Comunicati stampa

1960-1969

1960 - 1969

 

 

 

Si apre un nuovo capitolo!

 

UN MODELLO COMPLETAMENTE NUOVO - UNA VETTURA SPORTIVA - LA VOLVO 1800.

 

1960
Al Salone internazionale dell'auto di Bruxelles, a gennaio, Volvo presentò un veicolo completamente nuovo, una vettura sportiva. Il pubblico poté così ammirare per la prima volta dal vivo quella P1800 che Volvo aveva presentato alla stampa l'anno prima con una fotografia. Questa coupé due posti era dotata di un motore nuovo, il B18B. Per i primi anni, la vettura venne assemblata in Inghilterra, poiché Volvo non disponeva dello spazio necessario per la costruzione di un nuovo modello nello stabilimento sovraffollato di Hisingen.
Sia la PV544 che la Amazon montavano entrambe un nuovo cambio, i sedili erano realizzati secondo un nuovo concetto, con schienali anatomici per lasciare più spazio per le ginocchia degli occupanti dei sedili posteriori.
Venne creata la compagnia di assicurazione Volvia per consentire ai proprietari di una Volvo di sottoscrivere una polizza che estendeva la garanzia di fabbrica al suo scadere.
La Volvo Duett venne arricchita di un parabrezza curvo unico, cambio a quattro rapporti e cruscotto di nuova concezione.
Le cinture di sicurezza divennero una dotazione di serie. Il nome Duett venne ritirato e il modello fu ribattezzato P210.
La produzione annua raggiunse quota 80.000 unità.

 

1961
A maggio iniziò la produzione della P1800.
La PV544 e la Amazon erano equipaggiate con il potente motore B18 a doppio carburatore, in grado di erogare 90 cv sulla PV544 Sport. Erano inoltre dotate di impianto elettrico a 12 volt e di fari asimmetrici. I nuovi colori per l'autunno erano marrone chiaro, verde chiaro, rosso, celeste ardesia e grigio chiaro.
In ottobre venne messa sul mercato la Amazon 121. Inizialmente questa due porte fu venduta solo in Svezia, Norvegia e Danimarca.

 

1962
La gamma Amazon venne ampliata con una Station Wagon a 4 porte. La parte posteriore della vettura era stata ridisegnata e presentava un portellone sdoppiato orizzontalmente, con sezione superiore e inferiore. Montava un motore B18A con cambio a quattro rapporti e costava 14.475 corone svedesi. In febbraio la produzione di Amazon raggiunse le 100.000 unità.

 

1963
Il 1963 non fu un anno di grandi novità. La Amazon venne dotata di pneumatici a profilo ribassato, mentre la 1800 venne equipaggiata con un potente propulsore in grado di sviluppare 108 cv.
Data la crescente richiesta di linee di assemblaggio e produzione locali, a giugno venne inaugurata ad Halifax, in Canada, la prima fabbrica estera di assemblaggio. Le vetture venivano spedite in kit ad Halifax, dove ne venivano assemblate circa duemila l'anno.
Nella classifica delle vetture importate negli Stati Uniti, di gran lunga il mercato più importante per le esportazioni, Volvo occupava la quarta posizione.
Il fatturato di Volvo Group superò i 2 miliardi di corone svedesi. Il gruppo contava più di 20.000 dipendenti.

 

1964
Il 24 aprile venne inaugurata la nuova fabbrica di Torslanda. La capacità di produzione stimata era di 110.000 vetture l'anno con lavoro part-time, 150.000 con due turni parziali di lavoro e 200.000 con due turni completi. Finalmente Volvo poteva contare su un potenziale di crescita!
Nel nuovo stabilimento venne subito messa in produzione la Amazon.
Il modello del 1965 si arricchì di nuove dotazioni: freni a disco anteriori su tutti i modelli Amazon e servofreno sulle Station Wagon. Gli esterni presentavano una nuova calandra, cerchi forati e coprimozzo cromati in acciaio galvanizzato.
Volvo lanciò un nuovo tipo di sedile anteriore, sviluppato in collaborazione con esperti medici che ritenevano che una postura corretta avesse effetti positivi sulla sicurezza stradale.

 

LA VOLVO 1800, LA VETTURA SPORTIVA PROGETTATA PER VIAGGIARE COMODI, DIVENTÒ LA PIÙ IMPORTANTE STAR TELEVISIVA. NELLA SERIE "IL SANTO" ROGER MOORE ERA ALLA GUIDA DI UNA P1800 BIANCA, CON GRANDE IRRITAZIONE DELL'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA BRITANNICA. ROGER MOORE È STATO ALLA GUIDA DI UNA P1800 PER MOLTI ANNI ANCHE NELLA VITA PRIVATA. NEL 1961 LA P1800 È STATA PREMIATA IN OCCASIONE DELLA CALIFORNIA STATE FAIR PER IL DESIGN ELEGANTE E NEL 1963 E 1964 È STATA LA VETTURA UFFICIALE DELLA 24 ORE DI SEBRING, NEGLI STATI UNITI. |

 

1965
La Amazon salì in testa alle classifiche di vendita svedesi. Sia la Amazon che la 1800S furono reclamizzate come vetture che non avevano bisogno di ingrassaggio.
In agosto vennero presentati i nuovi equipaggiamenti della PV544, ma era già stato deciso di interromperne la produzione. L'ultima vettura uscì dalla catena di montaggio di Lundby il 20 ottobre; fino a quel momento erano state prodotte 440.000 vetture, 280.000 erano state vendute in Svezia mentre 160.000 erano state esportate. Con l'uscita dalla produzione della 544, Volvo presentò un nuovo modello della Amazon, la Favorit, che però non si discostava molto dalla versione standard a due porte.
A Ghent, in Belgio, venne inaugurata una nuova fabbrica di assemblaggio che permise a Volvo di operare all'interno delle barriere doganali della CEE (l'ex Unione Europea). Nel primo anno, a Ghent vennero prodotte circa 14.000 vetture.

 

1966
In agosto fu presentato il nuovo modello alla cui realizzazione avevano lavorato a lungo i progettisti Volvo. Era già nota come 1400, ma venne ufficialmente battezzata Volvo 144. Si trattava di una vettura molto innovativa dal punto di vista della sicurezza. Era infatti dotata di quattro freni a disco, piantone dello sterzo in sezioni e di un nuovo blocco per le cinture di sicurezza a tre punti di attacco. La scocca presentava zone ad assorbimento d'urto nella parte anteriore e posteriore. Persino le chiusure delle portiere erano state progettate pensando alla sicurezza.
Con la 144 venne anche introdotto un impianto frenante a doppio circuito e ripartizione a triangolo. In caso di rottura di uno dei due circuiti, la capacità frenante era assicurata all'80% dall'altro circuito.
La 144 poteva contare su due motorizzazioni, il B18A da 85 cv con carburatore orizzontale e il B18B da 115 cv con doppio carburatore. La versione col motore più potente fu chiamata 144S.
La serie 140 segnò anche l'inizio di un nuovo sistema di numerazione per le vetture Volvo. La prima cifra indicava il modello, la seconda il numero di cilindri e la terza il numero di portiere. La 144 venne accolta in maniera eccellente dalla stampa e dai clienti e in Svezia fu scelta come Auto dell'anno.
Fu introdotto un nuovo modello sportivo della Amazon, la 123GT. Aveva lo stesso motore della 1800 e cambio a 4 rapporti con overdrive.

 

1967
La Volvo 144 riscosse un grande successo anche all'estero e Volvo celebrò il 40° anniversario in pompa magna. Negli Stati Uniti, la 144 era conforme alle nuove norme sulla sicurezza ancor prima che venissero rese pubbliche. Una 144 di serie costava 2.995 dollari.
In giugno arrivò la 142S, una versione a due porte più leggera ed economica della quattro porte.
Nello stesso anno venne presentata la Volvo 145 Station Wagon. Dal punto di vita tecnico questa vettura era identica agli altri modelli. Il portellone, realizzato in un unico pezzo, si apriva verso l'esterno con cerniere fissate sul tetto. Volvo poteva ora contare su tre Station Wagon: la P210 Duett, la Amazon/221 Station Wagon e la Volvo 145.
La Amazon montava adesso un nuovo volante di sicurezza e un piantone dello sterzo in sezioni, collassabile in caso d'urto. Tutte le versioni erano dotate di impianto frenante servoassistito.
A partire dall'autunno, tutte le vetture destinate agli Stati Uniti con doppio carburatore furono equipaggiate con un sistema per il controllo delle emissioni.
La produzione della versione quattro porte della Amazon cessò alla fine dell'anno, sostituita egregiamente dalla Volvo 144.

 

1968
Venne presentata la Volvo 164, una versione di prestigio con rivestimenti interni di classe e servosterzo. Il motore era un 6 cilindri da 145 cv. Gli interni erano più raffinati di quelli della Serie 140 e la parte anteriore era stata ingrandita per poter alloggiare il grosso propulsore.
La vettura, capace di raggiungere i 175 km/h, costava nella versione base 25.500 corone svedesi.
Venne presentata la Volvo 144 Taxi, una vettura studiata anche negli interni per questo utilizzo, disponibile in nero o bianco e con cambio automatico.
In agosto, sulla Amazon e sulla Serie 140 venne montato il B20, un motore più potente derivato dal B18 e con una coppia superiore. Il B20B era dotato dello stesso sistema per il controllo delle emissioni montato sui motori destinati agli Stati Uniti a partire dall'anno precedente.
Sulla Amazon venne predisposto lo stesso impianto frenante a doppio circuito della Serie 140. Il modello 123GT venne tolto dal mercato svedese.
La Serie 140 registrò un nuovo record, balzando in testa nella classifica delle vendite in Svezia. Nel corso dell'anno, le vendite in Gran Bretagna aumentarono del 70%.
In Malesia venne aperta una fabbrica di assemblaggio con una capacità di 2.500 vetture.

 

1969
In febbraio venne prodotta l'ultima Duett. Era diventata una sorta di leggenda e Volvo aveva creato una versione Station Wagon ed una furgonata.
Il suo posto fu preso dalla 145 Express, una Station Wagon con tetto rialzato. Nello stesso periodo, la Station Wagon della serie Amazon uscì di produzione.
In autunno vennero apportate delle piccole migliorie ai nuovi modelli della Serie 140, fra cui i poggiatesta per i sedili anteriori, le cinture di sicurezza per gli occupanti dei sedili posteriori ed il lunotto posteriore riscaldato elettricamente. La Amazon presentava solo poche di queste nuove caratteristiche. L'unica ancora in produzione era la versione a due porte, con due alternative di motorizzazione.
Volvo iniziò a progettare la realizzazione di un nuovo terreno di prova ad Hällered, nelle vicinanze di Göteborg. Si trattava di un'area di 6 milioni di m2 da completare per il 1972.
Volvo rilevò la Svenska Stålpressnings AB a Olofström, un'azienda che aveva prodotto scocche per Volvo fin dal 1927.

Keywords:
Storia, Produzione
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.

For information on how Volvo Cars process your personal data in relation to Volvo Cars Global Newsroom click here.

La Newsroom di Volvo Cars utilizza i cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente all'interno di questo sito Web. I cookie del sito non registrano i dati personali. Per maggiori informazioni, si rimanda alla nostra Pagina dedicata alla Policy per l'utilizzo dei cookie.

Accetto