Comunicati stampa

Volvo e Perspective 2014: Volvo Vision 2020 protagonista al forum degli architetti di Venezia con un premio per le idee che renderanno sostenibili le città del futuro

Volvo e Perspective 2014

Volvo Vision 2020 protagonista al forum degli architetti di Venezia con un premio per le idee che renderanno sostenibili le città del futuro

 

Volvo Car Italia rinnova per il quarto anno consecutivo la partnership con Perspective, workshop a inviti organizzato dalla rivista specializzata The Plan che richiama i migliori architetti del panorama internazionale.

Per l’occasione, Volvo promuove un contest ispirato al progetto Vision 2020 per la mobilità sostenibile e che intende premiare l’intuizione o la soluzione più in linea con i valori e la tecnologia espressi da Volvo.

 

Analogamente, lo scorso anno Volvo Car Italia aveva voluto il concorso che portò alla realizzazione del Pure Tension Pavilion pensato per la tecnologia ibrida di Volvo.

 

L’iniziativa intende dare risposte concrete alle molteplici sfide globali che attendono chi si occupa di mobilità sostenibile per il futuro. Data la complessità del quadro, il concorso voluto da Volvo a Perspective è aperto non solo a progetti di architettura, ma ad apporti di ogni disciplina che possa avere un ruolo nell’ambito della mobilità sostenibile. Occorre dare risposte a problematiche articolate e difficili come l’inquinamento (inteso come qualità dell’aria) piuttosto che la mancanza di superficie stradale a disposizione degli automobilisti data la sempre crescente quantità di vetture circolanti e con la conseguente congestione del traffico. Per questo il focus voluto da Volvo è sulle soluzioni che consentono di pianificare l’urbanistica di domani, anche in chiave di rivalutazione degli attuali centri urbani.

 

In tal senso vanno lette le tecnologie più avanzate proposte da Volvo, in primo luogo quelle che fanno capo al concetto di Autonomous Driving. Si tratta, infatti, di una serie di soluzioni che mirano a disimpegnare dalla guida chi è al volante della vettura evitando al contempo situazioni potenzialmente a rischio. Sarà dunque la tecnologia della vettura a modificare la relazione dell’utente con l’auto e con l’ambiente circostante, aumentando l’autonomia del veicolo e migliorando la qualità dell’impiego del tempo da parte dell’automobilista.

 

Anche quest’anno abbiamo voluto continuare a parlare di mobilità sostenibile del futuro”, spiega Michele Crisci, Presidente Volvo Car Italia, “avendo come interlocutori professionisti che quotidianamente affrontano e sviluppano i concetti di sostenibilità e di modernità. Volvo stessa è sulla frontiera più avanzata della ricerca, con tecnologie straordinarie come Autonomous Driving che certamente costituiranno una chiave importante per aprire le porte della mobilità delle città future. Anche quest’anno, come accaduto nel 2013 con il bellissimo progetto Pure Tensioni Pavilion, sono certo che avremo la possibilità di valutare idee e progetti straordinari per ideazione e visione e quanto mai in linea con i valori fondamentali dell’azione e della ricerca di Volvo. Che, oltre a Sicurezza, significano oggi qualità, rispetto per l’ambiente, funzionalità e tecnologica a portata di tutti”.

 

Presente a Perspective 2014 per conto di Volvo Car Group anche Anders Kärrberg, Direttore Corporate Communications Volvo Car Group e in precedenza Direttore Governmental Affairs di Volvo Car Corporation. Presentando la Vision 2020 di Volvo e spiegando l’approccio di Volvo alla mobilità sostenibile, Kärrberg ha dichiarato: “Si tratta di una conquista alla quale devono contribuire diversi attori. Il dialogo fra chi fa le leggi e chi costruisce automobili, fra chi crea le infrastrutture e chi determina le politiche energetiche è fondamentale. Per questo Volvo adotta un approccio olistico che punta al coinvolgimento di tutte le parti in gioco. Esattamente come le vetture di domani, come dimostra la nostra tecnologia Autonomous Driving, sono in grado di dialogare con il traffico e le strutture circostanti, allo stesso modo occorre un lavoro di interconnessione costante per arrivare a una mobilità davvero sostenibile.

 

Vision 2020 Award, un premio che sottolinea il DNA di Volvo

Il Volvo award che verrà consegnato quest’anno al termine del contest di Perspective sarà ispirato alla Vision 2020, il progetto nonché ombrello concettuale di Volvo che come detto ha come obiettivo la costruzione di vetture efficienti da un punto di vista ambientale e sicure, auto a bordo delle quali nessuno possa rimanere ferito o perdere la vita.

Sarà una giuria internazionale e multidisciplinare a valutare tutti i progetti in gara con criteri che tenderanno a premiare a quelle idee, soluzioni o progetti che si dimostreranno maggiormente in linea con i temi che Volvo sta svolgendo nella propria azione. Della giuria farà parte anche Alvin Huang, il creatore di Pure Tension Pavilion, progetto vincitore del contest di Perspective 2013 voluto da Volvo Car Italia per comunicare Volvo V60 Hybrid.

 

Vision 2020: la mobilità sostenibile secondo Volvo

Costruire vetture efficienti da un punto di vista ambientale e sicure, auto a bordo delle quali nessuno possa rimanere ferito o perdere la vita: ecco, in estrema sintesi, Vision 2020, l’interpretazione di Volvo del concetto di Mobilità Sostenibile. Ancora una volta, dunque, si confermano Sicurezza e Ambiente i focus principali dell’azione di Volvo Car Group.

La maggior parte delle sfide conseguenti alla realizzazione della Vision 2020 è direttamente legata ai valori fondamentali di Volvo. Vision 2020 diventa dunque la fida ideale per consentire a Volvo di mantenere la leadership nelle eccellenze che storicamente vengono riconosciute al Marchio. Un occhio al domani, dunque, continuando però a costruire auto in grado di soddisfare le richieste e le esigenze degli automobilisti di oggi.

 

Tecnologia d’avanguardia, elettronica, sicurezza preventiva che aiuti a evitare gli impatti; interfaccia uomo-macchina studiato per migliorare l’esperienza di guida (Sensus Connected Touch); design raffinato e funzionale, moderna piattaforma tecnica (SPA, Scalable Platform Architecture) che consente libertà progettuale, motori ecologici (Drive-E) con emissioni di CO2 ridotte e da record di categoria; elettrificazione che passa attraverso soluzioni sofisticate come quella ibrida a ricarica applicata al Diesel: sono questi gli elementi costituitivi di una filosofia progettuale che Volvo sta perseguendo da quasi dieci anni, con uno sforzo industriale e di ricerca ingente in termini di investimenti e senza compromessi. Vision 2020 è dunque un “tetto” sotto il quale si collocano anche i progetti più avanzati sui quali che Volvo è impegnata; applicazioni futuribili come l’Autonomous Driving o le batterie elettriche di prossima generazione, che saranno ovviamente più piccole, leggere, capaci e ricaricabili anche per induzione.

 

Pure Tension Pavilion: design e tecnologia ibrida

Nel flusso concettuale e di ricerca determinato da Volvo Vision 2020 si inserisce anche Pure Tension Pavilion, la struttura dedicata a Volvo V60 Diesel Plug-In Hybrid, che Volvo Car Italia espone a Venezia nonché progetto vincitore del concorso promosso da Volvo Car Italia e che aveva caratterizzato l’edizione 2013 di Perspective.

Ideato dallo Studio SDA Synthesis Design + Architecture di Alvin Huang, il progetto Pure Tension Pavilion ha ”ribaltato” il concetto del rapporto fra auto e ricarica.

 

Il concorso che nel 2013 portò alla realizzazione del Pure Tension Pavilion era stato intitolato Switch to Pure Volvo, una denominazione che sottolinea elementi chiave del DNA Volvo. “Switch” è al contempo un invito a cambiare abitudini - come ad esempio modo di guidare - e un riferimento concreto ai tre pulsanti attraverso i quali selezionare la modalità di guida preferita fra le tre consentite da Volvo V60 Diesel Plug-In Hybrid, la vettura alla quale il progetto si doveva ispirare. “Pure” sottolinea invece l’aspetto della sostenibilità espresso dalla semplice scelta di una guida a impatto zero, obiettivo dichiarato di Volvo.

Keywords:
Sicurezza, Ambiente, Qualità, Tecnologia, Sostenibilità
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.
Contattateci

For information on how Volvo Cars process your personal data in relation to Volvo Cars Global Newsroom click here.

La Newsroom di Volvo Cars utilizza i cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente all'interno di questo sito Web. I cookie del sito non registrano i dati personali. Per maggiori informazioni, si rimanda alla nostra Pagina dedicata alla Policy per l'utilizzo dei cookie.

Accetto