Comunicati stampa

Scuderia Volvo: con le sue P1800S e PV 544 affidate a equipaggi capaci di lottare per la vittoria, la squadra corse Volvo punta in alto

Volvo a Verona Legend Cars 2015


 

Sono Ivan Capelli, Nino Margiotta e Massimo Zanasi i piloti della Scuderia Volvo, il “braccio sportivo” del Registro Italiano Volvo. A questi driver, a completare lo schieramento ufficiale Volvo, nella maggior parte degli appuntamenti della stagione si affianca la coppia Leonardo Fabbri-Vincenzo Bertieri al volante di una Volvo 122 S Amazon di loro proprietà.

 

La vittorie e i piazzamenti ottenuti da Margiotta nelle gare di inizio stagione lasciano ben sperare per l’obiettivo principale della stagione, che è quello del Campionato Grandi Eventi.

 

E in attesa dei prossimi appuntamenti italiani, il pilota siciliano conquista onore in terra Argentina giungendo secondo nella Gran Carrera al volante di una Amazon.

 

 

Dopo la vittoria sul campo e il secondo posto in classifica ottenuto in Gennaio alla Winter Marathon al volante di una Volvo P1800, alla sua seconda e terza uscita con i colori della Scuderia Volvo, il siciliano Nino Margiotta ha primeggiato in due occasioni al volante della PV544 ufficiale. E’ accaduto nella Coppa Città della Pace svoltasi a Rovereto e, un mese dopo, nel 5° Trofeo Strade Scaligere, entrambe gare di Campionato Italiano. Quindi è arrivato il 5° posto finale nel Gran Premio Terre di Canossa, sempre al volante dell’ormai fidata PV 544 e sempre affiancato dal navigatore Bruno Perno; un piazzamento che ha contribuito in modo e decisivo alla conquista del terzo posto nella speciale classifica per le scuderie.

 

In altre parole, il guanto di sfida per il prosieguo della stagione è lanciato. Una stagione che per la Scuderia Volvo significa la partecipazione in forma ufficiale alla maggior parte delle gare previste nell’ambito del Campionato Internazionale Grand’Eventi 2015, vale a dire l’eccellenza delle competizioni per auto storiche. Oltre alla Winter Marathon e al Gran Premio Terre di Canossa già effettuati, questo il calendario che attende le vetture che portano in gara i colori della Scuderia Volvo:

-        Summer Marathon, 12 – 14 Giugno

-        Gran Premio Nuvolari, 17 – 20 Settembre

-        Targa Florio, 15 – 18 Ottobre

 

A ciascuna delle gare elencate la Scuderia parteciperà con più vetture e con piloti che hanno già garantito ottimi risultati.

 

Dopo le vittorie di Margiotta, Gianluca Fabbri, Responsabile Attività Scuderia Volvo, ha sintetizzato: “Nino ha già dimostrato che occorrerà sempre fare i conti con lui e con Volvo per la vittoria nelle gare in cui saremo presenti. I risultati ottenuti in questo inizio di stagione 2015 confermano come l’accoppiata Volvo-Margiotta sia destinata a essere punto di riferimento per tutti nel corso della stagione. Siamo consistenti e non potevamo sperare in un viatico migliore in vista dei prossimi impegni del Campionato Grand’Eventi, a cominciare dalla Summer Marathon, dove ci presenteremo in forze e dove contiamo di dare ancora una volta il massimo”.

 

Essere arrivato alla vittoria già alla mia seconda gara con Volvo è stata una soddisfazione enorme”, commenta da parte sua Nino Margiotta. Che aggiunge: “A Rovereto avevamo riscattato la delusione della Winter Marathon, dove avevamo mancato la vittoria solo a causa dei coefficienti migliorativi relativi all’anzianità dell’auto. Ma dopo quel successo sapevamo che non sarebbe stato facile confermarsi al vertice. Ebbene, lo abbiamo fatto al Trofeo Strade Scaligere grazie alla strepitosa PV544. Ho ormai un feeling assoluto con l’auto, che continua a stupirmi con la sua comodità nell'approccio ai rilevamenti, proprio su misura per me. Ed era importante fare bene perché le vittorie in Campionato Italiano sono il passaggio obbligato per poter puntare al primato anche nella classifica Grandi Eventi, che rimane il nostro obiettivo. Questo è un grande momento per la Scuderia: abbiamo iniziato nel migliore dei modi e sono felice di portare in alto un marchio importante come Volvo”.

 

Volvo e Ivan Capelli

Ivan Capelli, ex pilota di F1, commentatore televisivo e Presidente dell’AC Milano, è un vero portacolori di Volvo, profondo conoscitore sia delle moderne Volvo sia del passato della Casa. Un perfetto testimonial del marchio Volvo e del suo Heritage. La Scuderia Volvo può contare sul suo apporto, sempre determinante in termini di carisma e motivazione.

 

Al di là della collaborazione sul fronte delle gare per vetture d’epoca, Volvo Car Italia sostiene da tempo Ivan Capelli nel suo progetto Sa.Me.Da. (Safety Medical Database) centrato sull'impiego di un sistema che identifica l'atleta, per aumentare la sua sicurezza medica. Una piattaforma software permette l'inserimento, la custodia e la fruizione di informazioni mediche personali. In caso di emergenza o urgenza l'anamnesi completa dell'atleta è disponibile alla lettura tramite il bracciale Sa.Me.Da. - L.I.F.E. (Local Infomed For Emergency) direttamente sul luogo dell'infortunio, velocizzando quindi i tempi di intervento del personale di soccorso. Date le finalità del progetto, appare evidente la condivisione di valori rispetto a Volvo, da sempre dedicata a promuovere la Sicurezza.

 

Va ricordato che fra il 1985 e il 1993 Ivan Capelli ha disputato oltre 90 GP di F1, sfiorando la vittoria nel GP di Francia del 1990, che concluse al secondo posto dietro la Ferrari di Alain Prost dopo aver dominato la gara. Capelli è stato pilota ufficiale della Ferrari nel mondiale F1 del 1992.

 

Gran Carrera Argentina, secondo posto con onore in terra straniera

Gli impegni italiani non hanno impedito a Nino Margiotta di cimentarsi anche in una classica internazionale di prestigio come la Gran Carrera Argentina. Il pilota siciliano, sempre navigato da Bruno Perno ma questa volta al volante di una Volvo 122S Amazon messa a disposizione dal Club Volvo Argentino, ha concluso al secondo posto la competizione dopo aver conquistato due vittorie di tappa sul campo. Al traguardo è stato battuto di pochissimi punti solo dal fortissimo equipaggio locale Erejomovich-Llanos, specialisti anche della Mille Miglia. Si è trattato, come vuole la tradizione, di una gara molto impegnativa, con 113 rilevamenti, oltre 1000 Km percorsi e passaggi ad altissima quota (fino a 4200 metri).

 

Margiotta e Volvo, due storie di successo

L’arrivo e i risultati di Nino Margiotta hanno senz’altro rafforzato le già alte quotazioni della Scuderia Volvo. Del resto, si tratta di storie agonistiche entrambe contrassegnate dal successo. Nel palmares della Scuderia del Registro Italiano Volvo d’Epoca ci sono trofei di prestigio come:

-       1 vittoria alla Coppa D’Oro Delle Dolomiti;

-       tre secondi posti alla Winter Marathon (incluso quello ottenuto nel 2015 da Nino Margiotta);

-       1 vittoria all’Elba Graffiti;

-       vittorie alla Coppa Città della Pace e al Trofeo Strade Scaligere (entrambe ottenute da Margiotta).

 

D’altra parte, Nino Margiotta vanta uno dei palmares più ricchi nel panorama nazionale delle gare di regolarità per auto storiche. Tra i risultati più significativi ottenuti come driver:

Stagione 2015

1° classificato alla XII Coppa Città della Pace al volante di una Volvo PV544;

1° classificato alla V° Trofeo Strade Scaligere al volante di una Volvo PV544;

2° classificato alla 27^ Winter Marathon al volante di una Volvo P1800S;

2° classificato alla VIII Gran Carrera Argentina al volante di una Volvo 122S Amazon;

Stagione 2014

1° classificato alla Summer Marathon al volante di una Alfa Romeo Giulietta Spider;

1° classificato alla Coppa della Presolana al volante di una Morris Cooper;

1° classificato alla Campagne & Cascine al volante di una Morris Cooper;

2° classificato al GP Terre di Canossa al volante di una Alfa Romeo Giulietta Spider;

Stagione 2013

1° classificato alla 25^ Winter Marathon al volante di una Morris Cooper;

1° classificato alla Coppa della Presolana al volante di una Morris Cooper;

1° classificato alla Campagne & Cascine al volante di una A112 Abarth;

2° classificato al GP Terre di Canossa al volante di una Porsche 911;

2° classificato alla Sestrierestorico al volante di una Alfa Romeo Giulietta Spider;

2° classificato al 6° Trofeo della Secchia Rapita al volante di una Alfa Romeo Giulietta Spider.

 

Nato a Castelvetrano (TP) nell’Ottobre del 1985, Margiotta partecipa alla sua prima gara di regolarità già all’età di 11 anni iscritto come navigatore alla 2^ Coppa dei Sicani di Sciacca, valevole per la coppa di zona del campionato siciliano. L’ottava posizione conquistata nella classifica assoluta è indicativa del futuro di Margiotta, che appena conseguita la patente di guida (2003) inizia un’attività come pilota di regolarità in Sicilia prima e poi in ambito nazionale, dopo il suo trasferimento in Piemonte, dove attualmente vive.

Keywords:
P1800, PV 544, 1800 ES, Life Style, Eventi / Attività, Altro, Storia, 1958, 1961, 1971
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.

Contattateci

For information on how Volvo Cars process your personal data in relation to Volvo Cars Global Newsroom click here.

La Newsroom di Volvo Cars utilizza i cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente all'interno di questo sito Web. I cookie del sito non registrano i dati personali. Per maggiori informazioni, si rimanda alla nostra Pagina dedicata alla Policy per l'utilizzo dei cookie.

Accetto