Comunicati stampa

Volvo Cars espande la sua presenza produttiva nel mondo con il primo stabilimento statunitense

 

Volvo Cars, la Casa automobilistica specializzata in vetture di lusso, inaugura oggi il suo primo stabilimento di produzione a Charleston, nella Carolina del Sud, confermando ulteriormente la sua dimensione globale come costruttore operante in tutto il mondo grazie a stabilimenti ubicati nei tre principali mercati di vendita.

 

La decisione di aprire un’unità produttiva tecnologicamente avanzata nella Carolina del Sud è in linea con la strategia di produzione globale di Volvo Cars, riassumibile con il motto ‘costruiamo dove vendiamo’.

 

Il primo stabilimento statunitense della Casa va a integrare una struttura già esistente che comprende due unità produttive e uno stabilimento per motori in Europa, tre stabilimenti automobilistici e un’unità motori in Cina e gli stabilimenti di assemblaggio presenti in India e Malesia.

 

L’unità di Charleston inizierà a produrre la nuova S60, la berlina sportiva di lusso media di Volvo basata sulla piattaforma SPA (Architettura di Prodotto Scalabile) della Casa, nell’autunno del 2018. A partire dal 2021, lo stabilimento costruirà inoltre la prossima generazione del SUV di lusso di grandi dimensioni Volvo XC90. Le vetture costruite presso lo stabilimento saranno destinate sia al mercato statunitense sia alle esportazioni verso i mercati esteri.

 

“Lo stabilimento di Charleston fa degli Stati Uniti il nostro terzo mercato nazionale,” ha dichiarato Håkan Samuelsson, Presidente e CEO di Volvo Cars. “Il segmento delle berline e la capacità di miglioramento della redditività dimostrata dalla piattaforma SPA offrono a Volvo Cars importanti opportunità di crescita negli USA e a livello internazionale.”

 

Volvo Cars sta investendo circa 1,1 miliardi di dollari per l’avvio delle attività operative negli Stati Uniti e creerà circa 4.000 nuovi posti di lavoro a Charleston nei prossimi anni. Sono circa 1.500 le persone che verranno assunte entro la fine di quest’anno.

 

“L’apertura del nostro primo stabilimento americano rappresenta un passo molto importante,” ha spiegato Anders Gustafsson, Presidente e CEO di Volvo Car USA. “La nostra attività commerciale negli Stati Uniti sta andando bene, le nostre automobili si sono aggiudicate riconoscimenti prestigiosi e il nuovo stabilimento della Carolina del Sud sarà un importante punto a vantaggio sia di Volvo Cars sia della comunità locale.”

 

Il nuovo sito di Charleston comprende una palazzina di uffici in grado di ospitare fino a 300 dipendenti delle aree R&D, Acquisti, Qualità e Commerciale. Lo stabilimento sarà in grado di produrre 150.000 vetture all’anno una volta raggiunta la piena capacità. Il sito si estende su 1.600 acri. I lavori di costruzione sono iniziati nel 2015.

 

La Casa automobilistica prevede di costruire vetture ibride plug-in presso tutti i suoi stabilimenti nel mondo. Nel 2017, Volvo Cars è stata la prima Casa automobilistica ad annunciare un obiettivo strategico che prevede l’elettrificazione di tutti i modelli di nuova produzione a partire dal 2019.

 

-------------------------------

 

Volvo Car Group nel 2017

Nell’esercizio finanziario per l’anno 2017 Volvo Car Group ha registrato un utile operativo di 14,1 miliardi (contro gli 11,0 miliardi di SEK del 2016). Il fatturato annuo è salito a 210,9 miliardi di SEK (da 180,9 miliardi di SEK). Nell’intero anno 2017 le vendite hanno raggiunto la cifra record di 571.577 auto, con un aumento pari al 7.0% rispetto al 2016. I risultati ottenuti sottolineano la trasformazione complessiva che ha interessato la gestione finanziaria e il processo produttivo di Volvo Cars negli ultimi anni, preparando l’azienda ad affrontare la sua prossima fase di crescita.

 

Informazioni su Volvo Car Group

Volvo è presente sul mercato dal 1927. Oggi Volvo Cars è uno dei più noti e apprezzati marchi automobilistici al mondo, con vendite pari a 534.332 unità realizzate nel 2016 in circa 100 Paesi. Dal 2010, Volvo Cars è di proprietà della cinese Zhejiang Geely Holding (Geely Holding). Ha fatto parte del Gruppo Volvo, svedese, fino al 1999, anno in cui la società è stata rilevata dalla statunitense Ford Motor Company, per essere successivamente acquisita da Geely Holding nel 2010.

 

Nel dicembre del 2016, Volvo Cars contava circa 31.000 dipendenti in tutto il mondo. La sede centrale, le attività di sviluppo del prodotto e di marketing e le funzioni amministrative di Volvo Cars sono ubicate prevalentemente a Goteborg, in Svezia. La sede di Volvo Cars in Cina si trova a Shanghai. I principali stabilimenti di produzione automobilistica della società sono a Goteborg (Svezia), Ghent (Belgio), Chengdu e Daqing (Cina), mentre i motori vengono costruiti a Skövde (Svezia) e Zhangjiakou (Cina) e i componenti della carrozzeria a Olofström (Svezia).

Keywords:
Strutture, Aziendale, Storia, Produzione, S60
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.
Contattateci

For information on how Volvo Cars process your personal data in relation to Volvo Cars Global Newsroom click here.

La Newsroom di Volvo Cars utilizza i cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente all'interno di questo sito Web. I cookie del sito non registrano i dati personali. Per maggiori informazioni, si rimanda alla nostra Pagina dedicata alla Policy per l'utilizzo dei cookie.

Accetto