Comunicati stampa

Volvo Cars rileva completamente gli impianti di produzione e le strutture di vendita cinesi

Zurigo. Volvo Cars assume il controllo totale della produzione e della vendita in Cina: la casa automobilistica svedese del segmento premium intende rilevare le quote finora detenute da Geely Holding nelle joint venture cinesi di entrambe le società. Grazie all’accordo con Geely, la società madre di Volvo, le strutture produttive e le attività di vendita in Cina vengono trasferite interamente a Volvo.

 

L’acquisizione di un ulteriore 50% di Daqing Volvo Car Manufacturing Co., Ltd. e Shanghai Volvo Car Research and Development Co., Ltd. rafforza la posizione di Volvo in Cina, una delle regioni maggiormente in crescita al mondo. Sebbene le due joint venture siano già pienamente incluse nel bilancio di Volvo Car Group, l’acquisizione migliora sia l’utile netto che il patrimonio netto della società.

 

«Con questo accordo Volvo Cars diventa la prima grande casa automobilistica non cinese ad avere il pieno controllo delle sue attività in Cina», ha dichiarato Håkan Samuelsson, Presidente e CEO di Volvo Cars.

 

«Volvo Cars e Geely Holding stanno continuamente valutando il modo migliore della loro cooperazione e le strutture all'interno del gruppo. Questo crea una struttura azionaria più chiara sia in Volvo Cars che in Geely Holding», spiega Daniel Donghui Li, CEO di Geely Holding.

 

Crescita continua

Negli ultimi anni, in Cina Volvo Cars ha evidenziato una crescita molto più rapida rispetto al mercato globale. Solo nel 2020 l’azienda ha venduto 166 617 veicoli nel Paese, con un aumento del 7,5% rispetto al 2019 e segnando l’ottavo record di vendite consecutivo. Nel primo semestre 2021 le vendite sono cresciute del 44,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente; anche rispetto al primo semestre del 2019, periodo non ancora interessato dalla pandemia di coronavirus, si è registrato un incremento del 40,1%.

 

Per mantenere intatta questa tendenza, l’azienda continua a investire nell’attività cinese. L’acquisizione inizierà con la fine dell’obbligo di joint venture nella produzione automobilistica cinese il prossimo anno e dovrebbe essere formalmente completata nel 2023. In seguito Volvo Cars potrà disporre interamente dei due stabilimenti di produzione di Chengdu e Daqing, la società di vendita nazionale e il centro di ricerca e sviluppo di Shanghai.

 

L'acquisizione deve ancora essere approvata dalle autorità. La transazione non avrà un impatto diretto sui dipendenti delle società. I dettagli finanziari non saranno divulgati.

Keywords:
Azienda
Le descrizioni e i dati riportati nel presente materiale per la scaricastampa fanno riferimento alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Gli equipaggiamenti descritti potrebbero essere opzionali. Le specifiche dei veicoli potrebbero variare a seconda del paese di vendita e possono subire modifiche senza preavviso.
Contattateci
  • Simon Krappl
    Marketing & Communications Director | Switzerland
    Volvo Automobile (Schweiz) AG
    Cellulare: +41 79 290 19 60