Comunicati stampa

La Volvo Ocean Race invita i designer di tutto il mondo a candidarsi per la realizzazione del nuovo trofeo per i vincitori


Prima dell'inizio della 11a edizione della Volvo Ocean Race 2011-12, che partirà il prossimo anno dal porto di Alicante, in Spagna, verrà commissionata la realizzazione di un nuovo trofeo; gli organizzatori della regata offrono perciò a tutte le agenzie artistiche e ai designer l'opportunità di essere scelti come nuovi autori di quello che non può certo definirsi un trofeo comune.

 

Ti entra nel sangue e non riesci più a liberartene" diceva il mitico Sir Peter Blake, che vinse la Whitbread 1989-90 (che divenne poi Volvo Ocean Race nel 1998) a bordo di Steinlager 2 e partecipò a ben quattro edizioni precedenti della regata oceanica prima di conquistarne il trofeo.

 

Nel corso dei suoi 37 anni di storia, ben 148 team hanno tagliato la linea di partenza di quella che oggi tutti conoscono - ormai da tre edizioni - con il nome di Volvo Ocean Race, la più famosa regata intorno al mondo. Molti velisti sono tornati cinque, sei, sette volte per affrontare la sfida non solo contro Madre Natura, ma anche contro i migliori marinai del pianeta. Come mai? Lo fanno certamente per il prestigio cha da questa vittoria; benché non ci sia un forziere pieno d'oro come premio per chi si aggiudica la più epica delle avventure sportive, ma solo un trofeo formidabile.

 

E oggi, alla vigilia dell'undicesima edizione dell'evento, che prenderà il via il prossimo anno dalla città spagnola di Alicante, gli organizzatori della regata hanno deciso di rinnovare il trofeo, dando il via a una gara aperta a tutti i designer del mondo per la selezione del nuovo creatore di quello che non può certo dirsi un premio comune.

 

Mentre i migliori velisti del mondo si preparano per affrontarsi il prossimo anno in quello che sarà un vero e proprio ‘scontro fra Titani', la Volvo Ocean Race 2011/12 si preannuncia già come una delle più competitive regate della storia. Sarà una gara spietata e combattuta, ma anche piena di bellezza e mistero, che vedrà gli equipaggi in corsa di giorno e di notte, spesso a velocità superiori ai 40 nodi e su quattro degli oceani più vasti e insidiosi del mondo e lungo un percorso che li porterà a doppiare il leggendario Capo Horn. Gli albatro seguiranno le loro scie e le balene dormiranno sotto le loro chiglie, ma nulla impedirà agli equipaggi di spingersi fino ai limiti estremi per aggiudicarsi il diritto di stringere fra le mani il nuovo e assai ambito trofeo della Volvo Ocean Race sul podio dei vincitori, al termine di nove tappe e 10 regate in-port, nel luglio 2012.

 

Il trofeo, che verrà assegnato al vincitore assoluto della Volvo Ocean Race 2011-12, verrà inoltre ammirato da circa 2 Milioni di appassionati che seguiranno l'evento, nell'ambito di uno speciale ‘tour' intorno al mondo. Al termine della gara, il suo posto sarà poi all'interno del museo presso la sede dell'organizzazione in Spagna, dove rimarrà in esposizione permanente.

Keywords:
Eventi / Attività, Altro, Design, Eventi e Sponsorizzazioni
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.