Comunicati stampa

Maggiore autonomia elettrica per i modelli Volvo Recharge con propulsione plug-in hybrid

Zurigo – Un sistema di propulsione plug-in hybrid migliorato alimenterà in futuro i modelli Volvo Recharge delle serie 60 e 90: in questo modo l’autonomia elettrica aumenterà presumibilmente a 90 chilometri. Sempre più automobilisti potranno perciò recarsi al lavoro guidando in modalità puramente elettrica e quindi localmente a zero emissioni, percorrendo in media circa 40 chilometri al giorno. Grazie alla maggiore autonomia migliorano anche le prestazioni e il piacere di guida, mentre diminuiscono le emissioni di CO2.

 

Tra i miglioramenti più importanti si segnalano una nuova batteria a lunga percorrenza con un terzo strato di celle, la cui capacità aumenta da 11,6 kWh a 18,8 kWh, e un motore elettrico sull’asse posteriore, potenziato a 145 CV (107 kW). Grazie a questa iniezione di potenza, i modelli Recharge T6 raggiungono ora una potenza totale combinata di 350 CV (257 kW), mentre i T8, dotati ora di 455 CV (335 kW), diventano i modelli Volvo più potenti di tutti i tempi.

 

Grazie alla maggiore capacità della batteria, in futuro un numero sempre più elevato di clienti viaggerà principalmente in modalità puramente elettrica. Volvo Cars stima che il nuovo gruppo motore-trasmissione possa ridurre le emissioni di CO2 fino al 50% nel ciclo di guida WLTP. La batteria dotata di una maggiore capacità risulta vantaggiosa sia nelle fredde giornate invernali che alle alte temperature. Anche se il veicolo non è collegato alla presa di corrente, il conducente può preriscaldare o preraffreddare l’abitacolo tramite l’app Volvo Cars e mantenere pertanto la generosa autonomia elettrica.

 

«Siamo nel 2021 e le persone non dovrebbero più dipendere dalla benzina o dal diesel per il tragitto casa-lavoro», spiega Henrik Green, Chief Technology Officer (CTO) presso Volvo Cars. «I nostri veicoli plug-in hybrid più recenti offrono un’autonomia elettrica ben superiore a quella di cui la maggior parte delle persone ha bisogno nella vita quotidiana.»

 

Più piacere di guida elettrica con un solo pedale

Il nuovo motore elettrico ottimizzato aumenta le prestazioni delle ruote posteriori del 65%, migliorando la performance e il comportamento su strada in qualsiasi condizione di impiego. In combinazione con la batteria potenziata, il motore elettrico ottimizza anche la trazione integrale: a bassa velocità, durante il traino di un altro veicolo e sui fondi stradali sdrucciolevoli sono ora disponibili maggiore trazione e stabilità.

 

Oltre al nuovo gruppo motore-trasmissione, la prestigiosa casa automobilistica svedese ha migliorato, in alcuni modelli selezionati, anche il cosiddetto comando a pedale unico, grazie al quale è possibile accelerare e decelerare fino all’arresto completo agendo esclusivamente sul pedale dell’acceleratore. Questo aggiornamento sarà introdotto dapprima nei modelli Volvo XC60 Recharge, Volvo S90 Recharge e Volvo V90 Recharge.

 

Aumento dell’elettrificazione

Volvo Cars si è posta l’obiettivo di svolgere un ruolo pionieristico e di primo piano nel mercato in rapida crescita delle auto elettriche di alta gamma. Entro la metà di questo decennio, l’azienda intende vendere ogni anno 1,2 milioni di vetture in tutto il mondo, almeno la metà delle quali completamente elettriche. A partire dal 2030 la casa automobilistica svedese del segmento premium offrirà solo veicoli alimentati esclusivamente a elettricità.

 

I modelli Volvo Recharge con propulsione plug-in hybrid faranno da apripista: secondo i sondaggi, i clienti utilizzano già la modalità elettrica pura per circa il 50% del tempo. Grazie alla maggiore autonomia, questa percentuale è destinata ad aumentare in futuro, confermando il posizionamento di questi veicoli come «auto elettriche temporanee».

 

«Guidare un veicolo plug-in hybrid è spesso un trampolino di lancio verso la guida elettrica pura», afferma Henrik Green. «Riteniamo che questa ottimizzazione dimostrerà a molti che il futuro appartiene alla guida elettrica. Questo ci avvicinerà al nostro obiettivo per il 2030 di guidare in modo completamente elettrico.»

 

Il nuovo gruppo motore-trasmissione sarà introdotto in tutti i modelli Volvo Recharge plug-in hybrid basati sull’architettura di prodotto scalabile (SPA), dunque in tutte le Volvo delle serie 60 e 90. Oltre al gruppo motore-trasmissione elettrico migliorato, il motore turbo a benzina T8 è stato anche aggiornato per incrementare l’efficienza del carburante e la potenza. Il motore sviluppa ora una maggiore potenza a basso regime e in fase di avviamento, mentre la propulsione elettrica più sofisticata determina una riduzione delle emissioni locali di CO2.

 

Nota per le redazioni

  • I dati relativi all’autonomia variano a seconda del modello. Autonomia in base al ciclo di guida WLTP realistico in condizioni controllate per le auto nuove. L’autonomia reale può differire.

Keywords:
Tecnologia, Sostenibilità, Elettrificazione
Le descrizioni e i dati riportati nel presente materiale per la scaricastampa fanno riferimento alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Gli equipaggiamenti descritti potrebbero essere opzionali. Le specifiche dei veicoli potrebbero variare a seconda del paese di vendita e possono subire modifiche senza preavviso.
Contattateci
  • Simon Krappl
    Marketing & Communications Director | Switzerland
    Volvo Automobile (Schweiz) AG
    Cellulare: +41 79 290 19 60