Comunicati stampa

Volvo Cars aggiunge comodità e praticità alla sicurezza con la nuova generazione di sedili per bambini

 

Volvo Cars, prima Casa automobilistica ad aver iniziato a collaudare attivamente i sedili per bambini all’interno dei crash test già nei lontani anni ’60, si appresta a lanciare una gamma di tre nuovi sedili per bambini caratterizzata da design, confort e praticità.

 

Volvo Cars può definirsi un pioniere della sicurezza dei bambini in auto e, in quanto tale, è certamente ineguagliata la sua esperienza in fatto di sviluppo e collaudo di seggiolini ed elaborazione di chiare guide all’installazione e all’uso degli stessi rivolte ai genitori.

 

“Comprendiamo che a molte persone la sicurezza dei bambini in auto possa sembrare un argomento complesso e a volte persino poco chiaro. Per molti anni ci siamo dedicati a dare indicazioni circa la modalità di utilizzo e di corretta installazione dei sedili per bambini,” spiega  Lotta Jakobsson Professore Universitario Associato e Responsabile Tecnico Senior per la Prevenzione Incidenti presso il Centro Sicurezza di Volvo Cars.

 

Insegnare agli adulti come installare e utilizzare un sedile per bambini è una cosa; del tutto diverso è invece riuscire a far stare il bambino seduto nell’apposito seggiolino, soprattutto quando comincia a diventare più grandicello.

 

“Il nostro obiettivo è garantire che i bambini viaggino nel modo più sicuro possibile, in base alla loro altezza ed età. Ciò implica l’utilizzo del sedile rivolto all’indietro almeno fino ai 3-4 anni d’età e successivamente dei sedili per bambini o dei cuscini rialzati, fino ai 140 cm di altezza. I benefici in termini di sicurezza sono indiscutibili, eppure molti genitori inconsapevolmente permettono ai loro figli di sedersi rivolti in avanti troppo presto. Una delle numerose ragioni citate per spiegare questo comportamento è la comodità: il bambino lamenta di non avere abbastanza spazio per le gambe oppure di avere troppo caldo a causa dell’imbottitura del seggiolino,” continua Lotta Jakobsson.

 

La nuova generazione di sedili per bambini di Volvo Cars è stata realizzata con imbottitura più traspirante e confortevole costituita per l’80% da tessuto di lana, che rende i sedili più morbidi al tatto e molto resistenti, oltre a garantirne una migliore resa sia nei climi caldi che in quelli freddi. I sedili hanno inoltre un profilo più sottile studiato per aumentare lo spazio per le gambe e il confort generale.

 

“Riteniamo che i bambini staranno più comodi nel nostro nuovo sedile rivolto all’indietro e che ciò incoraggerà i genitori a farli viaggiare in questo modo più a lungo. Ciò avrà un effetto diretto sulla sicurezza complessiva dei bambini e sosterrà la nostra Vision 2020, secondo cui nessuno resterà più ucciso o gravemente ferito a seguito di incidente in una Volvo entro il 2020,” conclude Lotta Jakobsson.

 

I nuovi sedili sono stati progettati per rispondere alle esigenze di bambini di età e altezza diverse:

  • Seggiolino per neonati – rivolto all’indietro (fino a 13 kg o 9 mesi)
  • Sedile per bambini – rivolto all’indietro per bambini da 9 mesi a 6 anni (almeno fino a 3-4 anni d’età secondo quanto consigliato da Volvo)
  • Cuscino rialzato – rivolto in avanti, per bambini che non entrano più nel sedile rivolto all’indietro (da 3 a 10 anni)

 

Volvo Cars continua a insistere sull’importanza di far viaggiare i bambini in sedili rivolti all’indietro il più a lungo possibile.

 

I nuovi sedili, sviluppati in collaborazione con uno dei più importanti fabbricanti di seggiolini per bambini a livello mondiale, Britax-Römer, e collaudati presso il Centro Sicurezza di Volvo Cars a Goteborg, in Svezia, saranno disponibili a partire dagli inizi di giugno in alcuni mercati selezionati.

 

 

Note per la redazione: 

 

Volvo Cars ha da poco pubblicato una Sezione sulla Sicurezza dei bambini agigornata sul suo sito Web globale.

 

-------------------------------

 

Volvo Car Group nel 2015

Nell’anno finanziario 2015 Volvo Car Group ha registrato un utile operativo di 6,6 miliardi di SEK (erano stati 2,1 miliardi nel 2014). Il fatturato nello stesso periodo è salito a 164 miliardi di SEK (137,5 miliardi di SEK nel 2014). Sull’intero anno le vendite globali hanno raggiunto la cifra record di 503.127 auto con un incremento pari all’8 percento rispetto al 2014. I record nelle vendite e l’ammontare dell’utile operativo permettono a Volvo Car Group di continuare a investire nel piano di trasformazione globale intrapreso.

 

Volvo Car Group in cifre

Volvo ha iniziato la propria attività produttiva nel 1927. Oggi Volvo Cars è uno dei marchi più conosciuti e rispettati al mondo con vendite pari a 503.127 unità nel 2015, ottenute in circa 100 Paesi. Dal 2010 Volvo Cars è di proprietà della cinese Zhejiang Geely Holding (Geely Holding). In precedenza, era stata parte dello svedese Volvo Group fino al 1999, anno in cui l’Azienda fu rilevata dalla statunitense Ford Motor Company. Nel 2010, dunque, l’acquisizione da parte di Geely Holding.

 

Nel dicembre 2015, Volvo Cars contava circa 29.000 dipendenti in tutto il mondo. La sede centrale, le attività di sviluppo del prodotto e di marketing e le funzioni amministrative di Volvo Cars sono ubicate prevalentemente a Goteborg, in Svezia. La sede di Volvo Cars in Cina si trova a Shanghai. I principali stabilimenti di produzione automobilistica della società sono a Goteborg (Svezia), Ghent (Belgio) e Chengdu (Cina), mentre i motori vengono costruiti a Skövde (Svezia) e Zhangjiakou (Cina) e i componenti della carrozzeria a Olofström (Svezia).

 

Keywords:
Sicurezza
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.
Contattateci