Comunicati stampa

Volvo Cars e Uber uniscono le forze per lo sviluppo di auto a guida autonoma

 

Volvo Cars, il costruttore Svedese di auto premium, e Uber, azienda leader mondiale per il carsharing, danno vita a una partnership per lo sviluppo della prossima generazione di auto a guida autonoma.

 

Le due aziende hanno firmato un accordo per un progetto congiunto che porti alla definizione di veicoli base in grado di integrare gli sviluppi più recenti in tema di tecnologie AD, fino a prevedere anche la guida completamente autonoma senza conducente.

I veicoli base saranno realizzati da Volvo Cars e quindi acquistati da Uber. Volvo Cars e Uber contribuiranno con un investimento congiunto di 300 milioni di dollari per il progetto.

 

Sia Uber sia Volvo useranno lo stesso veicolo base per i prossimi sviluppi della strategia legata alle loro auto a guida autonoma. Questo comporta che Uber sarà chiamato ad aggiungere al veicolo base di Volvo i propri sistemi di guida autonoma sviluppati internamente. Volvo da parte sua userà lo stesso veicolo base per la prossima generazione delle sue auto a guida autonoma, secondo una strategia che comprende anche la guida completamente autonoma.

 

Il progetto congiunto Volvo-Uber segna un passo significativo nell’ambito dell’industria automobilistica, con un costruttore automobilistico che si allea con un nuovo protagonista che arriva nel mondo dell’auto proveniente dalla Silicon Valley. Un modo esplicito di sottolineare come l’industria automobilistica globale stia evolvendo in risposta all’avvento di nuove tecnologie. L’alleanza segna l’inizio di quella che le due aziende vedono come una partnership industriale a più lungo termine.

Volvo Cars and Uber join forces to develop autonomous driving cars

Håkan Samuelsson, Presidente e CEO di Volvo Cars, ha affermato: “Volvo è leader nello sviluppo di tecnologie di sicurezza attiva e di guida autonoma e possiede una credibilità unica e inarrivabile in fatto di sicurezza. Siamo orgogliosi di essere partner d’elezione di Uber, una delle aziende di tecnolgia più importanti del mondo. Questa alleanza pone Volvo al centro della rivoluzione tecnologica che si sta verificando nell’industria dell’auto.”

 

Il nuovo veicolo base verrà sviluppato sulla piattaforma modulare Scalable Product Architecture (SPA) di Volvo Cars. SPA è una delle più avanzate architetture automobilistiche del mondo ed è attualmente utilizzata per i modelli alto-di-gamma di Volvo Cars, come la pluri-premiata XC90 SUV, la S90 berlina di lusso e la V90 estate premium.

 

La piattaforma SPA è stata sviluppata nell’ambito del programma di trasformazione industriale di Volvo Cars – un piano da 11 miliardi di dollari iniziato nel 2010 – ed è stata definita pensando a tutte le tecnologie più recenti in tema di guida autonoma, di elettrificazione di prossima generazione e di sviluppi di connettività. Sono state proprio queste potenzialità ad attrarre Uber verso Volvo.

 

Il lavoro di sviluppo sarà portato avanti da ingegneri di Volvo Cars e di Uber in stretta collaborazione. Il progetto aumenterà inoltre la scalabilità della piattaforma SPA per includere la sicurezza e le nuove caratteristiche necessarie per avere veicoli a guida autonoma su strada.

 

Travis Kalanick, CEO di Uber, ha aggiunto: “Ogni anno oltre un milione di persone perdono la vita in incidenti automobilistici. Una tragedia che la tecnologia della guida autonoma può contribuire a risolvere, ma non possiamo fare tutto da soli. Ecco perché la nostra partnership con una grande azienda costruttrice di auto come Volvo è così importante. Volvo è leader nello sviluppo di veicoli e riferimento del mercato in tema di sicurezza. Combinando le capacità di Uber e quelle di Volvo arriveremo al futuro più rapidamente, insieme.”

 

-------------------------------

 

Volvo Car Group nel 2015

Nell’anno finanziario 2015 Volvo Car Group ha registrato un utile operativo di 6,6 miliardi di SEK (erano stati 2,1 miliardi nel 2014). Il fatturato nello stesso periodo è salito a 164 miliardi di SEK (137,5 miliardi di SEK nel 2014). Sull’intero anno le vendite globali hanno raggiunto la cifra record di 503.127 auto con un incremento pari all’8 percento rispetto al 2014. I record nelle vendite e l’ammontare dell’utile operativo permettono a Volvo Car Group di continuare a investire nel piano di trasformazione globale intrapreso.

 

Volvo Car Group in cifre

Volvo ha iniziato la propria attività produttiva nel 1927. Oggi Volvo Cars è uno dei marchi più conosciuti e rispettati al mondo con vendite pari a 503.127 unità nel 2015, ottenute in circa 100 Paesi. Dal 2010 Volvo Cars è di proprietà della cinese Zhejiang Geely Holding (Geely Holding). In precedenza, era stata parte dello svedese Volvo Group fino al 1999, anno in cui l’Azienda fu rilevata dalla statunitense Ford Motor Company. Nel 2010, dunque, l’acquisizione da parte di Geely Holding.

 

Nel dicembre 2015, Volvo Cars contava circa 29.000 dipendenti in tutto il mondo. La sede centrale, le attività di sviluppo del prodotto e di marketing e le funzioni amministrative di Volvo Cars sono ubicate prevalentemente a Goteborg, in Svezia. La sede di Volvo Cars in Cina si trova a Shanghai. I principali stabilimenti di produzione automobilistica della società sono a Goteborg (Svezia), Ghent (Belgio) e Chengdu (Cina), mentre i motori vengono costruiti a Skövde (Svezia) e Zhangjiakou (Cina) e i componenti della carrozzeria a Olofström (Svezia).

Keywords:
Tecnologia, Aziendale, Guida Autonoma, Connettività
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.
Contattateci