Comunicati stampa

Volvo al Salone Auto e Moto d’Epoca di Padova: Il Registro Italiano Volvo d’Epoca strumento di Heritage per diffondere la cultura e la Storia di Volvo a tutti gli appassionati

Volvo al Salone Auto e Moto d’Epoca di Padova

 

Il Registro Italiano Volvo d’Epoca strumento di Heritage per diffondere la cultura e la Storia di Volvo a tutti gli appassionati

 

Volvo Car Italia dà nuovo impulso all’attività Heritage nel nostro Paese facendo evolvere il club che da 20 anni riunisce tanti proprietari di Volvo storiche in Italia.

In piena sintonia con quanto accade presso la Casa madre Volvo Car Group, il Registro Volvo d’Epoca attraverso la propria attività è chiamato a comunicare la Cultura e la Storia del marchio a tutti gli appassionati di Volvo e non solo.

 

L’attività del Registro interpreta così un moderno concetto che intende il retaggio del passato come elemento in grado di rafforzare il marchio e indica la Tradizione come prova di Autenticità del prodotto di oggi. A tal fine è importante stabilire un ponte fra Passato e Presente ogniqualvolta il prodotto o un tema specifico lo consentono e sfruttare il collegamento che si genera. L’esempio delle 1800 e delle moderne concept presentate di recente da Volvo è quanto mai eloquente.

 

Proprio in funzione di questo forte concetto di Heritage va letta la prima partecipazione di Volvo in forma ufficiale al Salone Auto e Moto d’Epoca di Padova, ulteriore segno tangibile del nuovo corso intrapreso da Volvo Car Italia e dal Registro.

 

Che cos’è il Registro Italiano Volvo d’Epoca

Il Registro Italiano Volvo d’Epoca, associazione voluta da Volvo Car Italia, riunisce e valorizza le Volvo di interesse storico presenti in Italia e fornisce ai loro proprietari assistenza nei settori più disparati, dal reperimento di ricambi originali all’accesso all’Auto-Motoclub Storico Italiano, per finire con la partecipazione a gare e raduni, nonché organizzazione degli stessi (Trofeo Volvo). Sono oggi 900 gli iscritti al Registro Italiano Volvo d’Epoca.

Il Registro Italiano Volvo d’Epoca mantiene anche i contatti con gli altri Club Volvo d’Epoca attivi all’estero.
La sede del registro Storico Volvo d’Epoca è a Bologna presso la sede di Volvo Car Italia, garanzia di ufficialità e di solidità del Registro.

 

Inoltre, attraverso il suo “braccio sportivo”, cioè la Scuderia Volvo affiliata all’ACI/CSAI, il Registro Volvo dispone di tre vetture pronte ad essere affidate ai migliori piloti del settore della regolarità nelle gare più prestigiose del panorama nazionale: due 1800 S Coupé e una PV544.

Nel palmares della Scuderia del Registro ci sono trofei di prestigio come un 1° classificato Coppa D’Oro Delle Dolomiti, due 2° classificato alla Winter Marathon e un 1° classificato all’Elba Graffiti.

 

Da segnalare inoltre che l’ex pilota di F1 Ivan Capelli, da sempre vicino a Volvo, ha vestito i panni di pilota ufficiale Volvo portando in gara la PV544 del Registro in due edizioni della Winter Marathon, uno degli appuntamenti di maggior prestigio in ambito nazionale.

 

Il Grande Raduno nella casa italiana di Volvo

In questo 2014 nel quale si festeggia il ventennale dell’attività del Registro Volvo d’Epoca, un primo segnale della rinnovata attenzione ai temi Heritage si è avuto nello scorso del mese di Maggio, allorché la sede di Volvo Car Italia ha ospitato per la prima volta il Grande Raduno Nazionale organizzato annualmente dal Registro Volvo. Sono state circa sessanta le vetture che hanno dato vita all’evento; fra le auto presenti, da annoverare alcuni splendidi esemplari di PV544, di P1800, di 1800 ES e di Amazon, alle quali hanno fatto da corollario i modelli 245 e 480 più recenti. Si è trattato di un’occasione speciale che ha consentito di dare il giusto riconoscimento a tutti gli estimatori di Volvo che con la propria dedizione tengono viva la storia del marchio e dei modelli che hanno fatto grande la Casa svedese.

 

E’ stato emozionante”, ha commentato per l’occasione Michele Crisci, Presidente Volvo Car Italia, “vedere la passione che muove questi speciali “volvisti” e la bellezza delle loro auto, nella maggior parte dei casi pezzi unici perfettamente curati e tenuti. Ma è stato ancora più interessante ascoltare le loro storie, a riprova del fatto che le Volvo sono davvero costruite attorno alle persone”.

 

Sono felice di avere partecipato a questo evento”, ha dichiarato Per-Ake Froberg, Direttore Heritage Department Volvo Car Group, che ha partecipato al raduno in veste di rappresentante della Casa madre. “Anche perché c’è una relazione assai stretta fra la mia persona, le Volvo storiche e l’Italia. Avevo infatti sette anni quando mio padre impacchettò me, il resto della famiglia e tutti i bagagli nella Volvo Duett con la quale siamo scesi a fare le nostre vacanze in Italia. Posso assicurare che all’epoca era un viaggio eroico! E ancora oggi ricordo perfettamente i dettagli degli interni e il profumo dei materiali di quell’auto. Oggi Volvo guarda alle vetture d’epoca non per gusto del retrò ma per testimoniare la propria autenticità e dare il proprio apporto alla culture dell’automobile, che passa anche attraverso la Storia”.

Keywords:
P1800, PV 544, 1800 ES, 245, 480, Eventi / Attività, Altro, Storia, 1958, 1961, 1971, 1974, 1985
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.

Contattateci

For information on how Volvo Cars process your personal data in relation to Volvo Cars Global Newsroom click here.

La Newsroom di Volvo Cars utilizza i cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente all'interno di questo sito Web. I cookie del sito non registrano i dati personali. Per maggiori informazioni, si rimanda alla nostra Pagina dedicata alla Policy per l'utilizzo dei cookie.

Accetto