Comunicati stampa

Volvo Cars avalla la Carta Ocean Plastics del G7, a testimonianza del suo impegno, senza eguali nel settore, a favore della riduzione dell’inquinamento da plastica

 

Volvo Cars, la Casa automobilistica specializzata in vetture di lusso, partecipa questa settimana al summit che riunisce i ministri dell’ambiente, dell’energia e delle politiche marittime del G7, uno dei vertici politici dedicati alle problematiche ambientali più importanti al mondo. Volvo Cars è l’unica Casa automobilistica a essere stata invitata al summit del G7, il che sottolinea il ruolo di leadership nell’ambito della sostenibilità svolto da Volvo all’interno del settore di appartenenza.

 

Il vertice di Halifax, in Canada, riunisce rappresentanti di governo, aziende e ONG. In questa sede, Volvo Cars darà esplicitamente il suo sostegno alla Ocean Plastic Charter del G7 e illustrerà in dettaglio il proprio programma per la sostenibilità, compresa la strategia Plastics Vision avviata di recente con l’obiettivo di aumentare considerevolmente la quantità di materiali riciclati utilizzati nelle nuove vetture a marchio Volvo.

 

Volvo Cars vanta uno dei programmi di sostenibilità più ambiziosi all’interno del settore automotive, volto al conseguimento dell’obiettivo esplicito di ridurre e minimizzare il proprio impatto ambientale complessivo. La riduzione dell’inquinamento da plastica e gli sforzi per arrivare a un utilizzo maggiore dei materiali riciclati nelle vetture di sua produzione sono elementi fondamentali di questa strategia.

 

La carta elaborata dal G7 impegna i governi a intraprendere iniziative concrete e ambiziose per affrontare il problema globale dell’inquinamento da plastica degli oceani, come ad esempio promuovere un maggiore riciclaggio delle materie plastiche e ridurre l’inquinamento da plastica nelle rispettive società. Volvo Cars è la prima e unica Casa automobilistica ad avere approvato la carta.

 

“Il nostro approccio complessivo alla sostenibilità determina il nostro sostegno attivo alla Ocean Plastics Charter del G7, rendendo questo sostegno un’estensione naturale dell’approccio stesso,” ha spiegato Maria Hemberg, Senior Vice President, Group Legal, General Counsel e Presidente del Comitato per la Sostenibilità di Volvo Cars.

 

All’inizio di quest’anno, la Casa ha annunciato di voler arrivare entro il 2025 a utilizzare materiali riciclati per la realizzazione di almeno il 25% delle parti in plastica di ogni nuova Volvo. A conferma del fatto che questa ambizione è realistica, Volvo Cars ha costruito una versione speciale della XC60 T8 ibrida plug­in per dimostrare come sia possibile inserire nelle auto più materiale riciclato senza comprometterne né la sicurezza né la qualità. Anche i primi scambi di opinioni con importanti fornitori sugli obiettivi di riduzione della plastica hanno generato reazioni positive.

 

L’edizione più recente della gara velistica Volvo Ocean Race si è a sua volta focalizzata sulla questione dell’inquinamento degli oceani causato dalla plastica. L’attenzione dedicata a questo tema è confermata dal finanziamento da parte di Volvo Cars di una ricerca sullo stato di salute delle acque marine che verrà svolta durante la competizione oceanica e da decine di riuscitissime iniziative di pulizia delle spiagge organizzate in tutto il mondo, cui hanno preso parte migliaia di dipendenti di Volvo Cars.

 

Volvo Cars è impegnata nella riduzione dell’inquinamento da plastica anche nell’ambito dei propri uffici e delle attività operative. La Casa Automobilistica si sta organizzando per arrivare a eliminare tutti gli oggetti in plastica monouso dalle sue sedi, le sue mense e i suoi eventi in tutto il mondo entro la fine del 2019. Secondo il programma stilato, oltre 20 milioni di oggetti in platica monouso, come ad esempio bicchieri, contenitori alimentari e posate, vengono sostituiti ogni anno con alternative più sostenibili, inclusi i prodotti biodegradabili di carta, pasta di legno e legno.

 

Più in generale, Volvo Cars si è impegnata a ridurre l’impatto ambientale dei suoi prodotti e delle sue attività operative.  Nel 2017, l’Azienda aveva annunciato, in anteprima rispetto all’intero settore, la sua intenzione di elettrificare tutte le nuove Volve lanciate a partire dal 2019. In primavera, Volvo Cars ha ribadito il suo obiettivo dichiarando inoltre di puntare a raggiungere il 50% di vetture completamente elettriche vendute rispetto al totale delle consegne globali entro il 2025.

 

Per quanto riguarda le attività operative, Volvo Cars si è posta l’obiettivo di avere una produzione senza effetti sul clima entro il 2025. Nel gennaio di quest’anno, lo stabilimento di produzione motori di Skövde, in Svezia, è diventata la prima unità di Volvo con produzione neutra per il clima.

 

-------------------------------

 

Volvo Car Group nel 2017

Nell’esercizio finanziario per l’anno 2017 Volvo Car Group ha registrato un utile operativo di 14,1 miliardi (contro gli 11,0 miliardi di SEK del 2016). Il fatturato annuo è salito a 210,9 miliardi di SEK (da 180,9 miliardi di SEK). Nell’intero anno 2017 le vendite hanno raggiunto la cifra record di 571.577 auto, con un aumento pari al 7.0% rispetto al 2016. I risultati ottenuti sottolineano la trasformazione complessiva che ha interessato la gestione finanziaria e il processo produttivo di Volvo Cars negli ultimi anni, preparando l’azienda ad affrontare la sua prossima fase di crescita.

 

Informazioni su Volvo Car Group

Volvo è presente sul mercato dal 1927. Oggi Volvo Cars è uno dei più noti e apprezzati marchi automobilistici al mondo, con vendite pari a 534.332 unità realizzate nel 2016 in circa 100 Paesi. Dal 2010, Volvo Cars è di proprietà della cinese Zhejiang Geely Holding (Geely Holding). Ha fatto parte del Gruppo Volvo, svedese, fino al 1999, anno in cui la società è stata rilevata dalla statunitense Ford Motor Company, per essere successivamente acquisita da Geely Holding nel 2010.

 

Nel dicembre del 2016, Volvo Cars contava circa 31.000 dipendenti in tutto il mondo. La sede centrale, le attività di sviluppo del prodotto e di marketing e le funzioni amministrative di Volvo Cars sono ubicate prevalentemente a Goteborg, in Svezia. La sede di Volvo Cars in Cina si trova a Shanghai. I principali stabilimenti di produzione automobilistica della società sono a Goteborg (Svezia), Ghent (Belgio), Chengdu e Daqing (Cina), mentre i motori vengono costruiti a Skövde (Svezia) e Zhangjiakou (Cina) e i componenti della carrozzeria a Olofström (Svezia).

 

Keywords:
Aziendale, Sostenibilità
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.
Contattateci