Comunicati stampa

Volvo Cars si impegna a ridurre drasticamente le emissioni di carbonio in atmosfera con un nuovo ambizioso programma per la tutela del clima

 

Volvo Cars lancia oggi uno dei programmi più ambiziosi nell’industria automobilistica, con il quale si impegna a ridurre del 40% l’impronta di carbonio per ciascuna vettura prodotta fra il 2018 e il 2025. Si tratta del primo passo concreto verso l’ambizioso obiettivo perseguito da Volvo Cars, ovvero diventare un’azienda a impatto zero sul clima entro il 2040.

 

Il programma include azioni concrete in linea con l’Accordo di Parigi sul clima del 2015, che si pone l’obiettivo di limitare l’aumento di temperatura a livello globale a 1,5 gradi centigradi rispetto ai livelli pre-industriali.

 

Gli obiettivi di Volvo Cars per il 2040 vanno al di là di una soluzione del problema delle emissioni allo scarico perseguita attraverso una strategia di completa elettrificazione della gamma - un’altra area in cui la Casa automobilistica è nettamente all’avanguardia - e includono interventi sulle emissioni di carbonio della sua rete produttiva, delle attività operative nel senso più ampio del termine e dell’intera filiera, oltre che iniziative di riciclaggio e riutilizzo dei materiali.

 

A breve termine, per agevolare il raggiungimento del traguardo previsto per il 2040, Volvo Cars sta attuando una serie di misure ambiziose e immediate che le consentiranno di ridurre del 40% l’impronta di CO2 di ciascuno dei suoi prodotti fra il 2018 e il 2025. Entro la scadenza fissata, la Casa automobilistica punta inoltre ad azzerare l’impatto sul clima della propria rete produttiva globale.

 

“Stiamo trasformando la nostra azienda attraverso azioni concrete, non limitandoci a promesse simboliche,” ha dichiarato il CEO, Håkan Samuelsson. “Perciò qui in Volvo Cars ci occuperemo di ciò che possiamo controllare, vale a dire le nostre attività operative e le emissioni allo scarico delle nostre automobili. Ci concentreremo su ciò che possiamo influenzare, facendo appello ai nostri fornitori e al settore energetico affinché ci sostengano nei nostri sforzi per realizzare un futuro a impatto zero sul clima.”

 

Per riuscire a realizzare quella che è da considerarsi una riduzione significativa, pari al 40%, dell’impronta di CO2 per vettura prodotta entro il 2025, la Casa svedese ha individuato una serie di obiettivi intermedi per le diverse aree delle sue attività operative. Uno dei principali è quello, già annunciato, di portare al 50% la quota delle vendite di vetture con trazione esclusivamente elettrica sul totale di vendite a livello globale entro il 2025, il che determinerebbe una riduzione del 50% delle emissioni allo scarico di CO2 per vettura fra il 2018 e il 2025.

 

Altri obiettivi a breve termine includono la riduzione del 25% delle emissioni di CO2 correlate alla sua filiera produttiva globale entro il 2025, l’impiego del 25% di plastiche riciclate nelle Volvo di nuova produzione entro il 2025 e la riduzione del 25% delle emissioni di carbonio generate alle attività operative complessive della Casa, incluse la produzione e la logistica.

 

Volvo Cars è stata la prima Casa automobilistica convenzionale a impegnarsi a elettrificare l’intera gamma di prodotti e a eliminare gradualmente le vetture alimentate esclusivamente da un motore endotermico. Da quest’anno, ogni nuovo modello Volvo introdotto sarà elettrificato e inoltre la Casa presenta oggi la sua prima automobile esclusivamente elettrica, la  XC40 Recharge. A partire dalla XC40 Recharge, Volvo Cars fornirà dettagli sull’impronta di carbonio media di ogni prodotto di nuova introduzione.

 

La XC40 Recharge è il primo modello della nuova gamma Recharge di Volvo Cars. ‘Recharge’ sarà l’appellativo comune che designerà tutte le Volvo ricaricabili, sia con trazione solo elettrica sia con propulsore ibrido plug-in. La gamma Recharge ha l’obiettivo di promuovere ulteriormente le vendite dei modelli elettrificati di Volvo Cars e di incoraggiare i possessori di un modello ibrido plug-in a utilizzare il più possibile la guida in modalità ‘Pure’ (solo elettrico).

 

-------------------------------

 

Volvo Car Group nel 2018

Nell’esercizio finanziario 2018, Volvo Car Group ha registrato un utile operativo di 14.185 milioni di SEK (14.061 milioni di SEK nel 2017). Nello stesso periodo, il valore dei ricavi è risultato pari a 252.653 milioni di SEK (208.646 milioni di SEK). Nel corso del 2018, le vendite hanno raggiunto la cifra record di 642.253 (571.577) unità, registrando un incremento del 12,4% rispetto al 2017. Questi risultati evidenziano gli effetti del processo di radicale trasformazione a livello operativo e finanziario compiuto da Volvo Cars negli ultimi anni con l’obiettivo di preparare la Casa Automobilistica alla successiva fase di crescita.

 

Volvo Car Group in breve

Volvo è presente sul mercato dal 1927. Oggi Volvo Cars è uno dei marchi automobilistici più noti e stimati al mondo, con vendite complessive che nel 2018 hanno raggiunto le 642.253 unità in circa 100 Paesi. Dal 2010, Volvo Cars è sotto il controllo della cinese Zhejiang Geely Holding (Geely Holding). Volvo Cars ha fatto parte di Volvo Group, svedese, fino al 1999, quando è stata acquisita da Ford Motor Company con sede negli Stati Uniti. Nel 2010, Volvo Cars è stata poi rilevata da Geely Holding.

 

Nel 2018, Volvo Cars contava complessivamente circa 43.000 (39.500) dipendenti a tempo pieno. La sede centrale di Volvo Cars si trova a Goteborg, in Svezia, dove vengono svolte prevalentemente anche le attività di sviluppo di prodotto, marketing e amministrazione. La sede cinese di Volvo Cars è a Shanghai. I principali stabilimenti di produzione della Casa Automobilistica sono a Goteborg (Svezia), Ghent (Belgio), Sud Carolina (USA), Chengdu e Daqing (Cina), mentre i motori vengono prodotti a Skövde (Svezia) e Zhangjiakou (Cina) e i componenti della carrozzeria a Olofström (Svezia).

 

In base al nuovo obiettivo aziendale perseguito, Volvo Cars punta a garantire che i clienti siano Liberi di Muoversi in modo personalizzato, sostenibile e sicuro. Questo obiettivo si riflette in una serie di ambiziosi traguardi che la Casa Automobilistica intende raggiungere entro la metà del prossimo decennio: portare al 50% la quota di vetture con trazione esclusivamente elettrica sul totale delle unità vendute globalmente e far sì che la metà di tutte le auto venga proposta ai clienti attraverso il proprio servizio su abbonamento. Per allora, Volvo Cars prevede inoltre che un terzo delle autovetture vendute sia rappresentato da modelli con guida autonoma.

Keywords:
Ambiente, Aziendale, Sostenibilità, Elettrificazione
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.

Contattateci

For information on how Volvo Cars process your personal data in relation to Volvo Cars Global Newsroom click here.

La Newsroom di Volvo Cars utilizza i cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente all'interno di questo sito Web. I cookie del sito non registrano i dati personali. Per maggiori informazioni, si rimanda alla nostra Pagina dedicata alla Policy per l'utilizzo dei cookie.

Accetto