Comunicati stampa

Vendite globali in aumento del 13,9% in ottobre per Volvo Cars

 

Volvo Cars ha registrato in ottobre un solido risultato di vendita che riflette volumi in aumento del 13,9% rispetto allo stesso periodo dello scorso esercizio.

  

Nel corso del mese considerato, la Casa automobilistica ha consegnato 60.959 vetture, riportando una crescita delle vendite in mercati quali la Cina, l’Europa e gli Stati Uniti rispetto allo stesso mese dello scorso anno.

  

L’incremento a doppia cifra di ottobre è stato determinato da una richiesta sempre molto sostenuta dei modelli della pluripremiata gamma SUV di Volvo Cars e in particolare della XC60, seguita dalla XC40 e dalla XC90. Hanno contribuito a incrementare i volumi anche i modelli più recenti di Volvo Cars, ovvero la V60 station wagon e la S60 berlina prodotta negli Stati Uniti.

  

Nel periodo da gennaio a ottobre, Volvo Cars ha venduto complessivamente 568.663 vetture, registrando un aumento dell’8,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

 

In Cina, le vendite hanno raggiunto in ottobre un totale di 14.039 automobili, segnando dunque un aumento del 26,7% rispetto all’ottobre del 2018. L’ottimo andamento registrato su questo mercato è stato sostenuto dalla domanda sempre molto forte dei modelli XC60 e S90 assemblati localmente. Nei primi dieci mesi dell’esercizio in corso sono state consegnate complessivamente 123.551 vetture in Cina, il che corrisponde a un incremento del 15,2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

 

Negli Stati Uniti, le vendite di ottobre si sono attestate a 8.807 unità, cifra che riflette un aumento del 20,2% rispetto all’ottobre dello scorso esercizio. Nel mese considerato, l’auto più venduta su questo mercato è stata la XC90, seguita dalla XC60 e dalla berlina S60 prodotta localmente. Nel periodo gennaio-ottobre, le vendite di Volvo Cars sono state pari a 86.239 vetture, in aumento del 6,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

 

In Europa, le vendite della Casa sono arrivate a 29.510 unità nel mese, segnando un aumento del 9,7% rispetto a ottobre dell’anno precedente. L’auto più venduta su questo mercato nel mese è stata la XC40, seguita dalla XC60 e dalla nuova V60 station wagon. Nei primi dieci mesi dell’anno la Casa automobilistica ha venduto complessivamente 277.120 automobili, registrando un aumento del 6,4% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio 2018.

 

 Di seguito viene riportato un dettaglio delle vendite suddivise per area geografica:

 

  

Ottobre

   

Gennaio-Ottobre

 
 

2018

2019

Variazione

2018

2019

Variazione

Europa

26,892

29,510

9.7%

260,572

277,120

6.4%

Cina

11,083

14,039

26.7%

107,275

123,551

15.2%

USA

7,327

8,807

20.2%

81,256

86,239

6.1%

Altri mercati 

8,207

8,603

4.8%

76,959

81,753

6.2%

Totale

53,509

60,959

13.9%

526,062

568,663

8.1%

 

La XC60 è stata la vettura più venduta in ottobre, con un totale di 18.198 unità (2018: 15.824 unità), seguita dalla XC40 ci cui sono stati consegnati 13.450 esemplari (2018: 9.568) e dalla XC90 con 8.180 consegne (2018: 7.296 consegne).

 

-------------------------------

 

Volvo Car Group nel 2018

Nell’esercizio finanziario 2018, Volvo Car Group ha registrato un utile operativo di 14.185 milioni di SEK (14.061 milioni di SEK nel 2017). Nello stesso periodo, il valore dei ricavi è risultato pari a 252.653 milioni di SEK (208.646 milioni di SEK). Nel corso del 2018, le vendite hanno raggiunto la cifra record di 642.253 (571.577) unità, registrando un incremento del 12,4% rispetto al 2017. Questi risultati evidenziano gli effetti del processo di radicale trasformazione a livello operativo e finanziario compiuto da Volvo Cars negli ultimi anni con l’obiettivo di preparare la Casa Automobilistica alla successiva fase di crescita.

 

Volvo Car Group in breve

Volvo è presente sul mercato dal 1927. Oggi Volvo Cars è uno dei marchi automobilistici più noti e stimati al mondo, con vendite complessive che nel 2018 hanno raggiunto le 642.253 unità in circa 100 Paesi. Dal 2010, Volvo Cars è sotto il controllo della cinese Zhejiang Geely Holding (Geely Holding). Volvo Cars ha fatto parte di Volvo Group, svedese, fino al 1999, quando è stata acquisita da Ford Motor Company con sede negli Stati Uniti. Nel 2010, Volvo Cars è stata poi rilevata da Geely Holding.

 

Nel 2018, Volvo Cars contava complessivamente circa 43.000 (39.500) dipendenti a tempo pieno. La sede centrale di Volvo Cars si trova a Goteborg, in Svezia, dove vengono svolte prevalentemente anche le attività di sviluppo di prodotto, marketing e amministrazione. La sede cinese di Volvo Cars è a Shanghai. I principali stabilimenti di produzione della Casa Automobilistica sono a Goteborg (Svezia), Ghent (Belgio), Sud Carolina (USA), Chengdu e Daqing (Cina), mentre i motori vengono prodotti a Skövde (Svezia) e Zhangjiakou (Cina) e i componenti della carrozzeria a Olofström (Svezia).

 

In base al nuovo obiettivo aziendale perseguito, Volvo Cars punta a garantire che i clienti siano Liberi di Muoversi in modo personalizzato, sostenibile e sicuro. Questo obiettivo si riflette in una serie di ambiziosi traguardi che la Casa Automobilistica intende raggiungere entro la metà del prossimo decennio: portare al 50% la quota di vetture con trazione esclusivamente elettrica sul totale delle unità vendute globalmente e far sì che la metà di tutte le auto venga proposta ai clienti attraverso il proprio servizio su abbonamento. Per allora, Volvo Cars prevede inoltre che un terzo delle autovetture vendute sia rappresentato da modelli con guida autonoma.

Keywords:
Volumi di vendita, Aziendale
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.
Contattateci