Comunicati stampa

I bambini non sono adulti in scala ridotta ed hanno necessità di sistemi di ritenuta specifici

 

Il collo di un bambino è in sviluppo e non è forte come quello di un adulto. Anche la testa è, in proporzione, più grande di quella di un adulto.
I bambini quindi hanno bisogno di sistemi di ritenuta specifici, rivolti il più a lungo possibile in senso contrario a quello di marcia, almeno fino a tre-quattro anni. Viaggiando rivolti in senso contrario a quello di marcia le forze durante l'urto sono distribuite uniformemente sulla schiena e sulla testa, ciò riduce il carico sul collo in caso di impatto frontale.

 

Le differenze anatomiche tra bambini e adulti sono tenute in considerazione nello sviluppo della sicurezza infantile della Volvo Automobili sia per le caratteristiche integrate che per gli accessori.
I bambini non sono adulti in scala ridotta, ed è per questo che hanno bisogno di sistemi di ritenuta specifici quando viaggiano in automobile.

 

- La testa di un bambino pesa molto di più in proporzione al corpo, ed il collo è debole. Ed è per questo che crediamo fermamente che i bambini debbano viaggiare con sistemi di ritenuta rivolti in senso contrario a quello di marcia almeno finché hanno tre-quattro anni, ci dice Lotta Jakobsson, specialista in sicurezza infantile alla Volvo Automobili.

 

I sistemi di ritenuta rivolti in senso contrario a quello di marcia sono progettati per sostenere il collo e contribuire a distribuire, in caso di impatto frontale, le forze su di un'area maggiore. Gli impatti frontali sono i casi più frequenti e solitamente più gravi.


- In un impatto frontale viene sostenuto l'intero corpo di un bambino rivolto in senso contrario a quello di marcia, ciò minimizza i movimenti relativi tra la testa ed il busto, ci dice Lotta Jakobsson.

 

Da più di 35 anni, la Volvo Automobili sta conducendo un'estesa ricerca basata sugli incidenti di tutti i giorni. Questi studi dimostrano oltre ogni dubbio che il modo più sicuro di viaggiare in automobile per bambini più piccoli è quello rivolto in senso contrario a quello di marcia.

 

Dimostrazione fisica del perchè i bambini devono viaggiare rivolti in senso contrario a quello di marcia

La testa di un neonato corrisponde a metà del peso totale del peso corporeo, mentre in un adulto la testa corrisponde solo al sei percento del totale. Questa testa sovradimensionata - associata a collo, vertebre, muscoli e legamenti non ancora completamente sviluppati - rendono il collo del bambino un punto debole.

 

Il corpo rivolto in avanti in un impatto frontale è trattenuto dalla cintura di sicurezza mentre la testa si muove in avanti e pone un carico sul collo. A seconda della gravità dell'impatto e dalle dimensioni del bambino, questo carico può essere traumatizzante.

 

In un grave impatto frontale nell'Europa centrale due ragazze erano sedute rivolte in avanti sui sedili posteriori. La bambina di cinque anni riportò la rottura di una gamba e passò due settimane in ospedale. Sua sorella minore, di soli dieci mesi, è morta a causa delle ferite al collo. Questo è un chiaro esempio di come sia troppo presto per un bambino di dieci mesi viaggiare rivolto nel senso di marcia, afferma Lotta Jakobsson.

 

Quando il bambino è troppo grande per il seggiolino rivolto in senso contrario a quello di marcia

La posizione rivolta in senso contrario a quello di marcia è quella più sicura per far viaggiare un bambino in automobile finchè non è troppo grande per il seggiolino ed ha raggiunto l'età di tre-quattro anni.  A questo punto, il collo è diventato più robusto ed il bambino può stare rivolto in avanti, utilizzando la normale cintura di sicurezza assieme ad un cuscino di sostegno per il posizionamento della cintura. Il cuscino di sostegno guida la cintura addominale sul bacino, il più in basso possibile verso le cosce e non sopra l'addome molle. La cintura del busto attraversa il petto in diagonale. Tendere la cintura di sicurezza il più vicino possibile al corpo. Se la cintura del busto si appoggia al collo del bambino non diminuisce la sicurezza, tuttavia se la cintura di sicurezza è infilata sotto il braccio o dietro la schiena, il bambino non è altrettanto ben protetto in caso d'incidente.

 

La politica della Volvo Automobili richiede che i bambini utilizzino il cuscino di sostegno finchè non raggiungano i 140 centimetri d'altezza ed i dieci anni. Vi sono diversi modelli e dimensioni di cuscini di sostegno, con o senza poggiaschiena. Alcune automobili possono essere dotate di cuscino di sostegno integrato.

 

- Un cuscino di sostegno integrato è sempre a portata di mano e non si può dimenticare per sbaglio, ci dice Lotta Jakobsson. Rende il posizionamento della cintura di sicurezza più agevole e si adatta agli interni della vettura, il che potrebbe rendere i bambini più grandi più disponibili ad utilizzare il cuscino.

 

È importante che l'imbracatura venga fissata secondo le raccomandazioni del produttore. Della massima importanza è che i bambini non vanno mai accomodati sul sedile del passeggero se l'airbag è attivato.

 

Per ulteriori notizie, visitare il punto notizie su www.media.volvocars.com oppure contattare:
Maria Bohlin,
mbohlin1@volvocars.com, tel: +46 31 325 70 79

 

Luoghi comuni e verità sul posizionamento in senso contrario a quello di marcia

Ci sono numerosi luoghi comuni che possono impedire ai genitori di scegliere il sistema di ritenuta in senso contrario a quello di marcia più sicuro per i loro figli. Lotta Jakobsson del Centro sicurezza della Volvo Automobili ribatte ad alcuni di essi:

 

Luogo comune: I bambini non vogliono viaggiare rivolti in senso contrario a quello di marcia.

Verità: I bambini piccoli normalmente sono contenti quale che sia la posizione in cui sono rivolti.

Consiglio: Se il bambino è bloccato al sedile posteriore, mettete uno specchio in modo che possa vedervi. Questo aiuterà il bambino a sentirsi sicuro e voi potrete controllarlo facilmente con un colpo d'occhio allo specchio.

 

Luogo comune: I sistemi di ritenuta non si adatta al bambino.

Verità: I sistemi di ritenuta per bambini non sono adatti per tutti i tipi di automobili.

Consiglio: Documentarsi sui sistemi di ritenuta per trovare quello che soddisfa le proprie esigenze. Inoltre, chiedere al personale di mostrare come fissarlo correttamente prima di acquistarlo.

 

Luogo comune: Non vi è alcun sistema di ritenuta in senso contrario a quello di marcia per bambini disponibile in commercio.

Verità: Può essere ancora difficile trovare sistemi di ritenuta per bambini in senso contrario a quello di marcia in alcuni mercati. Nei mercati del Nord Europa sono facilmente reperibili, e sempre più paesi aderiscono alla raccomandazione che i bambini vadano bloccati in senso contrario a quello di marcia.

Consiglio: Consultare il proprio ente nazionale di sicurezza stradale. Dovrebbero essere in grado di fornire ulteriori informazioni o indicare qualcuno che sia in grado di farlo.

 

Come devono viaggiare in automobile i bambini di età diverse

 

Un neonato deve utilizzare un seggiolino per infanti. Non lasciare il neonato in posizione eretta per troppo tempo, fare frequenti pause e sollevare il bambino per un po' oppure lasciarlo disteso mentre l'automobile è parcheggiata.

 

Un infante o un piccolo ai primi passi deve stare bloccato in un seggiolino rivolto in senso contrario a quello di marcia finché non sia troppo grande per il seggiolino più grande disponibile ed abbia tre-quattro anni. Il collo è debole e richiede tutto il sostegno possibile in caso d'incidente. Non ha importanza se il bambino deve piegare le gambe o tocca lo schienale con i piedi. Fare pause frequenti per consentire al bambino di stirarsi e giocare.

 

Bambini più grandi che sono troppo grandi per il seggiolino rivolto in senso contrario a quello di marcia ma sono al di sotto dei 140 centimetri e non hanno ancora dieci anni, devono utilizzare un cuscino di supporto. Il supporto offre al bambino un'altezza maggiore e posiziona la cintura di sicurezza sulle parti più robuste del corpo durante un incidente. La cintura addominale deve essere collocata stretta sul bacino, il più in basso possibile verso le cosce e non sul tessuto molle dell'addome. La cintura del busto deve passare sul petto ed essere anch'essa ben tesa. Non ha importanza se la cintura tocca il collo. Non posizionare mai la cintura del busto sotto il braccio o dietro la schiena.

 

Ciò che è consentito e ciò che è vietato per i bambini in automobile - sei semplici regole in grado di salvare delle vite

 

Consentito

  • Assicurarsi sempre che il bambino sia ben bloccato, anche durante brevi tragitti.

  • Scegliere un sistema di ritenuta adatto al bambino ed al modello di vettura.

  • Togliere i vestiti ingombranti in modo tale che la cintura di sicurezza sia ben tesa ed il bambino non abbia troppo caldo.

 

Vietato

  • Mai guidare con bambini non bloccati in automobile.

  • Mai collocare un bambino sul sedile passeggero con l'airbag attivo.

  • Mai bloccare un bambino al di sotto dei 140 centimetri con le sole cinture di sicurezza. Esse devono essere utilizzate in combinazione con un cuscino di sostegno e solo da bambini che sono troppo grandi per il seggiolino per bambini.

 

I bambini negli incidenti automobilistici

- Una testa pesante ed una struttura del collo debole rendono i bambini piccoli estremamente vulnerabili negli impatti frontali quando sono rivolti in avanti.

 

- Le ferite alla testa, all'addome, alle estremità, al petto e alla spina dorsale sono le più comuni per i bambini.

 

- Prevenire è meglio che curare. Utilizzare un sistema di ritenuta consigliato per l'età del bambino e utilizzarlo correttamente.

 

- Un seggiolino rivolto in senso contrario a quello di marcia fornisce un solido supporto dietro la testa e la schiena del bambino.

 

- I bambini più grandi devono utilizzare un cuscino di sostegno per garantire un corretto posizionamento della cintura di sicurezza.

 

Nota importante

  • Mai accomodare un bambino sul sedile del passeggero se l'airbag è attivato.

  • Togliere i vestiti ingombranti in modo che la cintura di sicurezza possa essere tesa il più vicino possibile al corpo.

  • Se necessario, togliere o sbottonare i vestiti caldi per evitare surriscaldamento e conseguente      disidratazione.
Keywords:
Sicurezza, Tecnologia
I fatti e le descrizioni contenuti in questo materiale per la stampa si riferiscono alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Le caratteristiche descritte possono essere optional. I prodotti Volvo in vendita sul mercato italiano possono variare in termini di specifiche e allestimenti rispetto a quanto illustrato sul sito.

For information on how Volvo Cars process your personal data in relation to Volvo Cars Global Newsroom click here.

La Newsroom di Volvo Cars utilizza i cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente all'interno di questo sito Web. I cookie del sito non registrano i dati personali. Per maggiori informazioni, si rimanda alla nostra Pagina dedicata alla Policy per l'utilizzo dei cookie.

Accetto