Comunicati stampa

Volvo sviluppa il software in-house: i nuovi modelli hanno un sistema operativo proprio di Volvo

Zurigo - In futuro Volvo Cars si occuperà dello sviluppo in-house del software. La casa automobilistica svedese del segmento premium risponde così alla crescente importanza di funzioni e caratteristiche controllate da software, assegnando a queste una rilevanza sempre maggiore rispetto agli attributi classici del veicolo. La prossima generazione di modelli Volvo, che include il primo SUV realizzato su una nuova piattaforma tecnologica esclusivamente elettrica, utilizzerà il proprio sistema operativo VolvoCars.OS.

 

Il nuovo sistema operativo permette uno sviluppo più veloce e flessibile. I nuovi modelli Volvo continuano a migliorare nel tempo attraverso gli aggiornamenti over-the-air, più frequenti per i veicoli privati lungo l’intero ciclo di vita. VolvoCars.OS funziona come sistema globale per i veicoli elettrici di Volvo, integrando i vari sistemi operativi dell’azienda nel veicolo e sul cloud e creando così un ambiente coerente che consente l’interazione tra software e sistema operativo. Tra i sistemi operativi sottostanti ritroviamo Android Automotive OS, QNX, AUTOSAR e Linux.

 

Sviluppo proprio aperto a terzi

Un’ampia varietà di interfacce di programmazione delle applicazioni (API), tra cui la già annunciata Extended Vehicle API, fornisce agli sviluppatori l’accesso a una serie di funzioni a bordo del veicolo, come i dati dei sensori, le interfacce utente e le funzioni basate su cloud come i dati della flotta, previo consenso del cliente. Le informazioni sono un aiuto per gli sviluppatori di nuovi servizi e applicazioni per i veicoli Volvo.

 

«Sviluppando il software in-house, potremo aumentare la velocità di sviluppo e migliorare i modelli Volvo più velocemente di quanto riusciamo a fare oggi», spiega Henrik Green, Chief Technology Officer (CTO) di Volvo Car Group. «Proprio come per uno smartphone o un computer, le nuove funzioni e il nuovo software possono essere introdotti rapidamente attraverso gli aggiornamenti over-the-air. Ogni Volvo migliora e diventa più confortevole con il passare del tempo».

 

L’elaborazione centralizzata dei dati riduce la complessità

Per beneficiare dello sviluppo in-house del software, Volvo Cars sta anche centralizzando in un sistema principale l’elaborazione dei dati dei suoi veicoli completamente elettrici, eliminando così gran parte della complessità. Anziché affidarsi a più unità di controllo elettronico nel veicolo per gestire singole funzioni e sistemi, il software sviluppato in-house è raggruppato in un potente computer centrale.

 

Il Core Computing System, il cui debutto è previsto in un nuovo modello Volvo che sarà presentato nel 2022, è composto da tre computer principali che si sostengono reciprocamente nell’elaborazione delle immagini e nell’intelligenza artificiale, nell’informatica generale e nell’infotainment.

 

Il passaggio a un sistema centralizzato permette anche a Volvo Cars di separare gradualmente hardware e software, consentendo all’azienda di introdurre cicli hardware più brevi, per poter equipaggiare periodicamente i nuovi modelli Volvo con l’ultimo hardware disponibile.

 

Stretta collaborazione con i partner

Volvo Cars sta completando la transizione verso lo sviluppo in-house e il calcolo centralizzato in collaborazione con le principali aziende tecnologiche tra cui rientrano NVIDIA, con cui l’azienda sta lavorando sul core computing, e Google come partner di co-sviluppo per i sistemi di infotainment.

 

«Lavoriamo consapevolmente con i leader tecnologici dove risulta opportuno», aggiunge Henrik Green. «Google è un vero leader di mercato in fatto di esperienza utente e servizi, da Google Maps a Google Assistant. Con NVIDIA, d’altra parte, abbiamo accesso ad alcuni dei computer più veloci e migliori in circolazione. Questo approccio di partnership strategiche selezionate risulta molto più efficace che cercare di fare tutto da soli».

 

Volvo Cars vuole offrire ai suoi clienti la migliore esperienza utente possibile. Il successo della collaborazione con i leader tecnologici è anche un fattore trainante che sta alla base della decisione di aprire VolvoCars.OS alle innovazioni di fornitori terzi tramite API aperte.

 

 

Nota per i redattori:

Questo comunicato stampa è stato pubblicato nell’ambito del Volvo Cars Tech Moment. L’evento stampa online può essere seguito in diretta qui fino alle 16:30 di oggi.

 

Keywords:
Sicurezza, Connettività
Le descrizioni e i dati riportati nel presente materiale per la scaricastampa fanno riferimento alla gamma internazionale di autovetture prodotte da Volvo Cars. Gli equipaggiamenti descritti potrebbero essere opzionali. Le specifiche dei veicoli potrebbero variare a seconda del paese di vendita e possono subire modifiche senza preavviso.
Contattateci
  • Simon Krappl
    Marketing & Communications Director | Switzerland
    Volvo Automobile (Schweiz) AG
    Cellulare: +41 79 290 19 60