Comunicati stampa

L’IDIS aiuta il guidatore a non distrarsi nelle situazioni critiche

 

 

  • La segretaria elettronica
  • Ritarda le telefonate in arrivo nei momenti impegnativi della guida
  • Predisposto per un futuro con ancora più sistemi informativi e di sicurezzaL’IDIS (Intelligent Driver Information System) è una tecnologia innovativa introdotta da Volvo nelle nuove Volvo S40 e V50. L’IDIS aiuta il guidatore a stabilire le priorità nel flusso d’informazioni, in rapporto alla situazione di guida del momento.   Se necessario, l’IDIS entra in azione e ritarda le telefonate e le altre informazioni che pervengono al guidatore in momenti critici, fino a quando la situazione di guida non torna alla normalità. In tal senso, la sua funzione ricorda quella di una segretaria elettronica.

L’IDIS è composto da due parti: una per la valutazione delle situazioni di guida e una per la gestione del flusso d’informazioni.
  La prima parte monitorizza costantemente l’attività del guidatore, sulla base di parametri quali il movimento del volante, le variazioni improvvise di velocità e l’attivazione degli indicatori di direzione. Queste informazioni sono elaborate per valutare l’impegno richiesto dalle circostanze, fino a un livello in cui il sistema decide di ritardare informazioni e telefonate in arrivo, per non distrarre il guidatore in momenti critici.

 

Il livello di attenzione richiesto al guidatore dalla situazione momentanea è il parametro in base al quale la parte del sistema che gestisce il flusso d’informazioni decide le priorità. Altri parametri sono costituiti dai tempi di reazione e dalle varie categorie di informazioni. Quelle di natura vitale non vengono mai ritardate. Non c’è nemmeno pericolo che le informazioni vadano perse, al massimo sono ritardate di qualche secondo – quel che basta per tornare in una situazione di guida normale.

  • Rilevazione dell’attività del guidatoreIn una Volvo, l’impianto elettrico computerizzato Multiplex raccoglie la maggior parte delle informazioni fornite dai vari sensori e comandi dell’auto. Ecco alcuni esempi di informazioni in base ai quali l’IDIS può verificare l’impegno del guidatore in una determinata situazione di guida:
  • Accelerazione
  • Decelerazione
  • Attivazione degli indicatori di direzione, in prossimità di una svolta.
  • Angolo di sterzata
  • Innesto della retromarcia
  • Comandi Infotainment

 

Situazioni collegate fra loro
Quando i suddetti segnali superano una determinata soglia, si verifica un cosiddetto “evento”. In realtà avviene spesso che un evento non accada isolatamente ma sia seguito da altri, in rapida successione.
  Per risolvere questo problema, l’IDIS ha una funzione di ritardo automatico nel ritorno alla “normalità”, per ritardare ancora di qualche attimo, dopo che l’evento si è concluso,
il rilascio delle informazioni. In tal modo il sistema collega fra loro gli eventi che si verificano in rapida successione, come se si trattasse di una situazione unica. Le informazioni non vitali vengono quindi rilasciate solo quando l’intera situazione impegnativa è terminata.

 

Un esempio pratico
Quando si arriva ad un incrocio a T, il guidatore potrebbe essere disturbato e distratto dal cellulare (integrato nell’auto) che dovesse squillare proprio in quel momento. Poiché una situazione del genere richiede tutta la sua concentrazione, il sistema ritarda la chiamata. Se non altro per evitare la distrazione del telefono che squilla.
In mancanza dell’IDIS, la chiamata telefonica in un momento del genere potrebbe costituire una situazione di potenziale pericolo per lo stress che provoca al guidatore.
  Con l’IDIS installato, invece, il guidatore non riceve alcuna chiamata fino a quando non abbia completamente superato l’incrocio. L’IDIS accetta la chiamata, ma mette a tacere la suoneria per il periodo necessario al guidatore per superare la situazione critica.

 

Ritardo chiamate fino a 5 secondi
Con l’IDIS attivato le chiamate telefoniche possono essere ritardate fino a 5 secondi. Dopodiché, se la situazione critica permane, il sistema simula una conversazione in corso, dando o il segnale di occupato, oppure trasferendo la chiamata ad una segreteria telefonica nella quale lasciare un messaggio.
  In quest’ultimo caso, il guidatore riceve successivamente l’avvertimento che è stato lasciato un messaggio nella sua segreteria telefonica. L’avvertimento viene trasmesso dopo che la situazione critica sia cessata.

 

Aiuta il guidatore a stabilire delle priorità
Le uniche informazioni che vengono trasmesse al guidatore durante situazioni di guida impegnative sono quelle collegate alla sicurezza. Tutte le altre, come i messaggi sullo stato del veicolo, i messaggi SMS e le chiamate telefoniche in arrivo, vengono pertanto ritardate.
  Il sistema serve a favorire la concentrazione del guidatore quando la situazione di guida lo richiede.
  L’IDIS è installato su tutte le nuove Volvo S40 ed è sempre attivo, a meno che non venga disabilitato manualmente. Il guidatore può anche scegliere di disabilitare soltanto
la parte dell’IDIS che ritarda le telefonate in arrivo.

 

Con il sistema IDIS, Volvo compie un ulteriore passo avanti verso un uso sicuro del telefono a bordo dell’automobile.
 
Sempre più utile in futuro
L’input usato oggi è sufficiente a gestire il flusso di informazioni attualmente disponibile nella nuova Volvo S40. Ma con l’aumentare del flusso di informazioni convogliate attraverso i sistemi di bordo, il tema della concentrazione del guidatore durante le situazioni critiche di guida diventerà sempre più attuale.
Pertanto Volvo continuerà a sviluppare e ad aggiornare costantemente il sistema IDIS.

 

50240

Keywords:
Sicurezza
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.

For information on how Volvo Cars process your personal data in relation to Volvo Cars Global Newsroom click here.

La Newsroom di Volvo Cars utilizza i cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente all'interno di questo sito Web. I cookie del sito non registrano i dati personali. Per maggiori informazioni, si rimanda alla nostra Pagina dedicata alla Policy per l'utilizzo dei cookie.

Accetto