Comunicati stampa

Volvo Concept Recharge: come sarà il futuro completamente elettrico di Volvo

Zurigo - Per Volvo l’elettrificazione è molto di più di un nuovo sistema di propulsione, rappresenta anche un cambio di paradigma in termini di design automobilistico. La Volvo Concept Recharge mostra in quale direzione si muoverà la nuova generazione di veicoli completamente elettrici di Volvo.

 

La Volvo Concept Recharge esprime appieno il concetto di «meno, ma meglio», seguendo così i principi del design scandinavo tradizionale. La scomparsa del motore a combustione ha offerto ai progettisti la possibilità di ridefinire le proporzioni e quindi di ottimizzare sia lo spazio disponibile nell’abitacolo, sia l’aerodinamica. In questo modo l’auto offre tante soluzioni nuove e migliori per una vita familiare sostenibile.

 

La prima generazione di veicoli elettrici Volvo utilizza lo stesso pianale delle auto con motori tradizionali. Quindi, per poter installare una batteria o un motore a combustione, a seconda della variante del modello, è necessario scendere a compromessi per quanto riguarda le proporzioni e lo spazio a disposizione.

 

La prossima generazione di modelli Volvo completamente elettrici è diversa, annunciata dal primo SUV basato su una nuova base tecnologica completamente elettrica: Questo è caratterizzato da un pavimento piatto sotto il quale si trova il pacco batterie. In più, data l’assenza del motore a combustione, è stato possibile aumentare il passo e le dimensioni delle ruote, mentre le sporgenze anteriori e posteriori della carrozzeria sono state ridotte. In questo modo lo spazio interno risulta decisamente maggiore, in particolare tra i sedili anteriori.

 

Nella Volvo Concept Recharge i progettisti hanno sfruttato queste evoluzioni per ripensare la disposizione dei sedili, ottimizzare il profilo del tetto e ridurre l’altezza del cofano. In questo modo è stato possibile migliorare l’aerodinamica rispetto a un SUV tradizionale e, di conseguenza, anche l’efficienza del motore e l’autonomia. Si è comunque mantenuta la posizione rialzata del sedile, una caratteristica particolarmente apprezzata dai conducenti dei SUV di Volvo.

 

Meno è meglio: il nuovo linguaggio di design di Volvo

Insieme alla nuova concept car, Volvo presenta anche un nuovo linguaggio di design. Seguendo il principio guida «meno, ma meglio», sono stati eliminati tutti gli elementi superflui e quelli rimasti sono stati realizzati secondo criteri di essenzialità e con la massima precisione.

 

La classica griglia di raffreddamento è stata sostituita da una struttura simile a uno scudo, completata dai fari a martello di Thor reinterpretati nelle loro linee e dotati di nuove grafiche che di notte si aprono rivelando i gruppi ottici principali.

 

Sul retro anche i tipici fari posteriori verticali si presentano in una nuova forma: sono infatti dotati di ali che, quando si raggiungono velocità elevate, si aprono e migliorano l’aerodinamica.

 

«La nostra Volvo Concept Recharge consente di immaginare come sarà il futuro completamente elettrico di Volvo Cars e di scoprire un nuovo tipo di vettura», spiega Robin Page, capo designer di Volvo. «Le sue proporzioni moderne aumentano la versatilità degli interni. Inoltre, la concept car mostra in che modo le nuove tecnologie possono influenzare il design.»

 

Ampio touch screen e materiali sostenibili

Il nuovo linguaggio di design lascia il segno anche negli interni. Il pianale piatto offre più spazio e migliora la posizione di seduta di tutti gli occupanti. Un ampio touch screen da 15 pollici in formato verticale costituisce il cuore del nuovo sistema di infotainment connesso. Il suo utilizzo è logico e intuitivo e contribuisce a creare un’esperienza utente distesa e tranquilla. Le linee pulite e l’impiego massiccio di materiali sostenibili e naturali sono elementi distintivi degli interni delle Volvo moderne e quindi, ovviamente, caratterizzano anche il design della Volvo Concept Recharge.

 

«Per gli interni abbiamo ricreato l’atmosfera di un vero salotto scandinavo», continua Robin Page. «Qui la nostra più moderna tecnologia dei comandi si unisce a meravigliosi materiali naturali e sostenibili. Ogni elemento è come un’opera d’arte e potrebbe essere tranquillamente inserito in una stanza come singolo elemento d’arredo. L’uso delle più recenti tecnologie non è fine a sé stesso, ma ci concentriamo sui vantaggi che ne derivano.»

 

Predisposta per la guida autonoma

La Concept Recharge è anche espressione degli obiettivi che Volvo perseguirà nei prossimi anni in materia di sicurezza. Sul tetto è installato un sensore LiDAR sviluppato dall’azienda tecnologica Luminar, che registra dati sull’ambiente attorno al veicolo e svolge un ruolo fondamentale per la futura tecnologia di guida autonoma di Volvo.

 

«La Concept Recharge rappresenta un’interpretazione fresca e moderna degli elementi fondamentali del design di Volvo lungo il percorso verso il nostro futuro completamente elettrico», conclude Robin Page. «Ha tutto quello che i clienti possono aspettarsi da una Volvo puramente elettrica e non vediamo l’ora di applicare questa filosofia alla nostra prossima generazione di veicoli.»

Keywords:
Studi, Design, Connettività, Elettrificazione
Le descrizioni e i dati riportati nel presente materiale per la scaricastampa fanno riferimento alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Gli equipaggiamenti descritti potrebbero essere opzionali. Le specifiche dei veicoli potrebbero variare a seconda del paese di vendita e possono subire modifiche senza preavviso.
Contattateci
  • Simon Krappl
    Marketing & Communications Director | Switzerland
    Volvo Automobile (Schweiz) AG
    Cellulare: +41 79 290 19 60