Comunicati stampa

PARTNERSHIP FRA VOLVO AUTO ITALIA E L'UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

 

PARTNERSHIP FRA VOLVO AUTO ITALIA E L'UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

 

Sulla base di valori affini, la filiale nazionale di Volvo Car Corporation e Alma Mater Studiorum danno vita ad una collaborazione che si articolerà su diversi fronti e per vari progetti specifici, in tre campi di applicazione: Cultura, Formazione e Ricerca.
La collaborazione è prevista su un arco di tempo pari a tre anni.

 

L'atto ufficiale di ratifica dell'accordo ha avuto luogo Martedì 29 Novembre 2005 presso il Rettorato dell'Università di Bologna, con la firma da parte del Magnifico Rettore dell'Università di Bologna, Professor Pier Ugo Calzolari, e del Presidente e Amministratore Delegato di Volvo Auto Italia, Pascal Bellemans.

 

"Si tratta di un accordo senza precedenti per Volvo Auto Italia", ha dichiarato Pascal Bellemans. "Fin dalla propria creazione, a metà degli anni '70, la sede di Volvo in Italia si è distinta come una delle realtà imprenditoriali di maggior rilievo fra quelle operanti sul territorio bolognese. Volvo Auto Italia partecipa già attivamente ad iniziative volte a valorizzare la città, il suo patrimonio culturale e la sua cultura civica. L'accordo con l'Università di Bologna costituisce al tempo stesso una naturale conseguenza di tale politica aziendale e uno straordinario risultato, del quale siamo orgogliosi", ha concluso Pascal Bellemans.

 

L'accordo con l'Università di Bologna è uno dei punti qualificanti di un progetto a più ampio respiro, articolato e sviluppato su un arco temporale medio-lungo (tre anni) attraverso il quale Volvo Auto Italia intende rafforzare la propria presenza nel contesto della città di Bologna.

 

"Il motivo è semplice", spiega Pascal Bellemans. "Volvo Auto Italia vive e opera a Bologna, impiega cittadini bolognesi e ha tanti bolognesi come propri clienti. Troviamo dunque giusto investire nel patrimonio di questa città, anche in termini di risorse umane, per far crescere preparazione e competenza soprattutto nei giovani. Alcuni dei quali - perché no? - potrebbero un giorno trovare proprio in Volvo Auto Italia un'opportunità professionale ad alto livello".

 

Lo sviluppo pluriennale testimonia la serietà dell'impegno e l'importanza che Volvo Auto Italia attribuisce al progetto, consentendo altresì di strutturare un programma di interventi coerenti e credibili.

 

 

Vicinanza di valori al servizio della collettività

 

L'accordo fra Volvo Auto Italia e Alma Mater Studiorum - Università di Bologna si basa su una concreta vicinanza di valori. Mobilità in senso lato, Rispetto per l'Uomo e l'Ambiente, Qualità e Innovazione Tecnologica sono le linee guida lungo le quali si sviluppa l'azione di Volvo.

 

Tali valori sono vicini anche al patrimonio dell'Ateneo e al mondo che attorno ad esso gravita. Il concorso di studenti provenienti dalle più diverse aree geografiche - e quindi il viaggio, lo spostamento che a tale presenza è collegato - rimanda ai temi della mobilità. La natura e finalità delle discipline di studio hanno al centro l'Uomo, la sua crescita e il miglioramento della sua condizione.

 

Sulla base di tali considerazioni, e partendo dalle numerose iniziative che quotidianamente nascono e si sviluppano in ambito universitario, sono state privilegiate attività di elevato valore culturale o scientifico, in grado di apportare un beneficio alla città di Bologna in senso lato o alla popolazione universitaria nello specifico, con una grande attenzione ai giovani.

 

Tre diverse aree di collaborazione

Tre le aree di collaborazione  definite con l'Ateneo di Bologna:

 

Per ciascuna di queste aree, sono stati quindi individuati diversi progetti specifici.

 

AREA CULTURA

UniBoCultura - Programma e Borsa di Studio

L'ufficio UniBoCultura (facente capo al Dipartimento Comunicazione dell'Università di Bologna) promuove e coordina tutte le attività di tipo culturale e artistico che nascono in ambito universitario. Tali attività vengono comunicate ad un ampio pubblico attraverso la produzione di una locandina mensile.

 

Volvo Auto Italia sostiene UniBoCultura come operazione culturale nel suo complesso e metterà a disposizione un contributo annuale da utilizzarsi come Borsa di Studio per laureando o laureato in area Umanistica che possa così lavorare e formarsi nell'ambito dell'organizzazione e comunicazione dei progetti culturali.

 

AlmaJazz

Rassegna internazionale di Jazz Universitario

AlmaJazz è il primo festival italiano delle orchestre jazz di estrazione universitaria. L'evento, promosso dall'Università di Bologna attraverso UniBoCultura e Alma Entertainment, è in programma nei giorni 12-14 Maggio 2006 e porterà a Bologna big band provenienti da atenei di tutta Europa. Saranno 150 i musicisti coinvolti, provenienti da 7 Paesi europei.

 

Volvo Auto Italia è partner unico di AlmaJazz, in quanto grande evento cittadino ricco di contenuti artistici e fondato su valori ai quali Volvo si sente affine. Dallo scambio culturale alla mobilità - intesa come viaggio degli artisti che convergono a Bologna da tutta Europa. Volvo, insieme all'Università, si fa dunque promotrice di tale incontro fra le diverse realtà degli Atenei di tutta Europa, favorito dall'universalità del linguaggio musicale.

È prevista l'istituzione di un premio speciale Volvo - Il motore del Jazz per la migliore big band.

 

AREA FORMAZIONE

 

Alma Graduate School - Ingresso nel Business Network

Alma Graduate School è un consorzio guidato dall'Università di Bologna ed eroga Master in Business Administration ed Executive MBA.
Volvo Auto Italia entra nel Business Network di Alma Graduate School, ovvero nella rete di imprese e aziende che collaborano con la Scuola allo sviluppo di eventi, programmi e ricerche.

 

La collaborazione con Alma Graduate School consentirà a Volvo Auto Italia di affermare la propria presenza in un contesto di formazione e interscambio aziendale di prestigio e di accedere a ricerca avanzata in termini di soluzioni
di business.

Ma è altrettanto importante la reciprocità del processo: rafforzando il Business Network della Scuola, Volvo Auto Italia di fatto sostiene Alma Graduate School nella sua missione, che è quella di incoraggiare la ricerca e offrire al sistema economico locale competenze avanzate, a vantaggio della collettività.

 

AREA RICERCA

Mobilis - progetto per la Mobilità Sostenibile

Volvo Auto Italia finanzia la ricerca per lo sviluppo del progetto Mobilis,modello fisico-matematico capace di studiare, descrivere e simulare la mobilità, messo a punto dal Gruppo di Fisica della Città, appartenente al Dipartimento di Fisica dell'Università di Bologna. Il progetto Mobilis costituisce uno strumento per pensare o progettare una mobilità sostenibile applicabile su varie scale.

 

L'unicità del Mobilis sta nella sua enorme potenza di calcolo; può essere infatti considerato il sistema più potente oggi esistente. I suoi algoritmi sono in grado di fornire un quadro realistico di come si modifica la mobilità di un luogo all'inserimento di un nuovo elemento di viabilità o di nuovo "attore" (pedone, vettura) dotato di autonomia di decisione e di libertà di movimento.

 

Nella concezione del progetto Mobilis, la mobilità è pensata a partire dal singolo e la Mobilità Sostenibile non è definita solo dal ridotto impatto ambientale, bensì anche dalla possibilità di muoversi in modo fluido ed efficiente grazie all'interazione di tutti gli elementi di mobilità.

 

Il sostegno al progetto Mobilis è previsto su un arco di tempo triennale (2005-2007).

 

In questo ambito, si prospetta una possibile collaborazione scientifica fra il Gruppo di Ricerca dell'Università di Bologna responsabile del progetto e strutture di ricerca avanzata di Volvo Cars; ma, soprattutto, Volvo Auto Italia finanzierà la realizzazione di uno specifico progetto di applicazione di questo modello ad intelligenza artificiale dedicato alla mobilità Universitaria. Tale progetto sarà sviluppato a partire dal gennaio 2006.

 

Volvo Auto Italia è inoltre partner unico del convegno internazionale Physics And The City, promosso dall'Università di Bologna e in calendario nei giorni 15-17 Dicembre 2005 a Bologna.

 

Il convegno raccoglie a Bologna esponenti internazionali del mondo della Fisica, dell'Urbanistica, dei Trasporti e affronta il tema della e-governance della mobilità urbana.

 

"Ci è subito piaciuta l'idea di una Casa Automobilistica che sposi la causa di un gruppo di ricercatori la cui missione dichiarata è studiare e realizzare Mobilità Sostenibile, e ne supporti lo sviluppo del progetto, il Mobilis, appunto", afferma Michele Crisci, Direttore Generale di Volvo Auto Italia. "Del resto, l'impegno a favore dell'Ambiente è uno dei core values del marchio Volvo, e non solo a parole. A Camarillo, nel cuore della California patria delle leggi ambientali più restrittive, il Volvo Monitoring and Concept Center studia e prefigura ogni giorno gli elementi che possono concorrere al quadro di una futura Mobilità Sostenibile. Dalle automobili di domani al modo in cui esse si muoveranno sulle strade, al contesto con il quale si troveranno ad interagire.

Alla base del lavoro svolto a Camarillo c'è un'idea di Mobilità Sostenibile che da una parte debba garantire il più basso impatto ambientale, ma dall'altra anche la più ampia libertà di movimento del singolo. In estrema sintesi, una sostanziale identità concettuale rispetto agli obiettivi del progetto Mobilis. Nei programmi di Volvo Auto Italia e del gruppo di ricerca del Mobilis, espressione  dell'Università di Bologna, c'è un lungo percorso da completare insieme, alla ricerca della Mobilità Sostenibile", conclude Michele Crisci.

Keywords:
Eventi e Sponsorizzazioni
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.
Contattateci