Comunicati stampa

Volvo è partner del progetto Innovation Design District: la cooperazione fra auto e ambiente urbano come esempio di pensiero avanzato per un futuro sostenibile

Volvo è partner del progetto Innovation Design District: la cooperazione fra auto e ambiente urbano come esempio di pensiero avanzato per un futuro sostenibile

 

- Previsti due incontri presso il Volvo Studio Milano sui temi delle tecnologie innovative applicate all’auto al servizio dell’utente nelle città del futuro:

 

Giovedì 19 aprile / Volvo Studio Milano

Forme innovative per la città di domani. Il design della Sicurezza.

Le nuove frontiere della sicurezza e la guida autonoma stanno cambiando le forme delle auto e il modo in cui queste interagiscono con l’ambiente circostante e l’infrastruttura.

 

Venerdì 20 aprile / Volvo Studio Milano

Forme innovative per la città di domani. L’automobile da bene a servizio.

Le forme innovative di accesso all’utilizzo dell’auto, il car sharing e i servizi digitali stanno cambiando la nostra relazione con le auto e la relazione fra l’auto e l’ambiente.

 

- Ospitando gli eventi legati al progetto Innovation Design District, il Volvo Studio Milano rafforza il suo legame con la città di Milano e offre un ulteriore esempio dell’opera di Volvo a favore della divulgazione della cultura dell’auto e del pensiero avanzato.

 

Il progetto Innovation Design District è centrato sull’innovazione che aiuta le città moderne e future a essere smart e sostenibili. In questo quadro generale di pensiero avanzato, un contributo importante viene dalle moderne tecnologie applicate all'auto, che richiedono l'adeguamento delle infrastrutture. Così Auto e Città non sono più entità antagoniste bensì cooperano a un obiettivo comune stabilendo un dialogo virtuoso che contribuisce a un’evoluzione in funzione della sostenibilità.

 

Più nello specifico, i due incontri previsti approfondiscono i seguenti aspetti:

 

 - Giovedì 19 aprile / Volvo Studio Milano

Forme innovative per la città di domani. Il design della Sicurezza.

Gli ultimi sviluppi in termini di sicurezza attiva e preventiva, legati essenzialmente all’elettronica di bordo, stanno modificando il design delle auto
e delle città. Nell’incontro si parla dunque di design della sicurezza dal punto di vista di chi disegna le auto di domani e di chi progetta i villaggi urbani del futuro.

A dare la visione di Volvo sarà Owen Ready, Director Brand Design Volvo Cars: “L’automobile si sta evolvendo in termini di sicurezza preventiva e gli abitacoli stanno mutando. Se l’auto sarà in grado di condurre da sola, l’abitacolo permetterà di svolgere altre attività al suo interno e assumerà un volto nuovo. L’auto sarà un’estensione delle nostre case e dialogherà con l’ambiente esterno leggendolo e ascoltandolo: il suono è infatti importante per potersi districare in ambienti complessi come quelli urbani”.

Insieme a Owen Ready, relatore principale dell’incontro sarà Andrea Boschetti, co-fondatore dello studio internazionale Metrogramma, architetto di fama internazionale e specialista di urbanistica avanzata che affronterà il tema della sicurezza con la prospettiva di chi immagina le città del futuro.

 

-  Venerdì 20 aprile / Volvo Studio Milano

Forme innovative per la città di domani. L’auto da bene a servizio.

 

Grazie ai nuovi servizi digitali applicati, l'auto diventa strumento per migliorare la qualità della vita in città. Björn Annwall, SVP Strategy, Brand & Retail / Global Consumer Experience Volvo Car Group, racconterà la visione avanguardista di Volvo attraverso proposte innovative come il programma Care by Volvo, che sostituisce il concetto di utilizzo a quello di proprietà: “Volvo sta proponendo pacchetti di servizi digitali pensati per semplificare la relazione fra auto e utente e fra auto e ambiente circostante. L’auto non è più considerata come un impiccio da dover guidare o parcheggiare ma come un’opportunità grazie alla connettività che consente di portare il mondo dentro l’abitacolo. Così come il car sharing, anche i servizi digitali stanno cambiando il ruolo dell’auto non solo in relazione all’automobilista ma anche rispetto al contesto in cui l’auto stessa si muove. L’obiettivo di Volvo è fornire al cliente strumenti che rendano più piacevole la sua esperienza di utilizzatore, a maggior ragione in un contesto urbano”.

 

Anche in questo incontro è previsto l’apporto di Andrea Boschetti, architetto urbanista, che traccerà un primo bilancio sul nuovo concetto di automobile che muta da bene a servizio: “Fino a oggi l’auto ha rappresentato uno status symbol, veniva concepita come un oggetto che identifica la condizione sociale delle persone. Più recentemente e con la diffusione dei servizi condivisi anche l’auto ha perso la sua natura di attaccamento alla persona in sé trasformandosi in un bene plurale e condiviso, per il quale la proprietà è un valore meno importante dell’accesso a un servizio”.

 

Vision 2020 – la mobilità sostenibile secondo Volvo

La Mobilità Sostenibile è l’obiettivo ultimo dell’azione di Volvo. Ridotto impatto ambientale attraverso l’elettrificazione, tecnologia di connettività e sicurezza sono – secondo Volvo – i tre valori cardine della mobilità futura. Il tutto è sintetizzato nella Volvo Vision 2020 che punta all’azzeramento della mortalità per incidente stradale a bordo di un’auto Volvo per l’anno 2020. Oggi, oltre un milione di persone perde la vita ogni anno a causa di incidenti stradali in tutto il mondo; Volvo sviluppa sistemi di sicurezza la cui progressiva implementazione sta conducendo verso il risultato sancito dalla Vision 2020, in perfetto equilibrio fra Filosofia e Ricerca, per dare concretezza al concetto di Sicurezza. L'Uomo e la qualità della sua vita sono al centro del campo d'azione di Volvo, in linea con il rispetto per la persona che è tratto tipico della cultura scandinava.

 

Volvo Studio Milano, finestra sulla Mobilità Sostenibile

Il Volvo Studio è un concept globale di Volvo Car Group che ha trovato a Milano la prima applicazione. Inaugurato nel 2017, il Volvo Studio vuole essere una finestra sulla città di Milano a favore della Mobilità Sostenibile. Da sempre simbolo del gusto, del design e della moda, Milano è oggi anche esempio di valenza internazionale di sviluppo urbanistico efficace. Da qui la scelta di Volvo di aprire nel cuore della nuova Milano un luogo nel quale raccontare il viaggio verso la mobilità del futuro.

 

Il Volvo Studio Milano è inoltre un esempio dell’approccio human centric di Volvo. Le persone e le loro aspettative sono il focus principale dell’azione di Volvo, da sempre all’ascolto della voce dei clienti e del pubblico. In tal senso, il Volvo Studio Milano è un ambiente nel quale il pubblico incontra Volvo e i suoi valori e la Casa stabilisce un dialogo con il pubblico sugli scenari della mobilità di domani per capire quali siano gli umori e le reazioni di fronte a rivoluzioni come la guida autonoma, l’elettrificazione, la connettività o i servizi telematici applicati all’auto.

 

Progetto Volvo Drive Me: Auto e Città insieme all’avanguardia della ricerca sulla guida autonoma

Il pensiero avanzato di Volvo trova riscontro nell’azione della Casa automobilistica. Lo dimostra il progetto Volvo Drive Me, un’iniziativa che pone Volvo all’avanguardia della ricerca legata alle auto a guida autonoma. Nell’ambito del progetto Drive Me, infatti, alcune famiglie svedesi guideranno auto a progressivo livello di guida autonoma sulle strade di Göteborg e dintorni, comunicando poi le loro impressioni agli ingegneri di Volvo Cars.

Uno degli aspetti più interessanti dell’esperienza Drive Me è senz’altro la forte cooperazione fra Volvo e la città di Göteborg. L’Amministrazione della città ha infatti contribuito in modo determinante alla realizzazione del progetto adeguando parti della viabilità urbana per renderle in grado di dialogare con la tecnologia delle auto. Coinvolti anche altri importanti attori di mobilità come il Ministero dei Trasporti svedese, compagnie di assicurazioni e dipartimenti di ricerca della Chalmers University.

 

Il progetto Drive Me costituisce un ulteriore esempio dell’approccio human centric di Volvo. Il progetto è chiamato infatti a raccogliere informazioni sulle reazioni che normali automobilisti potranno avere una volta alla guida di vetture a guida autonoma. Le persone coinvolte forniranno dati preziosi consentendo agli ingegneri Volvo di monitorare, attraverso una serie di telecamere e sensori, il loro utilizzo quotidiano del veicolo e la loro interazione con lo stesso. Nessuna tecnologia che non sia ritenuta sicura verrà affidata ai clienti. Ciò significa che Volvo Cars sta sviluppando i veicoli con guida autonoma adottando lo stesso approccio attento e meticoloso che le ha fatto guadagnare la fama di Casa costruttrice di alcune delle auto più sicure al mondo.

Volvo Cars prevede di sviluppare vetture a guida autonoma pronte per la commercializzazione entro il 2021 e i dati raccolti attraverso il progetto Drive Me avranno un ruolo fondamentale nella definizione di tali auto.

 

Immagini e informazioni relative ai prodotti e ai temi Volvo possono essere scaricate all’indirizzo: www.media.volvocars.com/it

 

--------------------------

 

Volvo Car Group nel 2017

Nell’esercizio finanziario per l’anno 2017 Volvo Car Group ha registrato un utile operativo di 14,1 miliardi (contro gli 11,0 miliardi di SEK del 2016). Il fatturato annuo è salito a 210,9 miliardi di SEK (da 180,9 miliardi di SEK). Nell’intero anno 2017 le vendite hanno raggiunto la cifra record di 571.577 auto, con un aumento pari al 7.0% rispetto al 2016. I risultati ottenuti sottolineano la trasformazione complessiva che ha interessato la gestione finanziaria e il processo produttivo di Volvo Cars negli ultimi anni, preparando l’azienda ad affrontare la sua prossima fase di crescita.

 

Informazioni su Volvo Car Group

Volvo è presente sul mercato dal 1927. Oggi Volvo Cars è uno dei più noti e apprezzati marchi automobilistici al mondo, con vendite pari a 534.332 unità realizzate nel 2016 in circa 100 Paesi. Dal 2010, Volvo Cars è di proprietà della cinese Zhejiang Geely Holding (Geely Holding). Ha fatto parte del Gruppo Volvo, svedese, fino al 1999, anno in cui la società è stata rilevata dalla statunitense Ford Motor Company, per essere successivamente acquisita da Geely Holding nel 2010.

 

Nel dicembre del 2016, Volvo Cars contava circa 31.000 dipendenti in tutto il mondo. La sede centrale, le attività di sviluppo del prodotto e di marketing e le funzioni amministrative di Volvo Cars sono ubicate prevalentemente a Goteborg, in Svezia. La sede di Volvo Cars in Cina si trova a Shanghai. I principali stabilimenti di produzione automobilistica della società sono a Goteborg (Svezia), Ghent (Belgio), Chengdu e Daqing (Cina), mentre i motori vengono costruiti a Skövde (Svezia) e Zhangjiakou (Cina) e i componenti della carrozzeria a Olofström (Svezia).

Keywords:
Eventi / Attività, Aziendale
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Car Group. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.

Contattateci

La Newsroom di Volvo Cars utilizza i cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente all'interno di questo sito Web. I cookie del sito non registrano i dati personali. Per maggiori informazioni, si rimanda alla nostra Pagina dedicata alla Policy per l'utilizzo dei cookie.

Accetto