e Zhangjiakou (Cina) e i componenti della carrozzeria a Olofström (Svezia).

Keywords:
Ambiente, Sostenibilità, Elettrificazione
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.
Contattateci

For information on how Volvo Cars process your personal data in relation to Volvo Cars Global Newsroom click here.

La Newsroom di Volvo Cars utilizza i cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente all'interno di questo sito Web. I cookie del sito non registrano i dati personali. Per maggiori informazioni, si rimanda alla nostra Pagina dedicata alla Policy per l'utilizzo dei cookie.

Accetto