Comunicati stampa

La nuova gamma globale di modelli compatti di Volvo Cars sarà basata su una piattaforma innovativa

 

 

 

 

  Volvo Cars prevede di estendere la sua gamma di vetture compatte a nuovi segmenti grazie alla sua piattaforma altamente innovativa denominata Architettura Modulare Compatta (Compact Modular Architecture - CMA), una versione più contenuta ma altrettanto avanzata dell’acclamata Architettura di Prodotto Scalabile (SPA) di Volvo. Si prevede che il primo modello della Casa basato sulla CMA verrà lanciato nel 2017.

 

 

L’introduzione della CMA nel 2017 implica che tutte le Volvo lanciate in futuro saranno realizzate solo su due architetture (piattaforme tecnologiche) per i veicoli completamente scalabili e modulari.

 

 

 

 

Lo sviluppo simultaneo della SPA e della CMA costituisce il fondamento della strategia di crescita e rinnovo dei prodotti di Volvo, che porterà alla sostituzione di ogni singolo modello della gamma nei prossimi quattro anni e al raggiungimento di un volume di vendita annuo pari a oltre 800.000 unità. Questo processo è iniziato con il lancio della XC90 e proseguirà a breve con il lancio della nuova berlina di lusso S90.

 

 

 

La CMA consentirà a Volvo Cars di offrire ai clienti del segmento delle compatte gli stessi vantaggi garantiti dalle soluzioni ingegneristiche di fascia alta di cui godono i possessori dei modelli più grandi della Casa basati sulla SPA. La tecnologia condivisa fra SPA e CMA includerà i propulsori (sia quelli convenzionali sia le nuove varianti ibride plug-in) e i sistemi di infotainment, climatizzazione, rete dati e sicurezza, portando il costruttore svedese più vicino al suo obiettivo ultimo, ovvero azzerare entro il 2020 il numero di vittime o feriti a seguito di incidente in una nuova Volvo.

 

 

 

“La flessibilità della CMA offre maggiore libertà agli ingegneri e ai progettisti di Volvo, consentendo loro di ideare e introdurre un’ampia gamma di equipaggiamenti e funzionalità nuove e accattivanti e al tempo stesso migliorare la maneggevolezza e garantire dispositivi di sicurezza e tecnologie per la connessione in Rete della vettura di assoluta eccellenza,” ha commentato Peter Mertens, Senior Vice President, Ricerca & Sviluppo di Volvo Car Group.

 

 

 

La CMA cambierà inoltre il modo in cui Volvo Cars costruirà i suoi prodotti in futuro, permettendo l’inserimento sulla medesima architettura di una varietà di modelli, motori, impianti elettrici e tecnologie di varia complessità e generando dunque importanti economie di scala e un processo produttivo più snello.

 

 

 

La CMA di Volvo Cars è stata concepita sin da subito per l’elettrificazione e infatti è stata sviluppata una nuova variante ibrida plug-in Twin Engine progettata appositamente per la nuova architettura.

 

 

 

“Grazie alla CMA ci troviamo in una posizione formidabile. Abbiamo sviluppato questa nuova architettura come un componente ‘plug & play’, pronto all’uso. Questo significa che sulla prossima generazione di Volvo compatte saranno disponibili le tecnologie avanzate oggi presenti sulla nostra XC90,” ha aggiunto Mertens.

 

 

 

Volvo Cars prevede di incrementare in maniera significativa i suoi volumi globali con la futura gamma di vetture basate sulla CMA, che avrà un impatto davvero globale e inserirà il marchio svedese in nuovi ed entusiasmanti segmenti di prodotto.

 

 

 

“La CMA è un elemento fondamentale della strategia di crescita continua del marchio Volvo Cars,” ha dichiarato Björn Annwall, Senior Vice President, Vendite Marketing & Assistenza Clienti di Volvo Car Group. “Oltre a offrire tutti i benefici e le caratteristiche di modelli di lusso più grandi, come ad esempio sistemi di sicurezza e tecnologie di propulsione e di infotainment d’eccellenza nel settore, la CMA consentirà un’esperienza di guida e di possesso esclusiva e distintiva del marchio Volvo che differenzierà quest’ultimo dai concorrenti in questo segmento di fascia alta in forte crescita.”

 

----------

 

 

Volvo Car Group nel 2014

 

Nell’esercizio 2014 Volvo Car Group ha registrato un utile operativo di 2.252 MSEK (1.919 MSEK nel 2013). Nello stesso periodo, i ricavi si sono attestati a 129.959 MSEK (122.245 MSEK). Nel corso del 2014 sono state vendute globalmente 465.866 vetture, un risultato da record  in crescita dell’8,9% rispetto al 2013. I risultati da record ottenuti nelle vendite e l’ottimo utile operativo consentono a Volvo Car Group di continuare a investire nel suo piano di trasformazione globale.

 

 

 

Informazioni su Volvo Car Group

 

Volvo è presente sul mercato dal 1927. Oggi Volvo Cars è uno dei più noti e apprezzati marchi automobilistici al mondo, con vendite pari a 465.866 unità realizzate nel 2014 in circa 100 Paesi. Dal 2010, Volvo Cars è di proprietà della cinese Zhejiang Geely Holding (Geely Holding). Ha fatto parte del Gruppo Volvo, svedese, fino al 1999, anno in cui la società è stata acquisita dalla statunitense Ford Motor Company. Nel 2010, Volvo Cars è stata rilevata da Geely Holding.


 

Nel dicembre del 2014, Volvo Cars contava oltre 26.000 dipendenti in tutto il mondo. La sede centrale, le attività di sviluppo del prodotto e di marketing e le funzioni amministrative di Volvo Cars sono ubicate prevalentemente a Goteborg, in Svezia. La sede di Volvo Cars in Cina si trova a Shanghai. I principali stabilimenti di produzione automobilistica della società sono a Goteborg (Svezia), Ghent (Belgio) e Chengdu (Cina), mentre i motori vengono costruiti a Skövde (Svezia) e Zhangjiakou (Cina) e i componenti della carrozzeria a Olofström (Svezia).

 

Lo sviluppo simultaneo della SPA e della CMA costituisce il fondamento della strategia di crescita e rinnovo dei prodotti di Volvo, che porterà alla sostituzione di ogni singolo modello della gamma nei prossimi quattro anni e al raggiungimento di un volume di vendita annuo pari a oltre 800.000 unità. Questo processo è iniziato con il lancio della XC90 e proseguirà a breve con il lancio della nuova berlina di lusso S90.

 

La CMA consentirà a Volvo Cars di offrire ai clienti del segmento delle compatte gli stessi vantaggi garantiti dalle soluzioni ingegneristiche di fascia alta di cui godono i possessori dei modelli più grandi della Casa basati sulla SPA. La tecnologia condivisa fra SPA e CMA includerà i propulsori (sia quelli convenzionali sia le nuove varianti ibride plug-in) e i sistemi di infotainment, climatizzazione, rete dati e sicurezza, portando il costruttore svedese più vicino al suo obiettivo ultimo, ovvero azzerare entro il 2020 il numero di vittime o feriti a seguito di incidente in una nuova Volvo.

 

“La flessibilità della CMA offre maggiore libertà agli ingegneri e ai progettisti di Volvo, consentendo loro di ideare e introdurre un’ampia gamma di equipaggiamenti e funzionalità nuove e accattivanti e al tempo stesso migliorare la maneggevolezza e garantire dispositivi di sicurezza e tecnologie per la connessione in Rete della vettura di assoluta eccellenza,” ha commentato Peter Mertens, Senior Vice President, Ricerca & Sviluppo di Volvo Car Group.

 

La CMA cambierà inoltre il modo in cui Volvo Cars costruirà i suoi prodotti in futuro, permettendo l’inserimento sulla medesima architettura di una varietà di modelli, motori, impianti elettrici e tecnologie di varia complessità e generando dunque importanti economie di scala e un processo produttivo più snello.

 

La CMA di Volvo Cars è stata concepita sin da subito per l’elettrificazione e infatti è stata sviluppata una nuova variante ibrida plug-in Twin Engine progettata appositamente per la nuova architettura.

 

“Grazie alla CMA ci troviamo in una posizione formidabile. Abbiamo sviluppato questa nuova architettura come un componente ‘plug & play’, pronto all’uso. Questo significa che sulla prossima generazione di Volvo compatte saranno disponibili le tecnologie avanzate oggi presenti sulla nostra XC90,” ha aggiunto Mertens.

 

Volvo Cars prevede di incrementare in maniera significativa i suoi volumi globali con la futura gamma di vetture basate sulla CMA, che avrà un impatto davvero globale e inserirà il marchio svedese in nuovi ed entusiasmanti segmenti di prodotto.

 

“La CMA è un elemento fondamentale della strategia di crescita continua del marchio Volvo Cars,” ha dichiarato Björn Annwall, Senior Vice President, Vendite Marketing & Assistenza Clienti di Volvo Car Group. “Oltre a offrire tutti i benefici e le caratteristiche di modelli di lusso più grandi, come ad esempio sistemi di sicurezza e tecnologie di propulsione e di infotainment d’eccellenza nel settore, la CMA consentirà un’esperienza di guida e di possesso esclusiva e distintiva del marchio Volvo che differenzierà quest’ultimo dai concorrenti in questo segmento di fascia alta in forte crescita.”

Keywords:
Tecnologia, Aziendale
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.
Contattateci

For information on how Volvo Cars process your personal data in relation to Volvo Cars Global Newsroom click here.

La Newsroom di Volvo Cars utilizza i cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente all'interno di questo sito Web. I cookie del sito non registrano i dati personali. Per maggiori informazioni, si rimanda alla nostra Pagina dedicata alla Policy per l'utilizzo dei cookie.

Accetto