Comunicati stampa

Sono Volvo le auto a ricarica, elettrificate ed elettriche, preferite dagli italiani nel segmento premium: grazie anche a questo risultato Volvo Car Italia chiude un 2021 con l’immatricolato in aumento e una quota di mercato record pari a 1,34%

Volvo Car Italia ha chiuso il 2021 con un doppio primato. Grazie a 19.796 vetture immatricolate, la filiale italiana di Volvo ha ottenuto una quota di mercato pari all’1,34% – dato record degli anni 2000, il secondo migliore di sempre – e fa segnare un aumento pari al 9% rispetto all’anno precedente a dispetto delle difficoltà di approvvigionamento delle vetture derivate dalla crisi dei semiconduttori.

 

Protagoniste assolute della performance di Volvo sono state le vetture a ricarica – plug-in hybrid e full electric – che con il 21% di quota ottenuta nei segmenti serviti (premium) sono risultate le più richieste dal pubblico italiano.

La leadership di Volvo appare netta se si considerano solo le auto ibride a ricarica della fascia premium, ambito nel quale Volvo guida la classifica con una quota del 27,9%.

 

Come apparso evidente già dai consuntivi dei mesi precedenti, sono le versioni ibride a ricarica del SUV compatto XC40 le best seller italiane di Volvo. Includendo tutte le motorizzazioni disponibili, il modello ha totalizzato 11.596 immatricolazioni – record assoluto dal lancio, avvenuto nel 2017 – con una quota di segmento pari al 17,4% e una crescita rispetto ai volumi 2020 pari al 18%.

 

Di estremo interesse è inoltre il positivo andamento fatto registrare da Volvo nel settore del noleggio a lungo termine. Con 8.824 auto immatricolate e una quota di mercato pari al 14,8%, il peso del canale specifico risulta pari al 44% sul totale immatricolato, in netta crescita rispetto allo scorso anno (+35%) e al 2019 (+57%).

 

I risultati ottenuti premiano la scelta a favore dell’elettrificazione da tempo annunciata da Volvo e perseguita con la massima determinazione da parte della Casa.

 

“Non possiamo che essere soddisfatti dei risultati ottenuti in un anno problematico come il 2021, pesantemente condizionato dalle difficoltà legate alle carenze nelle forniture di semiconduttori,” afferma Michele Crisci, Presidente Volvo Car Italia. Che aggiunge: “Grazie alle caratteristiche dei nostri prodotti e alla coerenza della nostra scelta strategica legata all’elettrificazione, Volvo è oggi un brand di assoluto riferimento nel segmento premium del mercato. Il favore del pubblico che traspare dai numeri significa anche un evidente riconoscimento alla qualità che le nostre vetture attuali esprimono. Di certo, un ottimo auspicio per le Volvo di prossima generazione, che saranno caratterizzate ancora di più da elettrificazione, automazione e connettività al massimo livello e proseguiranno dunque sulla via che stiamo segnando.”

 

I dati riportati sono quelli forniti da UNRAE a chiusura dell’anno appena concluso.

 

Quanto ottenuto nel mercato nazionale appare assolutamente in linea con la performance globale di Volvo Cars, che ha chiuso il 2021 con 698.693 auto vendute nell’anno con una crescita del 5,6% rispetto all’anno precedente a dispetto delle difficoltà legate alla carenza nelle forniture e alla crisi dei semiconduttori.

 

Il dato più significativo, anche in ambito globale, è comunque l’aumento esponenziale delle vendite di vetture elettrificate o elettriche, che hanno registrato un incremento pari al 63,9% rispetto al 2020. I modelli Recharge hanno costituito il 27% delle vendite totali della Casa nel 2021.

 

---------

 

Volvo Cars nel 2020-2021

Nei dodici mesi tra luglio 2020 e giugno 2021, Volvo Car Group ha registrato un utile operativo di 22,5 miliardi di corone svedesi (14,3 miliardi di SEK nel 2019).  Nello stesso periodo, i ricavi sono stati pari a 292,1 miliardi di corone svedesi (274,1 miliardi di SEK), mentre le vendite globali hanno raggiunto le 773.000 unità.

 

Volvo Car Group in breve

Volvo Cars è stata fondata nel 1927 ed è oggi uno dei marchi automobilistici più noti e stimati al mondo, con vendite a clienti in oltre 100 Paesi. Volvo Cars è quotata al Nasdaq di Stoccolma con la sigla "VOLCAR B".

  

Secondo il suo obiettivo aziendale, Volvo Cars punta a garantire che i clienti siano Liberi di Muoversi in modo autonomo, sostenibile e sicuro. Tale obiettivo si riflette in una serie di ambiziosi traguardi che la Casa Automobilistica intende raggiungere: ad esempio, diventare un produttore con una gamma di auto completamente elettriche entro il 2030 e impegnarsi per una continua riduzione dell’impronta di carbonio, con la prospettiva di arrivare alla neutralità climatica entro il 2040.

 

A dicembre 2020, Volvo Cars contava complessivamente 40.000 dipendenti a tempo pieno. La sede centrale di Volvo Cars si trova a Goteborg, in Svezia, dove viene svolta gran parte delle attività di sviluppo di prodotto, marketing e amministrazione. Gli impianti di produzione di Volvo Cars si trovano a Göteborg (Svezia), Ghent (Belgio), South Carolina (USA), Chengdu, Daqing e Taizhou (Cina). La Casa Automobilistica ha inoltre centri di ricerca e sviluppo e di progettazione a Göteborg, Camarillo (USA) e Shanghai (Cina).

Keywords:
Aziendale, Elettrificazione
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.
Contattateci