Comunicati stampa

Volvo mostra un’anteprima della sua nuova gamma di automobili più compatte

 

Volvo Cars, Casa produttrice di vetture di lusso, ha svelato oggi due nuove concept car che indirizzano il marchio svedese verso una nuova, audace direzione, contrassegnando il lancio ufficiale della sua strategia globale per le vetture di piccole dimensioni.

 

I prototipi della Serie 40 mostrati oggi in anteprima assoluta dimostrano per la prima volta in che modo Volvo intenda espandersi nel vasto e redditizio mercato globale delle vetture di lusso di piccole dimensioni con una gamma di veicoli che abbinano linea e interni innovativi a tecnologie di punta per quanto riguarda connettività, elettrificazione e guida autonoma.

 

Le nuove concept car saranno le prime a essere basate sulla nuova Architettura Modulare Compatta (CMA - Compact Modular Architecture) di Volvo, sviluppata appositamente per vetture più compatte e per garantire maggiore libertà ai progettisti e agli ingegneri della Casa, che si possono così spingere in direzioni nuove e più audaci.

“Ogni singolo membro della nostra famiglia di prodotti ha un suo carattere ben definito, proprio come capita nelle famiglie vere. La CMA ci ha aiutato a catturare qualcosa di speciale, di giovane nelle nostre nuove concept car. Si distinguono per un’energia, un carattere cittadino ribelle e accattivante che le porta a spiccare fra le altre. Questo è il gusto delle ‘piccole’ Volvo che arriveranno,” ha commentato Thomas Ingenlath, Senior Vice President Design di Volvo Car Group.

 

La strategia relativa alle vetture compatte costituisce un elemento essenziale del processo di trasformazione globale di Volvo, attualmente in corso a livello produttivo e finanziario. La Casa automobilistica svedese sta al momento attuando un ambizioso piano di rivitalizzazione che concorrerà a riposizionare il marchio nei prossimi quattro anni, così da consentirle di competere con i suoi concorrenti diretti nel mercato globale delle vetture di lusso.

 

In linea con l’impegno preso dalla Casa relativamente all’elettrificazione dell’intero portafoglio di prodotti, la nuova gamma internazionale di vetture di piccole dimensioni di Volvo includerà un veicolo ad alimentazione esclusivamente elettrica, oltre che varianti dei propulsori ibridi plug-in Twin Engine. Volvo prevede di arrivare a vendere complessivamente fino a 1 milione di automobili elettrificate a livello mondiale entro il 2025.

 

“Adottando un approccio modulare nello sviluppo dell’architettura del veicolo e del sistema di propulsione, siamo riusciti a superare molti dei player che operano nel segmento di lusso,” ha dichiarato Peter Mertens, Senior Vice President Ricerca & Sviluppo di Volvo Car Group. “La nostra nuova variante di propulsore elettrico a batteria apre un altro entusiasmante capitolo nella storia di Volvo.”

 

Oltre a linea audaci e a diverse opzioni di propulsore elettrico, le nuove vetture offriranno anche una gamma completa di innovativi servizi di connettività, cui si aggiungono il pacchetto standard di sistemi di sicurezza più avanzato al mondo e un design pionieristico degli interni all’insegna del gusto scandinavo.

 

“Le auto della nuova Serie 40 hanno il potenziale per migliorare la nostra penetrazione del mercato in un importante segmento in crescita,” ha precisato Håkan Samuelsson, Presidente e CEO di Volvo Car Group. “Un programma di elettrificazione che include sia una nuova unità compatta ibrida plug-in Twin Engine sia una vettura esclusivamente elettrica è al centro dell’architettura CMA.” Samuelsson ha aggiunto che l’entrata in produzione del primo modello della nuova Serie 40 è prevista nel 2017.

 

L’annuncio della nuova strategia globale per le compatte di Volvo segue quello relativo all’ottimo andamento rilevato nei primi mesi dell’anno in termini di vendite e redditività.

 

Per i primi tre mesi dell’esercizio 2016 la Casa automobilistica svedese ha annunciato un incremento anno su anno del fatturato pari al 24%, per un totale di 41,7 miliardi di SEK, con un utile operativo di 3,1 miliardi di SEK e un margine operativo pari al 7,5%. Le vendite globali nel primo trimestre del 2016 sono aumentate dell’11,9%, arrivando a 120.591 unità consegnate. Volvo ha un obiettivo di vendita a medio termine pari a 800.000 vetture all’anno, partendo dalle 503.000 del 2015.

 

Note per i redattori:

  • L’annuncio con cui Volvo si impegna a introdurre anche un veicolo elettrico a batteria basato sulla CMA segue l’impegno a produrre una vettura esclusivamente elettrica basata sulla sua Architettura di Prodotto Scalabile, di dimensioni maggiori, entro il 2019.
  • Con la nuova unità T5 Twin Engine di Volvo, basata sul nuovo 3 cilindri a benzina, e una nuova trasmissione a doppia frizione con 7 velocità abbinata a un’unità elettrica, la Casa automobilistica svedese modifica il suo attuale approccio basato sul sistema Twin Engine a trazione integrale in favore di un più accessibile sistema a trazione anteriore per le sue vetture più piccole.

-------------------------------

 

Volvo Car Group nel 2015

Nell’anno finanziario 2015 Volvo Car Group ha registrato un utile operativo di 6,6 miliardi di SEK (erano stati 2,1 miliardi nel 2014). Il fatturato nello stesso periodo è salito a 164 miliardi di SEK (137,5 miliardi di SEK nel 2014). Sull’intero anno le vendite globali hanno raggiunto la cifra record di 503.127 auto con un incremento pari all’8 percento rispetto al 2014. I record nelle vendite e l’ammontare dell’utile operativo permettono a Volvo Car Group di continuare a investire nel piano di trasformazione globale intrapreso.

 

Volvo Car Group in cifre

Volvo ha iniziato la propria attività produttiva nel 1927. Oggi Volvo Cars è uno dei marchi più conosciuti e rispettati al mondo con vendite pari a 503.127 unità nel 2015, ottenute in circa 100 Paesi. Dal 2010 Volvo Cars è di proprietà della cinese Zhejiang Geely Holding (Geely Holding). In precedenza, era stata parte dello svedese Volvo Group fino al 1999, anno in cui l’Azienda fu rilevata dalla statunitense Ford Motor Company. Nel 2010, dunque, l’acquisizione da parte di Geely Holding.

 

Nel dicembre 2015, Volvo Cars contava circa 29.000 dipendenti in tutto il mondo. La sede centrale, le attività di sviluppo del prodotto e di marketing e le funzioni amministrative di Volvo Cars sono ubicate prevalentemente a Goteborg, in Svezia. La sede di Volvo Cars in Cina si trova a Shanghai. I principali stabilimenti di produzione automobilistica della società sono a Goteborg (Svezia), Ghent (Belgio) e Chengdu (Cina), mentre i motori vengono costruiti a Skövde (Svezia) e Zhangjiakou (Cina) e i componenti della carrozzeria a Olofström (Svezia).

Keywords:
Tecnologia, Prototipi, Aziendale, Design, Sostenibilità, 2017, Volvo Concept 40.1, Volvo Concept 40.2
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.
Contattateci