Comunicati stampa

I bambini devono viaggiare rivolti in senso contrario a quello di marcia fino all'età di tre-quattro anni

I bambini devono viaggiare rivolti in senso contrario a quello di marcia fino all'età di tre-quattro anni

 

I bambini piccoli dovrebbero viaggiare rivolti in senso contrario ai sistemi di ritenuta il più a lungo possibile, almeno fino a tre-quattro anni di età. I bambini più grandi dovrebbero utilizzare un cuscino di sostegno fino all'età di dieci anni e ad un'altezza pari a 140 centimetri. Questa è una importante raccomandazione della Volvo Automobili. Si basa sia su incidenti reali che sulla ricerca avanzata condotta presso l'avanzatissimo laboratorio prove d'impatto della Volvo Automobili.

 

Oltre 40 anni di sviluppo nella sicurezza infantile

"Le automobili sono guidate da persone. Il principio guida alla base di tutto ciò che facciamo alla Volvo quindi è -e deve restare- la sicurezza". I fondatori Assar Gabrielsson e Gustaf Larson dicevano questo agli albori della Volvo e vale tutt'oggi. Fin dai suoi primi anni la Volvo Automobili ha introdotto numerose prime mondiali, quali la cintura di sicurezza a tre punti nel 1959. Questa cintura di sicurezza salvavita viene attualmente adottata su tutti i modelli d'automobile del mondo.

 

La Volvo Automobili cominciò a fare ricerca sulla sicurezza infantile all'inizio degli anni '60. Erano tempi nei quali i viaggi spaziali facevano notizia. Sulle televisioni in bianco e nero si potevano vedere gli astronauti proni per sopportare le forze durante i decolli e gli atterraggi. L'utilizzo di tutta la schiena per distribuire le forze fu adottato nel primo prototipo di sistema di ritenuta per bambini testato nel 1964. Da allora, la Volvo Automobili sta dettando gli standard in sicurezza infantile.

 

- Il nostro primo sistema di ritenuta rivolto in senso contrario a quello di marcia fu lanciato nel lontano 1972, ci conferma la specialista in sicurezza infantile presso il Centro Sicurezza della Volvo Automobili Lotta Jakobsson.

 

La Volvo Automobili è stata anche una forza trainante nelle cooperazioni internazionali in quanto creatrice dello standard ISOFIX. ISOFIX è un sistema di ancoraggio standardizzato che agevola il corretto posizionamento del sistema di ritenuta in qualsiasi vettura dotata di questo sistema.

 

Basato sullo studio degli incidenti

Nel 1970 fu creata la squadra Volvo sullo studio degli incidenti automobilistici allo scopo di studiare gli incidenti automobilistici in Svezia che riguardavano i modelli Volvo più recenti. Da allora, la squadra ha studiato circa 2.500 incidenti automobilistici fin nel più minimo dettaglio, e le conoscenze acquisite vengono utilizzate per lo sviluppo di nuove tecnologie di sicurezza. Le informazioni provenienti da oltre 36.000 incidenti sono state raccolte in una banca dati statistica. Ad esempio, SIPS (sistema di protezione dagli impatti laterali) e WHIPS (sistema di protezione dal colpo di frusta) nascono direttamente dai risultati di questo studio degli incidenti.

 

- I nostri ingegneri individuano aree interessanti, sviluppano le soluzioni e le integrano nel modello Volvo in sviluppo, ci dice Lotta Jakobsson. Quando quel modello è sulle strade, la ricerca sugli incidenti automobilistici di tutti i giorni continua ad aiutare a decidere le aree su cui concentrarsi nella generazione successiva. È un processo continuo.

 

La banca dati statistica alla Volvo Automobili riguarda circa 5.500 bambini. Gli incidenti sono stati esaminati attentamente e da essi deduciamo quanto segue:

 

  • Un bambino in un seggiolino rivolto in senso contrario a quello di marcia ha circa il 90% di probabilità in meno di essere ferito in un incidente rispetto ad un bambino non bloccato dal sistema di ritenuta.

  • Con l'uso di un cuscino di sostegno, il bambino corre un rischio di circa il 75% in meno rispetto ad un bambino non bloccato dal sistema di ritenuta.

 

Centro di sicurezza avanzato

Il Centro Sicurezza della Volvo Automobili è il laboratorio sugli impatti più avanzato al mondo, dove vengono ricostruiti e studiati gli impatti di tutti i giorni. Ad esempio, le prove d'impatto possono essere condotte con due automobili in moto con angoli diversi, in modo da creare diversi tipi d'impatto. La Volvo Automobili utilizza questa ricerca in parallelo con i dati provenienti dagli incidenti di tutti i giorni per migliorare la sicurezza stradale per i diversi utenti della strada: il guidatore, i passeggeri e le persone all'esterno del veicolo - tanto i pedoni quanto le persone negli altri veicoli.

 

- Tutti i bambini devono comunque essere correttamente bloccati dal sistema di ritenuta. Essi devono viaggiare rivolti in senso contrario a quello di marcia almeno fino all'età di tre-quattro anni ed utilizzare sistemi di ritenuta per i bambini più grandi fino a 10-12 anni, ci dice Lotta Jakobsson.

 

Nuovi miglioramenti nella sicurezza

La Volvo Automobili continua il suo sviluppo della sicurezza infantile, come si può constatare sulla nuovissima Volvo V70, che è stata lanciata nel Febbraio 2007. Per incentivare l'utilizzo di sistemi di ritenuta per i bambini, non solo per i bambini piccoli ma fino ad un'altezza di 140 centimetri, vi è un cuscino di sostegno a due stati integrato nella V70. Un cuscino di sostegno offre al bambino un'altezza maggiore e consente di posizionare la cintura correttamente sul bacino. Ciò riduce il rischio di traumi addominali in caso d'incidente. Inoltre, il bambino ha una visuale migliore.

 

- L'utilizzo di un cuscino di supporto, integrato o come accessorio, con la cintura addominale ben tesa, evita al corpo di scivolare sotto la cintura di sicurezza ed in avanti in caso di collisione, ci dice Lotta Jakobsson.

 

Il nuovo cuscino di sostegno a due stadi integrato è anche disponibile sulla nuovissima XC70. Un altro miglioramento negli ultimi modelli rispetto ai predecessori consiste nella maggiorazione di 60 mm degli airbag a tendina. L'airbag a tendina maggiorato è stato progettato per offrire ad un maggior numero di bambini di diverse dimensioni una efficace protezione all'impatto laterale.

 

- Il cuscino di supporto integrato a due stadi nelle nuovissime Volvo V70 e XC70 sono la più recente aggiunta alla lunga storia di sviluppo della sicurezza infantile della Volvo Automobili, ci dice Lotta Jakobsson. I nostri ricercatori ora si concentrano anche sulla prevenzione degli incidenti e sulla protezione dei viaggiatori sui prossimi modelli.

 

Per ulteriori notizie, visitare il punto notizie su www.media.volvocars.com oppure contattare:
Maria Bohlin,
mbohlin1@volvocars.com, tel: +46 31 325 70 79

 

Prime mondiali della Volvo Automobili, in sintesi

 

1959   Cinture di sicurezza a tre punti per i sedili anteriori

1964   Prototipo del primo sistema di ritenuta per bambini

1972   Sistema di ritenuta in senso contrario a quello di marcia sul mercato

1978   Cuscino di sostegno per la sicurezza dei bambini

1990   Cuscino di sostegno integrato per i sedili posteriori

1994   Airbag laterali

1998   Sistema di protezione dal colpo di frusta

1998   Airbag a tendina

2007   Cuscino di sostegno integrato a due stadi in combinazione con l'airbag a tendina maggiorato e i limitatori di forza adattati per bambini

 

Innovazioni sulla sicurezza della Volvo Automobili, una selezione

 

Anni '40

1944   Gabbia di sicurezza

 

Anni '50

1956   Lavaparabrezza

1957   Punti d'ancoraggio per cinture di sicurezza anteriori a due punti

1959   Cinture di sicurezza anteriori a tre punti per i sedili anteriori

 

Anni '60

1964   Primo prototipo di seggiolino di sicurezza per bambini in senso contrario a quello di marcia

1967   Cinture di sicurezza per i sedili posteriori

1968   Appoggiatesta anteriori

 

Anni '70

1971   Avvisatore per le cinture di sicurezza

1972   Cinture di sicurezza a tre punti per i sedili - posteriori

1972   Seggiolino di sicurezza per bambini in senso contrario a quello di marcia

1972   Chiusure di sicurezza per bambini sugli sportelli posteriori

1978   Cuscino di sostegno per la sicurezza dei bambini

 

Anni '80

1984   Sistema frenante antibloccaggio ABS

1986   Luci di arresto sul lunotto

1986   Cintura di sicurezza a tre punti per il sedile centrale posteriore

1987   Pretensionatore meccanico per le cinture di sicurezza

1987   Airbag per il conducente

 

Anni '90

1990   Cuscino di sostegno integrato per il sedile centrale posteriore

1991   SIPS - Sistema di protezione dagli impatti laterali

1994   Airbag laterali

1996   Cuscino di sostegno integrato per i sedili posteriori esterni

1998   WHIPS - Sistema di protezione dal colpo di frusta

1998   Airbag a tendina per gli impatti laterali

 

2000

2000   Sistema di ancoraggio ISOFIX per i seggiolini per bambini

2001   SCC - Concept Car Volvo di sicurezza

2002   Nuovo seggiolino integrato per bambini - seconda fila (XC90)

2002   Sedili di sicurezza di terza fila (XC90)

2002   Sviluppo di un manichino virtuale di donna incinta per prove d'impatto

2003   IDIS - Sistema informativo intelligente per il guidatore

2004   BLIS - Sistema informativo di punto cieco

2006   Avviso di collisione e supporto frenata

2007   Cuscino di sostegno a due stadi integrato

Keywords:
Sicurezza, Tecnologia
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.

For information on how Volvo Cars process your personal data in relation to Volvo Cars Global Newsroom click here.

La Newsroom di Volvo Cars utilizza i cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente all'interno di questo sito Web. I cookie del sito non registrano i dati personali. Per maggiori informazioni, si rimanda alla nostra Pagina dedicata alla Policy per l'utilizzo dei cookie.

Accetto