Comunicati stampa

Volvo Cars' nose team - the human nose is still out of competition

L'olfatto umano è ancora imbattibile: il 'team dei nasi' di Volvo Cars

 

Non esistono al momento apparecchiature tecniche in grado di sostituire l'olfatto umano o, più in particolare, di determinare se un oggetto ha un odore buono o cattivo. Qualche anno fa Volvo Car Corporation ha quindi costituito un ‘comitato per le prove sugli odori', noto come 'team di nasi', formato da otto persone selezionate appositamente in quanto in possesso di un olfatto ‘normale', che guidano i progettisti nella scelta dei materiali e dei metodi di produzione, in modo particolare per l'abitacolo delle vetture. Dopo tutto, una Volvo nuova deve avere l'odore Volvo!

 

Il fatto che un odore sia piacevole o fastidioso è una questione individuale.

 

"Persone diverse hanno percezioni differenti degli odori", spiega Patrik Libander, specialista dei test e responsabile del comitato per le prove sugli odori. "Esse derivano dalle differenze generazionali e culturali, nonché dalle diverse associazioni effettuate dagli individui a seconda della loro esperienza personale. Questo è tuttavia uno degli aspetti che rendono stimolante il mio lavoro".

 

L'abitacolo delle vetture contiene oggi molti materiali diversi, come le materie plastiche, che a loro volta contengono varie sostanze chimiche. Benché la maggior parte di queste ultime rimanga ‘imprigionata' nel relativo materiale, è possibile piccoli quantitativi evaporino, dando origine all'odore tipico delle vetture nuove. Volvo Cars tiene sotto osservazione tali sostanze e gli odori cui esse possono dare origine all'interno dell'abitacolo. La definizione dell'odore che i particolari delle finiture interne devono avere spetta al ‘comitato per le prove sugli odori'.

 

Tale comitato è formato da otto persone selezionate con cura per garantire che possiedano un olfatto ‘normale' e non presentino fra loro differenze di rilievo sotto questo profilo. Ad ogni sessione di prove partecipano sempre quattro persone.

 

"Nel corso della selezione vengono esclusi coloro che trovano piacevole un odore che altri membri del comitato ritengono sgradevole", spiega Patrik Libander, "nonché coloro che non riescono a percepire gli odori o sono ipersensibili ad essi. Vengono selezionati esclusivamente non-fumatori, in quanto il fumo può influire negativamente sull'olfatto".

 

Il comitato valuta gli odori prodotti dagli elementi delle finiture interne utilizzando una scala che va da 1 a 6, dove ‘1' indica ‘non percepibile' e ‘6' corrisponde a ‘insopportabile'. Per ottenere l'approvazione, il risultato delle prove non deve essere superiore a ‘3', che significa ‘chiaramente percepibile ma non ancora sgradevole'.

 

I progettisti degli interni utilizzano inoltre il simulatore di insolazione disponibile presso l'Istituto svedese SP per le ricerche tecniche (SP Technical Research Institute of Sweden), con sede a Borås, a circa un'ora di strada da Göteborg, dove è possibile collaudare le vetture equipaggiate con nuovi materiali per finiture interne introducendovele per qualche ora, fino a quando la temperatura dell'abitacolo raggiunge circa 65 ºC. A questo punto gli strumenti di analisi misurano la concentrazione di Composti organici volatili totali (TVOC, Total Volatile Organic Compound) e aldeidi presente all'interno della vettura. I membri del ‘comitato per le prove sugli odori' di Volvo Cars si accomodano infine nell'auto, e valutano l'odore presente in essa utilizzando la scala stabilita.

 

"Imponiamo requisiti rigorosi sia a noi stessi, sia ai nostri fornitori", conclude Patrik Libander, che aggiunge: "Viaggiare in una vettura deve essere un'esperienza piacevole anche per l'olfatto".

Keywords:
Ambiente, Tecnologia
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.

For information on how Volvo Cars process your personal data in relation to Volvo Cars Global Newsroom click here.

La Newsroom di Volvo Cars utilizza i cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente all'interno di questo sito Web. I cookie del sito non registrano i dati personali. Per maggiori informazioni, si rimanda alla nostra Pagina dedicata alla Policy per l'utilizzo dei cookie.

Accetto