Comunicati stampa

Volvo XC40 vince il MissionFleet Award 2021 quale migliore auto plug-in hybrid per le flotte aziendali e ribadisce il proprio successo in Italia anche sul fronte dei clienti business

Il riconoscimento è stato consegnato nel corso della cerimonia di premiazione ufficiale della sesta edizione dei MissionFleet Awards svoltasi lunedì a Milano. Va ricordato che il modello XC40 si era già aggiudicato nel 2019 il MissionFleet Award come migliore vettura per il middle management.

 

Il premio ricevuto quale migliore auto plug-in hybrid per le flotte aziendali ribadisce una volta di più, e su un fronte impegnativo e competitivo come quello dei clienti business, la bontà della strategia di Volvo improntata all’elettrificazione, suggellando un anno da record per XC40 in Italia.

 

Nel trimestre gennaio-marzo 2021 era stato infatti proprio il SUV compatto di Volvo a conquistare in Italia la leadership nel mercato del noleggio a lungo termine delle auto ibride a ricarica in ambito Flotte aziendali con 1.600 unità vendute e il 22% di quota, davanti a tutti gli altri costruttori (dati rilevati da UNRAE da fonte Motorizzazione/ACI).

 

Un gradimento che non si è fermato al solo pubblico business e alla prima parte dell’anno. Volvo XC40 si è infatti imposta come best seller di Volvo in Italia con 10.160 unità immatricolate nel corso dei primi 10 mesi dell’anno, record assoluto in termini di targature su base annuale dal lancio del modello in Italia, avvenuto nel 2017. Il cumulato ottenuto ha migliorato con largo anticipo il pur ottimo risultato fatto registrare nell’intero 2020, che era stato di 9.794 auto immatricolate.

E nell’ambito di tale successo, le versioni Recharge (ibride plug-in e full electric) hanno rappresentato il 45% del totale consuntivato dal modello.

 

“I risultati ottenuti quest’anno da XC40 sono di grande soddisfazione perché non solo ribadiscono la bontà del nostro prodotto ma affermano anche, una volta di più, la bontà della nostra strategia basata sull’elettrificazione,” commenta Chiara Angeli, Head of Commercial Operations Volvo Car Italia. Che aggiunge: “Il fatto che nel mondo delle flotte siamo stabilmente fra le Case più apprezzate dimostra inoltre come il modello di mobilità sostenibile e i servizi proposti da Volvo siano una risposta adeguata alle esigenze delle moderne aziende, di certo fra i clienti più esigenti con i quali mettersi in relazione.”

 

I MissionFleet Awards, istituiti da una delle realtà editoriali di riferimento del mondo delle flotte aziendali e giunti alla sesta edizione, evidenziano le best practice del settore. La situazione del mercato, il protrarsi degli effetti della pandemia e le istanze legate alla riduzione delle emissioni di CO2 hanno imposto quest’anno un focus su strategie di elettrificazione, sostenibilità e digitalizzazione e i riconoscimenti sono andati alle realtà che hanno proposto le soluzioni e i prodotti che meglio sanno rispondere alle nuove esigenze legate ai profondi cambiamenti del mondo dell’auto.

 

Le ragioni del successo di Volvo XC40 sul fronte dei clienti business sono da ricondursi alla qualità costruttiva generale dell’auto, alle dotazioni di connettività e sicurezza da primato, particolarmente significative per chi utilizza l’auto per lavoro, e alla bontà delle motorizzazioni, con le varianti Recharge ibride a ricarica e full electric al centro dell’attenzione. I modelli Volvo XC40 Recharge giocano un ruolo fondamentale nella strategia di elettrificazione annunciata dalla Casa per gli anni a venire. Nell’ambito di tale strategia, Volvo ha l’obiettivo di realizzare il 100% delle vendite globali con vetture solo elettriche sul totale alla volta del 2030.

La preferenza accordata ai modelli ibridi a ricarica di Volvo dimostra come elementi come l’efficienza energetica, la digitalizzazione e la personalizzazione dei servizi sono oggi criteri di scelta prioritari per le esigenze di una moderna azienda.

In  tal senso, al di là del prodotto, a favorire l’ottimo risultato sono stati i programmi a forte personalizzazione sui quali ha puntato quest’anno Volvo Car Italia. Fra questi, anche un’attività di coaching per facilitare un utilizzo corretto e fruttuoso di una vettura plug-in che consenta il pieno sfruttamento dei vantaggi offerti dalla tecnologia ibrida a ricarica in termini di efficienza nei consumi e quindi di ridotto impatto ambientale.

 

Volvo XC40, il SUV compatto di Volvo

Volvo XC40 è il SUV compatto di lusso della gamma Volvo e il primo modello Volvo ad essersi aggiudicato il riconoscimento europeo di ‘Auto dell’Anno’. La XC40 è basata sull’architettura CMA (Architettura Modulare Compatta), un’avanzata piattaforma modulare che è frutto di un lavoro di collaborazione all’interno del Gruppo Geely e garantisce a Volvo le economie di scala necessarie per questo segmento.

Da un punto di vista stilistico, Volvo XC40 è caratterizzata da un design di forte personalità mentre gli interni sono all’insegna della massima funzionalità. Come tutte le nuove Volvo, anche la XC40 è connessa alla Rete grazie a un evoluto sistema di infotainment dotato di schermo touch intuitivo che funge da interfaccia utente e include i comandi dell’auto, il sistema di navigazione, servizi in connettività e applicazioni di intrattenimento a bordo quali Spotify, Pandora, Baidu o TuneIn. Lo schermo verticale con tecnologia touch consente di accedere con facilità a tutta una serie di funzioni. È disponibile anche l’integrazione dello smartphone con Apple CarPlay e Android Auto.

 

Volvo XC40 introduce un nuovo standard di sicurezza nel segmento dei SUV compatti di lusso, poiché dispone delle pluripremiate tecnologie di sicurezza che hanno reso famose le Volvo delle Serie 90 e 60. I dispositivi di sicurezza e assistenza alla guida di XC40 includono i sistemi di Volvo Pilot Assist, City Safety (nella sua versione più recente), Run-off Road Protection & Mitigation a tutela degli occupanti in caso di uscite di carreggiata, Cross Traffic Alert con assistenza alla frenata e telecamera a 360° per facilitare le manovre di parcheggio in spazi ristretti. Queste e altre tecnologie fanno della XC40 uno dei SUV compatti di lusso meglio equipaggiati.

La tecnologia City Safety di Volvo, inclusa nella dotazione di serie di tutti i modelli Volvo, unisce la funzionalità di frenata automatica ai sistemi di evitamento della collisione per garantire la gestione di numerosi scenari di potenziale incidente. City Safety è l’unico sistema in vendita sul mercato in grado di rilevare la presenza di pedoni, ciclisti e animali di grandi dimensioni, come alci e cervi.

 

Volvo XC40 è equipaggiata con i propulsori benzina della gamma Drive-E di Volvo, abbinati a un cambio automatico a 8 rapporti o manuale a 6 rapporti. Spiccano le varianti Recharge plug-in hybrid in grado di erogare fino a 262 CV nella variante T5.

 

Volvo XC40 è infine il modello dal quale è derivata la prima auto Volvo a trazione solo elettrica: Volvo XC40 Recharge full electric, che nella versione P8 top di gamma è equipaggiata con un avanzatissimo propulsore elettrico a trazione integrale che garantisce un’autonomia di oltre 400 km (ciclo WLTP), ed eroga una potenza di 408 CV. La batteria è protetta da una gabbia di sicurezza in alluminio estruso ed è collocata al centro della carrozzeria. La posizione centrale della batteria sul pianale della vettura ha il vantaggio di abbassare il baricentro e garantire una maggiore resistenza al ribaltamento. La batteria può essere ricaricata all’80% della capacità in 40 minuti utilizzando un dispositivo di ricarica rapida.

Volvo XC40 Recharge è dotata di un sistema di infotainment basato sul sistema operativo Android che offre ai clienti inedite possibilità di personalizzazione, un livello di intuitività ottimizzato, la più recente tecnologia e nuovi servizi Google integrati, quali Google Assistant, Google Maps e Google Play Store. È inoltre la prima Volvo in grado di ricevere importanti aggiornamenti software e del sistema operativo in modalità OTA (over the air), ponendo Volvo Cars all’avanguardia nell’area dei servizi automobilistici connessi.

 

 

-------------

 

 

Volvo Cars nel 2020-2021

Nei dodici mesi tra luglio 2020 e giugno 2021, Volvo Car Group Volvo Car Group ha registrato un utile operativo di 22,5 miliardi di corone svedesi (14,3 miliardi di SEK nel 2019).  Nello stesso periodo, i ricavi sono stati pari a 292,1 miliardi di corone svedesi (274,1 miliardi di SEK), mentre le vendite globali hanno raggiunto le 773.000 unità.

 

Volvo Car Group in breve

Volvo Cars è stata fondata nel 1927 ed è oggi uno dei marchi automobilistici più noti e stimati al mondo, con vendite a clienti in oltre 100 Paesi. Volvo Cars è quotata al Nasdaq di Stoccolma con la sigla "VOLCAR B".

  

Secondo il suo obiettivo aziendale, Volvo Cars punta a garantire che i clienti siano Liberi di Muoversi in modo autonomo, sostenibile e sicuro. Tale obiettivo si riflette in una serie di ambiziosi traguardi che la Casa Automobilistica intende raggiungere: ad esempio, diventare un produttore con una gamma di auto completamente elettriche entro il 2030 e impegnarsi per una continua riduzione dell’impronta di carbonio, con la prospettiva di arrivare alla neutralità climatica entro il 2040.

 

A dicembre 2020, Volvo Cars contava complessivamente 40.000 dipendenti a tempo pieno. La sede centrale di Volvo Cars si trova a Goteborg, in Svezia, dove viene svolta gran parte delle attività di sviluppo di prodotto, marketing e amministrazione. Gli impianti di produzione di Volvo Cars si trovano a Göteborg (Svezia), Ghent (Belgio), South Carolina (USA), Chengdu, Daqing e Taizhou (Cina). La Casa Automobilistica ha inoltre centri di ricerca e sviluppo e di progettazione a Göteborg, Camarillo (USA) e Shanghai (Cina).

Keywords:
Premi, Aziendale
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.
Contattateci